sociale

A breve il restauro della chiesetta di Santa Maria del Borgo

sabato 21 giugno 2014
A breve il restauro della chiesetta di Santa Maria del Borgo

Una piccola comunità, quella di Santa Maria, frazione di Monteleone d’Orvieto, si mobilita per raccogliere la somma necessaria per i lavori di restauro della chiesa intitolata a S. Maria Maddalena. L’iniziativa è dell’Arci, in particolare del Comitato sagra coordinato da Fabio Vanni, che ogni anno organizza in paese una grande festa attorno al piatto tradizionale: gnocchi (fatti a mano) in tutte le salse, compresa quella allo zafferano.

“Il gran finale dell’edizione 2014 - spiega Morena Cherubini, del Comitato - è fissata per il 22 giugno, ma abbiamo anticipato l’allestimento dello spazio e della cucina, coprendo spese e mettendoci al lavoro, e abbiamo invitato tutti per il 2 giugno: è stato un successo, una tavolata di 320 persone, anche forestieri, e il contributo raccolto è stato devoluto per intero alla parrocchia, per finanziare le opere di restauro”. Quella porta chiusa da un anno, lungi dall’aver tagliato il legame antico, che risale al XV-XVI secolo, è stato invece un invito a trovare il modo per sostenere la parrocchia per poter riaprire la chiesa ai fedeli.

Il parroco, Don Aldo Gattobigio, conferma che la somma raccolta consente di iniziare a breve i lavori: “Santa Maria del Borgo, che prende il nome proprio da questa piccola chiesa - sottolinea Don Aldo - testimonia un profondo senso di appartenenza che unisce le persone e i luoghi sacri; circa un anno fa la presenza di alcune crepe avevano evidenziato problemi di staticità e la necessità di un restauro, che hanno imposto di chiudere la chiesa per motivi di sicurezza. Grazie all’operosità della comunità del borgo e alla somma raccolta, non appena definiti gli adempimenti tecnico-burocratici, i lavori partiranno a breve: sono previsti smontaggio parziale del tetto, consolidamento della volta, rimontaggio manto e copertura, regimazione delle acque pluviali”.

La chiesa è il cuore del borgo: “Fino a un anno fa - racconta Giuseppe Papini, affettuoso custode - ogni sabato pomeriggio si celebrava la S. Messa; è stato durante un funerale che qualcuno si è accorto delle crepe… L’antico edificio è stato ricostruito negli anni Cinquanta, poi restaurato una ventina d’anni fa. Ognuno ha un ricordo caro di questo luogo: il lampadario in ferro battuto, ad esempio, realizzato da Mario Parretti, è stato un dono che i parenti di una devota defunta, in sua memoria, hanno voluto offrire alla chiesa”.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità