sociale

Benedizione degli animali in tutto l'Orvietano nel nome di Sant'Antonio Abate

domenica 18 gennaio 2015
Benedizione degli animali in tutto l'Orvietano nel nome di Sant'Antonio Abate

Gatti e cani, di varia razza e dimensione. Ma anche cavalli, pony e qualche coniglio. È la nutrita rappresentanza animale, con relativi padroni al seguito, che in tutto l'Orvietano ha partecipato alla tradizionale benedizione di Sant'Antonio abate.

A Orvieto, l'appuntamento si è rinnovato domenica 18 gennaio a mezzogiorno in punto in piazza XXIX Marzo, al termine della messa nella chiesa di San Domenico. Più nutrita, l'affluenza nel piazzale della chiesa parrocchiale di Ciconia.

Benedizioni nel nome del protettore degli animali, nel pomeriggio, anche a Porano in piazza Garibaldi, in collaborazione con l'associazione equestre “I cavalieri del Torrione” e il Comitato S.Bernardino e S.Antonio. Qui, al termine della benedizione ha avuto luogo una vera e propria sfilata per il paese con il carro animato di Sant'Antonio e tutti gli animali domestici.

A Fabro, invece, la benedizione ha avuto luogo al termine della messa delle 11:30 grazie alla parrocchia di San Martino. Un giorno prima, nel pomeriggio di sabato 17 gennaio, a Montegabbione per l'iniziativa promossa in collaborazione con il circolo Arci in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, antistante il circolo.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 febbraio