sociale

Nella fase operativa i sette progetti regionali per integrazione cittadini stranieri

venerdì 29 dicembre 2017
Nella fase operativa i sette progetti regionali per integrazione cittadini stranieri

Sono entrati tutti nella fase operativa i sette progetti attivati dalla Regione Umbria per favorire l’integrazione di cittadini stranieri regolarmente presenti sul territorio regionale. Si tratta interventi rivolti al mondo della scuola, ai servizi pubblici e ai cittadini in generale, finanziati con oltre 1,7 milioni di euro di risorse europee, tramite il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020. Gli interventi previsti vengono realizzati attraverso un ampio partenariato con diversi enti pubblici come Comuni, Anci, Università e Istituti scolastici e soggetti privati selezionati tramite bandi regionali, con la Regione che svolge il ruolo di capofila.

“L’obiettivo – spiega Luca Barberini, assessore regionale alla Salute, alla Coesione sociale e al Welfare – è favorire l’inclusione sociale dei cittadini stranieri, attraverso una gestione innovativa delle politiche per l’integrazione basata sulla co-progettazione, che ha consentito di mettere in atto una governance partecipativa e coordinata, puntando ad esempio sulla qualificazione del sistema scolastico in chiave interculturale e sul potenziamento dei servizi di mediazione linguistico-culturale, rafforzando l'accesso ai servizi e la partecipazione attiva alla vita della comunità locale anche attraverso strumenti di comunicazione digitale”.

“L’Umbria – continua l’assessore – in questi anni ha saputo promuovere i temi della accoglienza e della solidarietà, coniugandoli con la sicurezza delle persone e il rispetto della legalità. Oggi siamo di fronte a una doppia sfida sul fronte dell’immigrazione: da una parte, garantire alla componente ‘storica’, costituita da famiglie e giovani di seconda generazione livelli di vita il più possibile in linea con quelli dei cittadini italiani, in funzione di una duratura coesione sociale”.

“Dall’altra – prosegue l’assessore Barberini -, assicurare agli stranieri di recente arrivo un sostegno costante, affinché possano compiere un percorso di inserimento socio-economico il più possibile lineare, anche nel caso di una permanenza sul territorio temporalmente limitata. Gli interventi messi in campo in Umbria, anche grazie alla capacità di intercettare e utilizzare risorse europee, ci aiutano ad affrontare tutto ciò, percorrendo l’unica strada possibile per affrontare la questione dei migranti: la costruzione di una comunità coesa, inclusiva e aperta al pluralismo, nel rispetto delle regole su cui essa di fonda”.

Tra i principali interventi attivati, attraverso i sette progetti sostenuti con le risorse del FAMI 2014-2020, ci sono la costituzione di un “Centro Regionale Interculturale” come punto di riferimento per tutti gli istituti scolastici del territorio nell’ambito del progetto “Nella scuola di Tutti” il quale ha l’obiettivo di contrastare l’abbandono scolastico e sostenere lo sviluppo di una scuola sempre più qualificata e che sappia valorizzare tutte le culture; il progetto “Passi”, che consente il potenziamento di azioni già presenti sul territorio regionale come, ad esempio, l’attività di orientamento con nuovi sportelli per l’immigrazione e il servizio regionale di mediazione culturale a chiamata, rivolto a tutti gli enti pubblici del territorio regionale e al supporto degli operatori dei servizi. Nell’ambito dell’informazione e della comunicazione è stato attivato il portale “UmbriaIntegra”, per dare visibilità e voce all'Umbria multietnica, investendo su interventi rivolti alle nuove generazioni come il Blog NIU’- Nuove Generazioni Urbane, che sarà gestito da una redazione multi culturale di giovani blogger.

Infine, per valorizzare e rafforzare l’associazionismo dei migranti, favorire il dialogo interculturale tra la comunità autoctona e quella immigrata, c’è il progetto DEEP-Dialogo interculturale ed eventi di partecipazione attiva dei migranti. Completano il programma regionale per l’integrazione e la coesione sociale gli interventi di alfabetizzazione linguistica e civica del progetto “Cic to Cic”, quelli di formazione e aggiornamento del personale delle pubbliche amministrazioni con “Formare per Integrare” e il progetto interregionale “NETwork” per il contrasto alle discriminazioni, realizzato nei territori dell’Italia centro-meridionale, nel quale la Regione Umbria ha un ruolo di partner.

Fonte: Regione dell'Umbria

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 gennaio

L'Italia dei piccoli centri. Amiata e Maremma nel volume monografico di "Testimonianze"

Notte di sangue sull'Autostrada del Sole, muore un trentenne

Nuova seduta per il consiglio comunale. L'ordine del giorno dei lavori

La Vetrya Orvieto Basket attende il Basket Bastia al PalaPorano

La Zambelli Orvieto non si fida della trasferta a Castelfranco

Poste, recapito a giorni alterni, la protesta in Parlamento. Verini (Pd) al Governo: "Rivalutare la scelta"

A Norcia partono i lavori per la scuola elementare

Operazione interforze sul territorio, in arrivo nuovi controlli

Rifiuti, nuova eco-piazzola intercomunale Guardea-Alviano

Riparata la fontanella alla spina danneggiata dal ghiaccio

Gli studenti tuderti alla scoperta del "geometra del futuro"

Vertenza Unicoop Tirreno, dieci posti di lavoro a rischio in Umbria

Gestione impianti termici, in vigore le nuove disposizioni regionali

Coding, in biblioteca prendono il via i corsi per i ragazzi delle scuole medie

Scomparso a 89 anni il Maestro Nino Caruso, l'artista era molto legato alla città

In Via della Misericordia II, aprono Sartoria MIR e Open space di co-working

Le Fiamme Gialle intercettanto un carico di vestiti e accessori con marchi contraffatti

Wine Research Team: una "potatura intelligente" per un prodotto di qualità e piante sane

Lavori edili alla Caserma "Nino Bixio", sosta vietata in Piazza Guerrieri Gonzaga

Sistemazione idraulica del Carcaione, chiude il parcheggio con ingresso da Via delle Mimose

Pulizia programmata delle piazze del centro storico, modifiche alla sosta

L'olio d'oliva è protagonista al centro commerciale Porta d'Orvieto

Lo vidi

"Giobbe o la tortura dagli amici". Il Medioevo va in scena a Palazzo Filippeschi Simoncelli

"Zona 30" a Sferracavallo, si può fare

No alle dimissioni, ma sulla Cecchini il sindaco è chiaro: "scivolone istituzionale"

Differenziata: polemiche e quesiti bipartisan, cittadini e commercianti protestano

Piedibus, il Comune ci riprova: sarà buona la seconda?

La Zambelli Orvieto ha una nuova tigre, è la schiacciatrice Martina Escher

De Francesco "Sette...bellezze", il bomber che fa sognare Orvieto e l'Orvietana

Calendario venatorio, il Governo fissa al 21 gennaio la chiusura per tre specie

Carnevale di Ronciglione tra i 10 più belli d’Italia

Torna su Rai3 "Per un pugno di libri" con i ragazzi del Liceo Classico

Senso unico alternato sulla SP 52 Fabro-Parrano

Cramst: Balli, suoni e sapori da Carnevale alla Festa delle Donne

Seconda edizione del concorso di poesia e narrativa "Saverio Marinelli"

Il cardinale Ennio Antonelli incontra il clero della diocesi di Orvieto-Todi

Area camper a Città della Pieve, partiti i lavori. Ecco il progetto

Il Comune bene comune. Per la tutela dell'autonomia comunale, del territorio e della democrazia

Al Teatro Mancinelli arriva il "Decamerone" di Stefano Accorsi

"Un Mondo Incredibile" al Centro Viva. Torna il laboratorio di teatro e pensiero

Comune e Fondazione Cro riscoprono Giuseppina Anselmi Faina. Presto una pubblicazione sull'artista

L'Opera del Duomo presenta il restauro dei mosaici della facciata

Zalone e la nonna che torna al cinema. Aneddoti e retroscena di un successo

Gianni Pontillo al Teatro "Il Mascherone" con "Politicamente bugiardi"

Meteo

sabato 20 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.1ºC 93% scarsa direzione vento
15:00 9.6ºC 70% buona direzione vento
21:00 4.3ºC 94% buona direzione vento
domenica 21 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.2ºC 91% buona direzione vento
15:00 10.7ºC 45% buona direzione vento
21:00 2.8ºC 68% buona direzione vento
lunedì 22 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 4.2ºC 62% buona direzione vento
15:00 8.5ºC 48% buona direzione vento
21:00 5.1ºC 68% buona direzione vento
martedì 23 gennaio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.6ºC 70% buona direzione vento
15:00 10.3ºC 63% buona direzione vento
21:00 3.0ºC 89% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni