sociale

Sisma, "I Borghi più belli d'Italia" si mobilitano. Arriva la "Grande Cena della Solidarietà"

martedì 8 novembre 2016
di Davide Pompei
Sisma, "I Borghi più belli d'Italia" si mobilitano. Arriva la "Grande Cena della Solidarietà"

Dopo l'Anno dei Cammini d'Italia, il Mibact ha indetto per il 2017 l'Anno Nazionale dei Borghi Storici. Quelli di cui l'Appennino è disseminato. La decisione era già nell'aria, prima ancora che vigliacche e ripetute scosse di terremoto lasciassero profonde ferite al cuore del Belpaese. Un intento che ora assume un significato ancora più importante. Già a fine agosto, erano oltre trecento i siti e i beni di valore culturale crollati o gravemente danneggiati nel raggio di 20 chilometri dall'epicentro del terremoto tra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo.

Dalla Chiesa di Santa Croce di Arquata del Tronto all'Eremo della Madonna della Stella a Poggiodomo, passando per il Museo Civico, la Chiesa di Sant'Agostino e la Basilica di San Francesco di Amatrice. E poi quella di San Benedetto, a Norcia, e l'Abbazia di Sant'Eutizio, a Preci. Cinquantasei, le opere recuperate nell'ultimo fine settimana nelle aree colpite dal sisma in Umbria dalle squadre di rilevamento danni del Mibact insieme ai Vigili del Fuoco e con la collaborazione del personale della Protezione Civile e dei Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale.

Cinquanta, i Comuni dell'Umbria in cui sono stati segnalati danni. Tra le tante realtà che in queste ore stanno valutando in quale modo indirizzare la propria solidarietà, c'è anche la rete de "I Borghi più belli d'Italia". Ad Amatrice, l'associazione ha riconsegnato mercoledì 14 settembre la bandiera ufficiale del Club come simbolo di vicinanza con l'auspicio che torni presto a sventolare sul Palazzo Comunale. La visita aveva interessato anche i borghi di Norcia, Preci, San Ginesio, Sarnano, Sellano, Treia, Visso.

La partecipazione del Club si è concretizzata anche con l'apertura di un conto corrente di solidarietà dedicato alla ricostruzione. Ad oggi, il totale delle donazioni della campagna "Contribuisci alla ricostruzione di Amatrice, uno dei Borghi più belli d'Italia" – IBAN: IT 92J 02008 05024 000104430751 Unicredit / Agenzia RM C. Di Rienzo A (36012) – intestato al Club 'I Borghi più belli d'Italia' – ammonta a 77.974,42 euro. Dei 257 luoghi-gioiello che fanno parte dell'associazione, l'Umbria detiene il maggior numero di presenze. Erano 24, fino a poco tempo fa. Salite da poco di altre due unità con l'ingresso di Allerona e, a ridosso del Nera, Sellano.

Tra questi, oltre a Giove, c'è anche Lugnano in Teverina dove l'Amministrazione Comunale e la Consulta delle Associazioni hanno deciso di comune accordo di promuovere attraverso il canale del Club per sabato 19 novembre alle 20 nelle Sale Civiche e nella Galleria Pennone una "Grande Cena della Solidarietà" a favore delle popolazioni terremotate, alla quale è stata collegata l'elezione del Vino Novello dei Casali di Lugnano 2016 con giuria popolare di assaggio. All'appuntamento – gradita la prenotazione entro giovedì 17 novembre ai numeri 349.6602285, 340.9752229, 331.5766977 – sono attesi anche Fiorello Primi e Antonio Luna, rispettivamente presidente nazionale e regionale umbro de "I Borghi più belli d'Italia".

Dieci euro, la cifra simbolica per degustare tagliatelle alla lugnanese, polenta alla boscaiola, arista con verdure, tisichellli e vino. "Ancora una volta – afferma il primo cittadino, Gianluca Filibertisiamo chiamati a dimostrare il grande senso civico che è nel nostro DNA di italiani e di umbri, sostenendo con iniziative concrete, queste persone che a pochi chilometri da noi stanno vivendo momenti terribili. I recenti eventi sismici nelle zone appenniniche delle Marche e dell'Umbria hanno portato ancora distruzioni, disagi e disperazione per le migliaia di persone che hanno visto il luogo dove hanno passato una vita e dove hanno costruito, con tanti sacrifici, la propria abitazione, sgretolarsi a causa del sisma.

Alcuni dei borghi facenti parte dell’associazione hanno subito, ancora, ingenti danni. Amatrice, Norcia e soprattutto Visso e Preci hanno subito danni rilevantissimi tanto da dover evacuare e chiudere il centro storico. Fortunatamente, non ci sono state vittime. Sono però crollati edifici e monumenti che erano là da secoli e che rappresentavano la memoria, la cultura, la tradizione e il punto di riferimento di quei borghi. Le persone, molte di esse sono anziane, hanno bisogno immediato di un ricovero adeguato e dignitoso dove passare le prossime fredde notti e una prospettiva certa per il futuro".

La rete, intanto, continua a crescere. Sabato 12 novembre alle 11 presso il Centro Polifunzionale di Sellano, verrà consegnata la bandiera rossa e bianca che segnerà l'ingresso del 26esimo Comune umbro, nel cuore della Valnerina, testimoniando la voglia di ripresa. Più forte di ogni scossa. E l'importanza di pensare alla centralità dei borghi per lo sviluppo economico dell'Umbria.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 novembre

Un Lucca inarrestabile piega Azzurra Iemmeci 63 a 47

20 novembre, Giornata mondiale dell'Infanzia: in Italia non tutto è da festeggiare

Pendolari: il nuovo orario non tiene fede agli impegni. Gli amministratori si mobilitino per salvare il salvabile

Altra Città presenta un'interpellanza sui disagi del nuovo orario e sollecita il Consiglio Comunale aperto richiesto dai pendolari

Le biblioteche come servizio per gli amministratori locali: seminario di formazione/informazione. Mercoledì 21 novembre a Palazzo dei Sette

I problemi dei pendolari orvietani in un ordine del giorno del gruppo misto provinciale di Sinistra Democratica

Emma Dante a Orvieto per 'Migrazioni' con 'Il festino': storia di un'esistenza difficile

Basket. Colpo di scena in Azzurra Iemmeci: Angelo Bondi subentra in panchina a Massimo Verdi

Nuovo orario ferroviario, niente passi in avanti. Ora basta: i pendolari umbri in stato di agitazione

Concluse le semifinali di Sanremolab: ecco i quaranta ammessi in finale

Butto, aggiornato o riciclo integrato?

Gemellaggio in onore di sua maestà il Tartufo

Forza Italia Orvieto rilancia la battaglia contro la tassa del Consorzio di bonifica Val di Chiana

A fine novembre le 'Seconde giornate cardiologiche Orvietane' : un evento scientifico sempre più qualificato

'Sacro sono': musica ed enogastronomia di qualità per il Natale nell'Amerino. Presentata in Provincia la prima edizione

Servizio idrico: accelerare i tempi sulla nuova proposta di legge. Un odg del Consiglio provinciale

Eclatante vittoria della Coar femminile sullo Scheggia 10 a 4

Meteo

lunedì 20 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 4.2ºC 81% buona direzione vento
martedì 21 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.3ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 77% buona direzione vento
21:00 10.4ºC 95% buona direzione vento
mercoledì 22 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.4ºC 96% buona direzione vento
15:00 12.0ºC 96% buona direzione vento
21:00 11.1ºC 99% foschia direzione vento
giovedì 23 novembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.3ºC 94% scarsa direzione vento
15:00 14.1ºC 80% buona direzione vento
21:00 11.7ºC 97% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni