sociale

Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

mercoledì 19 aprile 2017
Alfina in festa per San Giorgio Martire. Programma civile e religioso

È tutto pronto nell'Alfina per i festeggiamenti in onore di San Giorgio Martire, compatrono di Castel Giorgio. Ad aprire il programma religioso, giovedì 20 aprile, è il triduo di preghiera.
Domenica 23 aprile l'appuntamento è alle 8 con la santa messa e alle 10.30 la celebrazione eucaristica seguita dalla solenne processione per le vie del paese, accompagnata dalle note della banda “Giuseppe Verdi” di Castel Giorgio. A presiedere la cerimonia sarà monsignor Benedetto Tuzia, vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi che terrà a battesimo l'ingresso del nuovo parroco, don Domenico Cannizzaro che a subentra don Claudio Gargagli.

Per quanto riguarda il programma civile, curato da Comitato Feste Patronali – Pro Loco, l'omaggio alla musica targato SempliceMente Duo, venerdì 21 aprile alle 21 nella sala consiliare del Comune, con il pianoforte del M° Elisa Casasoli e il flauto del M° Rita Graziani, in occasione dei 70 anni della banda musicale di Castel Giorgio. Nella serata di sabato 22 aprile, invece, rivive il tradizionale focarone accompagnato da bruschetta, vino e ballo in piazza con “Noemi & M.Fran Band” offerto da Cantina Romealla.

L'alba di domenica 23 aprile sarà salutata dagli spari, il pomeriggio invece gonfiabili per bambini e alle 16 nella sala consiliare incontro sul tema “San Giorgio, il drago e la rosa. Il culto di San Giorgio nel corso dei secoli” che prevede la presentazione del volume “Castel Giorgio e la rosa” di Cristiano Antonelli (Ed. Thyrus). Alle 17.30, poi, ballo in piazza con Michele Brenci Band e alle 19.30 l'estrazione della tombola di 1000 euro. Si balla anche dopo cena. Lunedì 24 aprile, invece, torna la fiera merceologica per le vie del paese.

Commenta su Facebook