sociale

Punto di ascolto sui disturbi alimentari, via al corso di formazione

lunedì 23 maggio 2016
Punto di ascolto sui disturbi alimentari, via al corso di formazione

Si svolgerà sabato 11 giugno a Giove il primo corso sui disturbi alimentari promosso dall'associazione "Il Bucaneve". Il corso formerà volontari per la gestione dello sportello di un punto di ascolto e per gestione gruppi su social network, ma è anche rivolto a studenti e a familiari che vogliono conoscere meglio alcuni aspetti di questa patologia. Sarà tenuto dalla filosofa e counselor Chiara De Santis, dalla Psicologa Anna Chiara Broccolo, dall'assistente sociale Antonella Spaziani e dal presidente dell'associazione, Maria Grazia Giannini.

Saranno trattate le tematiche delle aspettative dei partecipanti, l'approfondimento della figura del volontario, motivazione, valori, gratuità delle prestazioni, tipologie del servizio, con un excursus sulla storia e le prospettive de "Il Bucaneve". Si parlerà di dca quadro epidemiologico nazionale e regionale. La classificazione dei dca e l'eziopatogenesi, i fattori di rischio, modelli culturali, la famiglia ecc.. Verrà affrontato il processo di comunicazione e del linguaggio come modalità di contatto nella relazione con l'altro. L'obiettivo e quello di intendere la teoria dell'ascolto come disponibilità, come vicinanza emotiva e riconoscimento dell'alterità e sviluppare capacita di ascolto empatico e di condivisione emotiva in rapporto a casi concreti.

Particolare attenzione verrà dedicata al tema delle emozioni. Si vuole in questo modo aiutare i volontari ad entrare in contatto con le difficoltà emotive, con le ansie, con le incertezze associate al compito di relazionarsi con persone in difficoltà, in un'ottica che mira a comprendere meglio il rapporto tra la propria soggettività e l'interazione con persone in difficoltà, anche nel tempo.Si affronta anche la gestione del gruppo su social network, argomenti e dinamiche all'interno della rete.

Commenta su Facebook