sociale

Susanna Tamaro incontra e incanta la scuola primaria di Sferracavallo

giovedì 21 maggio 2015
Susanna Tamaro incontra e incanta la scuola primaria di Sferracavallo

Nella mattinata di martedì 19 maggio la scrittrice Susanna Tamaro si è recata presso la Scuola Primaria di Sferracavallo per incontrare gli alunni e gli insegnanti. L’incontro è stato introdotto dalla Dirigente Scolastica Anna Rita Bellini che, dopo aver sottolineato l’importanza dei libri nella crescita personale di ognuno, ha lasciato la parola alla scrittrice che si è raccontata ai bambini, soffermandosi sul suo amore per lo sport, per la natura e per l’ambiente, che da piccola preferiva alla scuola e a i libri.

È stata poi la volta degli alunni, che hanno posto alla Tamaro numerose domande sui suoi libri, con particolare riferimento ai titoli proposti nelle differenti classi durante tutto l’anno scolastico. L’autrice ha risposto con semplicità e naturalezza parlando di sé e dei suoi libri, sottolineando l’importanza di perseguire i propri sogni e le proprie inclinazioni, riuscendo a coinvolgere e a catturare l’interesse dei giovani lettori che per tutto il tempo si sono dimostrati attenti e partecipi.

L’appuntamento è stato il momento conclusivo del progetto didattico "Virus: il contagio della lettura" che gli insegnanti della Scuola Primaria di Sferracavallo hanno portato avanti per tutto l’anno scolastico 2014-2015 e che ha visto diversi momenti davvero coinvolgenti.

A partire dall’intervento dei «Lettori Portatili» nel mese di ottobre, dopo il quale gli alunni delle ultime classi si sono trasformati in “messaggeri di lettura”: nell’ottica della Peer Education hanno proposto settimanalmente ai loro compagni delle classi prime e seconde la lettura di alcuni libri, tra cui diversi titoli di Susanna Tamaro.

L’incontro con l’autrice, che oltre ai soliti fiori è stata omaggiata con delle verdure e piantine dell’orto didattico della scuola appena raccolte, ha pertanto rappresentato la più degna conclusione di un fruttuoso anno scolastico all’insegna della lettura.

Commenta su Facebook