sociale

Si presenta la Casa della Salute. Obiettivo, renderla un punto di riferimento

domenica 7 aprile 2019
Si presenta la Casa della Salute. Obiettivo, renderla un punto di riferimento

La Direzione Generale dell’Azienda Usl Umbria 2, di concerto con l’Assessorato regionale alla Salute, Coesione Sociale e Welfare promuove, mercoledì 10 aprile alle 15 al Teatro di Fabro Scalo un incontro per presentare il progetto esecutivo per la realizzazione della Casa della Salute di Fabro, in via Gramsci 22. Si tratta di una sede strategica per garantire e potenziare l’assistenza territoriale nel comune dell’Orvietano.

L’immobile, che attualmente ospita il Punto Erogazione Servizi dell’Azienda Usl Umbria 2, costruito negli anni ’60 articolato su due piani per una superficie complessiva di quasi 600 metri quadri, sarà interamente rimodernato e consentirà la localizzazione di ambienti confortevoli per accogliere l’assistenza h 24 con gli ambulatori dei medici di medicina generale, la sede della Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica) e dell’ADI, assistenza domiciliare integrata nonché della Aft, Aggregazione Funzionale Territoriale.

Nella nuova Casa della Salute di Fabro opereranno gli specialisti ambulatoriali ed il personale sanitario e socio sanitario dell’Azienda Usl Umbria 2. La realizzazione di questa importante struttura per la comunità cittadina si iscrive all’interno dell’Azione 4 della Strategia d’Area Sud Ovest Orvietano, interventi socio - sanitari ed educativi per il mantenimento delle comunità sul territorio, siglata dalla Asl e dalle amministrazioni comunali dell’area Orvietana.

Introduce, inoltre, elementi di forte innovazione nell’ambito dei servizi socio-sanitari di prossimità attraverso la realizzazione, secondo standard prestabiliti, di una Casa della Salute di primo livello. Il progetto esecutivo prevede l’abbattimento delle barriere architettoniche, la posa in opera di un ascensore, il miglioramento dell’accessibilità delle aree di pertinenza, la realizzazione di impianti tecnologici e la messa a norma della struttura.

All’incontro di presentazione interverranno il commissario straordinario dell’Azienda Usl Umbria 2 Imolo Fiaschini, l’assessore regionale alla Salute, Coesione Sociale e Welfare Luca Barberini, il sindaco di Fabro Maurizio Terzino, il direttore del distretto di Orvieto Teresa Manuela Urbani, i responsabili della Direzione Patrimonio Ufficio Attività Tecniche coordinati dall’architetto Maria Luisa Morina, il personale sanitario e socio sanitario del Distretto e il consigliere comunale con delega alla Sanità Alessandro Ruina che ha progetto, studiato, pianificato e portato avanti il tutto insieme all'Amministrazione Comunale.

"Si confida - afferma il primo cittadino - di rendere la Casa della Salute di Fabro un punto di riferimento fisico sempre più importante per tutto il circondario fornendo un primo accesso valido, tempestivo e competente riguardo a problemi di media gravità. Un altro obiettivo del progetto è quello di incrementare le attività specialistiche e ambulatoriali. E’ inoltre in dirittura d’arrivo un Centro Diurno per anziani non auto-sufficienti situato nel locale delle ex-scuole elementari di Fabro Paese che accresce e rafforza l’attenzione per il sociale che il comune di Fabro ha sempre avuto, infatti sono più di 10 anni che il comune vanta anche la presenza di un Centro Diurno per anziani auto-sufficienti e molti altri servizi quali sportelli d’ascolto, consultorio e altri servizi".

Commenta su Facebook