sociale

La città di Orvieto tende la mano a Maebashi e Praga

giovedì 23 ottobre 2014
La città di Orvieto tende la mano a Maebashi e Praga

È stata messa a dimora giovedì 23 ottobre nel giardino della scuola media “Luca Signorelli” di Orvieto, la pianta di gelso, simbolo d'amicizia, donata dalla delegazione giapponese di Maebashi, in visita in questi giorni sulla Rupe. Per l'occasione, oltre ad eseguire un brano musicale con il flauto, gli allievi dell'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi hanno ricambiato facendo dono alla delegazione di un elaborato che simboleggia l'abbraccio tra la città del Duomo e l'Oriente. Alla cerimonia ha preso parte la vicesindaco Cristina Croce.

Mercoledì 22 ottobre, invece, è stato il sindaco Giuseppe Germani ad accogliere nel palazzo comunale la delegazione guidata dal sindaco Ryu Yamamoto e composta da: Tokunosuke Machida - Presidente del Consiglio Municipale, Katsuhiko Mogi - Membro del Consiglio Municipale, Takayuki Soga e Yasuo Ueki - rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Camera di Commercio di Maebashi, Ken Takahashi - Amministratore delegato della Camera di Commercio di Maebashi, Shuichi Takahashi – Presidente dell’Associazione Internazionale di Maebashi, Atsushi Sato - Dirigente dell’Ufficio di Segreteria e Presidenza del Consiglio Comunale, Tomoaki Shizuka - Dirigente del Dipartimento Cultura, Sport e Turismo del Comune di Maebashi, Makoto Tokunaga, Chikara Tokunaga e Takanori Kosaka – rispettivamente: Amministratore Delegato, Vice Amministratore Delegato e Dirigente per la Società per Azioni Tokunaga, Laura Di Croce - Coordinatrice per le Relazioni Internazionali, Divisione Cultura e Affari Internazionali del Comune di Maebashi e Tomoko Abe - Guida turistica per l’agenzia viaggi JTB Kanto.

Nel corso dell’incontro Germani ha espresso la volontà dell’amministrazione comunale di rinnovare il rapporto di amicizia con Maebashi sotto forma di collaborazione per aspetti specifici legati alla cultura e al reciproco scambio fra le due comunità e creando al tempo stesso collegamenti fra le reciproche realtà economiche. Intenzione che il collega di Maebashi ha molto apprezzato. La visita della delegazione arriva a 17 anni dallo storico gemellaggio stretto tra Orvieto e la città giapponese della prefettura di Gunma.

In occasione della Festa Nazionale della Repubblica Ceca, inoltre, il primo cittadino ha preso parte al ricevimento organizzato presso l'Ambasciata a Roma. Nel colloquio avuto con l’Aabasciatore Petr Buriánek è stato ricordato il rapporto di amicizia che da molti anni lega Orvieto e Praga in occasione della Festa del Corpus Domini, attraverso un percorso podistico che intende ripercorrere il viaggio che nel 1263 il sacerdote boemo Pietro intraprese per ricevere la grazia della fede.

Sia alla partenza sia all’arrivo la staffetta è accompagnata da un’appassionante festa cittadina e l’evento rappresenta un’emozionante occasione di incontro fra culture e popoli diversi. Proprio per consolidare questo legame, Germani ha invitato l’Ambasciatore ad Orvieto per una visita della città e un incontro con gli imprenditori, anche allo scopo di rafforzare sul piano culturale ed economico i rapporti tra le due città.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno