sociale

"La comunicazione sia dono rispettoso". Il vescovo incontra i giornalisti per San Francesco di Sales

domenica 24 gennaio 2016
di Davide Pompei
"La comunicazione sia dono rispettoso". Il vescovo incontra i giornalisti per San Francesco di Sales

Un incontro fecondo, da rendere quotidiano binomio. È quello tra comunicazione e misericordia, contenuto nel messaggio di Papa Francesco per la 50esima Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali, e ripreso da monsignor Benedetto Tuzia, vescovo della Diocesi di Orvieto-Todi, sabato 23 gennaio. Alla vigilia della ricorrenza di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e degli operatori della comunicazione, in Vescovado si è rinnovato, come è ormai tradizione da qualche anno, un momento di confronto tra il presule e una rappresentanza della stampa locale.

"L'invito – ha sottolineato il vescovo – è quello a varcare le porte sante, praticando quando necessario la virtù di un rispettoso silenzio e di un paziente ascolto. Stanno nascendo piazze virtuali, luoghi telematici. C'è una famiglia sempre più vasta dove la comunità diventa spesso pretesto per la dissacrazione dell'altro. Nel deserto del chiacchiericcio che non acquista peso dilagano insulti, violenze, bestemmie, volgarità, qualunquismi. La regola deve essere quella del rispetto dell'altro, la comunicazione è prima di tutto dono e per chi la pratica professionalmente, impegnativa responsabilità. Di qui l'importanza di parole forti, ma non violente e non riguardevoli degli altri. Occorre educare al recupero di un vocabolario misericordioso, in un circuito di dialogo, lasciarsi ispirare da questo binomio fecondo che unisce comunicazione e misericordia. Dio è uno, ma non è solo. È trinità, famiglia, comunità che accoglie".

All'incontro, apertosi con la lettura di ampi stralci del messaggio, ha preso parte quest'anno anche Anna Mossuto, direttore del Corriere dell'Umbria che ha analizzato il pontificato di Bergoglio alla luce anche delle udienze generali. "Le dimissioni, quasi tre anni fa, di Benedetto XVI, la presenza stessa di un papa emerito e l'arrivo di un nuovo pontefice in grado di cambiare l'immagine della Chiesa - ha osservato - sono fatti storici intrascurabili. La figura di Ratzinger, quasi elitaria, era percepita come quella di un intellettuale distaccato. Bergoglio è subito apparso estroverso, deciso, popolare nella sua semplicità. Quella dei gesti, prima ancora delle parole, che gli consente di arrivare a mente e cuore delle persone.

Un cambiamento di stile e di tono, da accademico a colloquiale, dalle prediche alle frasi ad effetto. Francesco è un pontefice rivoluzionario, un pastore che sta mettendo al centro della Chiesa l'uomo, spalancando le porte verso gli ultimi. Ha capito che la Chiesa deve farsi luogo aperto e vivo, spogliandosi della mondanità che la soffoca per non essere popolata di 'cristiani da pasticceria'. In un tempo di crisi laceranti, il Papa non si sottrae dall'intervenire con parole decise sui grandi temi, mettendo sempre il Vangelo davanti, dall'immigrazione alle unioni civili, dai diritti degli omosessuali agli uteri in affitto. Parla alla politica, consapevole che la perdita o la mancanza di lavoro si ripercuote sulle famiglie. Invita ad osservare la bellezza del Creato, ma anche la dignità del lavoro, con attenzione e preoccupazione per poveri, anziani e bambini. Chi non ha i minimi fondamenti per restare a galla".

Al termine dell'incontro, il vescovo ha fatto dono ai presenti dell'agenda diocesana che ritrae in copertina la "Madonna dei Raccomandati", custodita nel Duomo di Orvieto, nella Cappella del Corporale, di "Colligite Fragmenta", il bollettino storico della Diocesi, e dell'opuscolo contenente il Vangelo di Luca recapitato alle famiglie in occasione del Giubileo della Misericordia. Giornalisti e operatori della comunicazione, dal canto loro, nell'anno giubilare hanno ricambiato con "un semplice gesto che, a discrezione della Diocesi, andrà a chi ne ha più bisogno".

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"