sociale

La scultura "50 sfumature di me. Donna" si aggiudica il concorso "D.O.N.N.A."

giovedì 21 maggio 2015
La scultura "50 sfumature di me. Donna" si aggiudica il concorso "D.O.N.N.A."

La Sala Consiliare del Comune ha ospitato mercoledì 20 maggio l'annunciata premiazione del concorso "D.O.N.N.A." promosso dall'assessorato alle pari opportunità a cui hanno partecipato singoli studenti e gruppi di partecipanti delle scuole superiori (primo triennio) e delle terze classi della scuola secondaria di primo grado.

A giudizio della commissione rappresentata dall’Artigiano dell’Anno Alberto Bellini, nonché dei dirigenti scolastici e degli sponsor, è stata la scultura "50 sfumature di me. Donna" realizzata da Saida Jelassi, studentessa del Liceo Artistico l'opera vincitrice. 

Al concorso, finalizzato ad avvicinare i giovani delle scuole orvietane alle tematiche di genere attraverso una riflessione e un approfondimento sui molteplici e fondamentali ruoli che la donna svolge nella società contemporanea, hanno partecipato il Liceo Scientifico, il Liceo Classico e il Liceo d’Arte con elaborati scritti, foto e prodotti multimediali, la Scuola Media di Montecchio che ha presentato degli elaborati scritti e la Scuola Media “Luca Signorelli” di Orvieto con il video “Donne in guerra”.

"Tutti i lavori che sono stati presentanti – ha sottolineato la vicesindaco Cristina Croce nel corso della premiazione – hanno analizzato la figura femminile sottolineandone la capacità di comunicare esigenze materiali ed aspetti affettivo-relazionali nei diversi contesti e ruoli nei quali la donna si trova ad operare: domestico, lavorativo, politico e sociale".

A questa prima esperienza seguirà, secondo quanto auspicato, un appuntamento annuale dedicato alla figura della donna da potersi esprimere anche attraverso altre formule, sempre con il coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, di cui la rappresentante dell’Amministrazione Comunale ha ringraziato i dirigenti.

Alla prima classificata è andato un e-book offerto dalla Ditta Euronics di Orvieto. La Commissione Giudicatrice ha ritenuto comunque meritevoli tutti i lavori ai quali sono andati i riconoscimenti offerti dalle aziende ed associazioni che hanno contribuito alla realizzazione del Concorso: Vetrya SpA con una giornata formativa all’interno del Vetrya Corporate Campus, le Librerie “Valente” – “Parole Ribelli” – “Libreria dei Sette” / Mondadori – “Albero delle Parole” che hanno messo a disposizione dei libri, l’Associazione TeMa che ha offerto i biglietti per due spettacoli della prossima stagione teatrale 2015/2016.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre