sociale

Letizia Pitoni vince l'hackathon "Un gioco da ragazze" promosso da Vetrya e Fidapa BPW Italy

mercoledì 12 giugno 2019
Letizia Pitoni vince l'hackathon "Un gioco da ragazze" promosso da Vetrya e Fidapa BPW Italy

Si è svolto martedì 11 giugno nel Vetrya Corporate Campus di Orvieto l’hackathon “Un gioco da ragazze” organizzato da Fidapa BPW Italy e Vetrya Academy, la scuola di formazione del gruppo Vetrya, rivolto alle donne. Le giovani partecipanti supervisionate da Andrea Albini, full stack developer in Vetrya e membro della Faculty di Vetrya Academy, hanno applicato le loro abilità nella sfida prevista dalla competizione: produrre un videogioco originale con una protagonista femminile.

A trionfare è stata Letizia Pitoni (1998, studentessa di ingegneria informatica). Sul podio anche Viola Renzi (2001, studentessa del liceo scientifico Ettore Majorana di Orvieto), Antonietta Scafuro (1990 di Nola) e Flavia Prili (2004, studentessa del liceo scientifico Ettore Majorana di Orvieto) che hanno dimostrato talento, voglia di imparare e autostima, ottime basi per la loro crescita futura.

Oltre al premio in denaro, le partecipanti avranno la possibilità di partecipare alla Summer School organizzata da Vetrya Academy dedicata all’intelligenza artificiale, che si terrà ad Orvieto da lunedì 2 a venerdì 6 settembre. L’associazione Fidapa BPW, impegnata da sempre nella promozione e il sostegno delle iniziative a favore delle donne, per la prima volta, grazie all’hackathon, ha offerto alle giovani donne di acquisire quelle competenze digitali indispensabili che le aiuteranno ad entrare da protagoniste nel mondo del lavoro.

A premiare le vincitrici, insieme ai padroni di casa Luca e Katia Tomassini, la presidente della Fidapa BPW Italy Caterina Mazzella, la past presidente Pia Petrucci, la segretaria nazionale Fiammetta Perrone, la presidente della Fidapa BPW Orvieto Alda Coppola e la past presidente Anna Maria Turchetti.

Commenta su Facebook