sociale

Il comitato del no di Monteleone: "L'alternativa dell'unione è possibile"

giovedì 17 aprile 2014
Il comitato del no di Monteleone: "L'alternativa dell'unione è possibile"

Il Comitato del no a questa fusione ringrazia quanti hanno contribuito a far vincere la posizione di rifiuto a un progetto di riorganizzazione amministrativa "che - ribadisce - avrebbe voluto cancellare per sempre dalla cartina geografica Monteleone d'Orvieto e chiudere per sempre le porte del Comune, trasformandolo in municipio".

"Un progetto - sottolineano dal Comitato - che, come ha ben compreso la popolazione che si è espressa al voto, si è caratterizzato per tempi troppo stretti e mancanza di un accurato studio di fattibilità. Imperdonabile responsabilità in quanto le istituzione interessate e i soggetti coinvolti nella diffusione delle posizioni a favore, decidendo di impegnarsi in tempi così ridotti anziché avvalendosi di un metodo adeguato, hanno vanificato quella che poteva essere, se intrapresa nelle modalità giuste, un'opportunità per il territorio". Per questo il Comitato del no vuole sottolineare l'importanza dell'elaborazione di un progetto di Unione -negli anni prospettata dalla politica anche attraverso convegni ma mai concretizzata- non solo per associare le funzioni ma anche per permettere di creare delle opportunità di sviluppo anche in termini di promozione del territorio e di turismo. E magari anche di occupazione".

Elisabetta Guidantoni, Luca Scutigliani, Alessandra Carnieri, Elisa Giuliacci e tutti coloro che hanno contribuito al progetto, mettendo a rete la propria competenza nel rispetto e ascolto del gruppo e dei vari comitati territoriali, si sono riuniti lunedì sera al Campo della Fiera, alla presenza del consigliere provinciale (FdI) Francesco Tiberi, del capogruppo delle forze di opposizione a Fabro Walter Moretti e di alcuni membri degli altri gruppi del no. Il momento conviviale è servito per festeggiare il risultato referendario e ribadire -come ben espresso dalla gustosissima torta realizzata da Pina Di Raco- che "Monteleone vive". "E continuerà a farlo - ribadiscono i promotori - grazie al contributo dei tanti e motivati giovani che si sono battuti affinché la storia, la tradizione e l'identità monteleonese non fosse dispersa da scelte politiche non condivise dalla maggioranza dei votanti al referendum".

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 marzo

Orvieto basket in trasferta a Foligno, sfida tra le big del campionato

Proiezione del documentario "Un monte d'acqua" e dibattito sull'impatto della geotermia

"Propaganda and Ideology in Rome". A Orvieto gli studenti del master in Storia antica della University College London

Orvieto Basket. Delusione reatina per l'Under 17

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Sale il livello dei fiumi, Paglia e Chiani "osservati speciali"

Azzurra, Cagliari – Orvieto 82-70 ma la salvezza è molto più vicina. Ultimo appuntamento della regular season

Dal Vinitaly una prospettiva per dare maggiore evidenza al vino di Orvieto e al Territorio

"La fotografia si tinge di rosa". Dopo il contest, arriva la mostra

Caccia ai ladri nell’Orvietano, scappano a piedi dopo un lungo inseguimento

City Camps a Ficulle con l'Associazione Culturale Linguistica Educational

Edilizia: sindacati, settore "massacrato". Il rinnovo del contratto integrativo è un'occasione per il rilancio

Terza edizione de "La Città del Corpus Domini" nel segno della bellezza

Con l'Umbria che si sveglia presto. Sette punti per un contratto elettorale dell'Orvietano con la presidente Marini

Intercity 581, l'Autorità di Regolazione dei Trasporti si attiva verso Rfi e Trenitalia

Il Libro Parlante apre col botto: il 12 aprile incontro con David Grossman

Operazione "Silver and Gold", primi riconoscimenti della refurtiva

Piena fiducia del Sindaco all'Assessore alla Cultura

Tevere in piena a Marsciano, cade in un fosso e annega