sociale

Esodo di Pasqua. Consap: "Ci sono i vacanzieri ma manca la polizia stradale, vigilanza al collasso"

giovedì 17 aprile 2014
Esodo di Pasqua. Consap: "Ci sono i vacanzieri ma manca la polizia stradale, vigilanza al collasso"

Un esodo di Pasqua senza pattuglie della Polizia Stradale. Questo lo scenario che si va delineando a causa dei ripetuti tagli all'operatività. L'allarme lo lancia la Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia che prende spunto dalla situazione presso la Polizia Stradale di Perugia.

"Tutti i siti di viaggi indicano Assisi come una delle mete più gettonate per le vacanze pasquali, ma sulla E45 si riesce a fatica a far scendere in strada una pattuglia per turno e crescono i vuoti di controllo sulla viabilità - afferma il Segretario Nazionale della Consap Stefano Spagnoli - sottolineando le grandi difficoltà dovute alla carenza di automezzi: le nostre macchine hanno oltre 250mila chilometri medi di percorrenza mentre più della metà sono in officina, dove non possono essere riparate, la conseguenza è che per garantire il servizio si deve attendere l'auto smontante, determinando vuoti di controllo pericolosi per l'utente della strada".

"Siamo al paradosso - prosegue Spagnoli - che pur essendo la Polizia Stradale sotto organico di 4 mila uomini, a Perugia stamattina alcuni colleghi sono rimasti al Reparto perché privi del mezzo; infatti i 5 reparti di Polizia Stradale sul territorio hanno a disposizione appena 9 auto funzionanti ossia poco più di una per reparto, inoltre è da aggiungere anche la carenza ormai cronica di alcoltest ed alcolblog".

La situazione di Perugia è solo la punta dell'iceberg di una carenza di mezzi che ha ridimensionato pesantemente l'azione di controllo della Polizia Stradale e questo proprio in un periodo in cui anche le pattuglie degli altri corpi di polizia a competenza generale hanno ridimensionato il loro impegno sulla strada.

"Chiediamo al Capo della Polizia - conclude provocatoriamente Spagnoli - se anche in questo caso ci sarà un cretino da identificare per attribuirgli la responsabilità di un servizio al cittadino che di fatto è al collasso in tutta Italia".

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca