sociale

Adozioni, c'è l'accordo di collaborazione tra i Comuni e l'Usl Umbria 2

mercoledì 20 luglio 2016
Adozioni, c'è l'accordo di collaborazione tra i Comuni e l'Usl Umbria 2

La Regione Umbria ha adottato nel 2001 il primo protocollo organizzativo, metodologico e operativo in materia di adozioni internazionali, nazionali e affidamento familiare per indirizzare l’attività dei servizi socio-assistenziali degli Enti Locali e delle Aziende Sanitarie individuando criteri, strumenti e procedure omogenei nel territorio regionale tutti finalizzati a garantire un percorso qualitativamente adeguato nell’ottica della tutela dei minori e del sostegno alle famiglie adottanti.

Tale modello organizzativo individua la necessità di istituire équipe operative in materia di adozione attraverso accordi di programma che indichino modelli organizzativi ed operativi, compreso l’Ente responsabile dell’équipe. A seguito delle modifiche normative intercorse nel 2011 è stato necessario rivisitare il precedente protocollo sia rispetto alla nuova attribuzione delle funzioni alle Province, che hanno reso necessario il diretto esercizio della titolarità della funzione ai Comuni, sia rispetto al Servizio Adozioni e al Servizio Affidi che prevedono un continuum tra i due istituti.

Pertanto, nei giorni scorsi, si è proceduto alla stipula dell’accordo che vede quali promotori e sottoscrittori del servizio interistituzionale Adozioni Nazionali ed Internazionali il Comune di Terni (capofila della Zona Sociale n. 10), il Comune di Narni (capofila della Zona Sociale n. 11), il Comune di Orvieto (capofila della Zona Sociale n. 12) e la Usl Umbria 2 con i rispettivi Distretti di appartenenza.

Oggetto dell’accordo è il Servizio Interistituzionale sull’Adozione Nazionale ed Internazionale coincidente con il territorio ex Provincia di Terni, costituito e operante già dal 2003 con specifici accordi interistituzionali, e garantito attraverso l’attività di un équipe tecnica territoriale con competenze sociali, psicologico-cliniche e psicopedagogiche-educative e di gestione di gruppi genitoriali/familiari.
Relativamente alle diverse fasi dell’iter adottivo, l’équipe si occuperà dell’informazione, della formazione, della valutazione e del sostegno/accompagnamento alla genitorialità adottiva.

L’accordo ha lo scopo di:
- dare continuità al modello organizzativo del Servizio Adozioni, già sperimentato e consolidato su tutto il territorio corrispondente alle Zone Sociali n. 10-11-12;
- assicurare unitarietà dell’intervento tenuto conto delle dimensioni e caratteristiche del territorio stesso, nonché delle richieste dell’utenza;
- promuovere ed assicurare il ruolo dell’adozione nell’ottica della tutela dei diritti dell’infanzia e dell’accoglienza, finalizzata a garantire al bambino adottivo un ambiente familiare idoneo per la sua crescita e il suo sviluppo;
- assicurare un servizio di sostegno e di supporto a coloro che presentano disponibilità all’adozione e alle coppie adottive nel periodo dell’affidamento pre-adottivo e nel post-adozione;
- attivare e promuovere una rete con le strutture e i servizi territoriali (sociali, educativi, specialistici) per conseguire il migliore inserimento del minore nel nuovo contesto e per offrire ai genitori e al bambino i necessari supporti per le specifiche esigenze/difficoltà.

Gli ambiti delle Zone Sociali 10/11/12 riconoscono al Comune di Terni il ruolo di Coordinatore e responsabile del servizio oggetto del presente accordo.

Fonte: Comune di Orvieto

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"