sociale

Campo per l'Addestramento alla Guida dei Droni. Con il progetto decolla la sicurezza

venerdì 10 agosto 2018
di Davide Pompei
Campo per l'Addestramento alla Guida dei Droni. Con il progetto decolla la sicurezza

Promossi dall'ambito militare a quello turistico, stanno cambiando il modo di osservare il mondo e interagire con esso. Dall'alto delle vette che raggiungono, i droni regalano suggestione ad eventi privati e punti di vista, finora inediti, a luoghi pubblici mai visti così. Ha intuito le potenzialità di una simile innovazione tecnologica in termini di sicurezza, la Croce Rossa che d'intesa con l'Amministrazione Comunale e in sintonia con l'Aeronautica sta portando avanti il progetto per realizzare a Bagnoregio un Campo per l'Addestramento alla Guida dei Droni.

Ne hanno parlato martedì 7 agosto a Roma, nella sede dell'Enav, la società che gestisce il traffico aereo civile in Italia, il vicesindaco Luca Profili e il presidente della Croce Rossa Stefano Bizzarri con i responsabili del Reparto Servizi Coordinamento e Controllo dell'Aeronautica. E, secondo i programmi, per la metà di settembre si arriverà alla firma di un protocollo d'intesa per strutturare una zona di addestramento riservata all'utilizzo dei droni. Già individuata come idonea l'area. È quella di Campolungo, nelle campagne bagnoresi.

L'area individuata come idonea è quella di Campolungo, nelle campagne di Bagnoregio. Punto interessato, però, da operazioni di addestramento militare. "Per questo – fa sapere il vicesindaco – è necessaria la sigla di una lettera d'accordo con l'Aeronautica. Saremo il primo Comune d'Italia ad attivarci in questa direzione. Puntiamo a formare persone che possano utilizzare questi strumenti di nuova generazione per migliorare la sicurezza dei cittadini e dei turisti che arrivano nel nostro territorio. Sarà possibile utilizzare lo spazio solo nei weekend, dal venerdì alla domenica".

Entusiasta il presidente del Comitato Locale della Croce Rossa. "L'obiettivo – dice – è formare il nostro personale all'utilizzo di questi strumenti davvero preziosi, specie per affrontare determinate situazioni di particolare criticità. Avere a disposizione i droni in un territorio particolare come quello della Teverina, e tenerli pronti ad entrare in funzione in un luogo di così grande afflusso, parliamo di un milione di turisti all'anno, come Bagnoregio significa avere tra le mani una risorsa strategica non da poco".

L'idea è quella di avvalersi di queste tecnologie anche per effettuare monitoraggi accurati su tutta la superficie della rupe su cui poggia Civita, uno de "I Borghi più belli d'Italia" sospeso a strapiombo sulla Valle dei Calanchi. "Andiamo a compiere un importante passo avanti – conclude al riguardo Profili – nella costruzione di un territorio all'avanguardia e attento alla sicurezza. I droni sono strumenti preziosi anceh per raggiungere punti impervi e in maniera rapida. Per questo saranno a disposizione, in caso di necessità, delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco".

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunità

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilità. Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano