sociale

Secondo incontro del Social FabLab di Orvieto "Diventare maker nella bottega di un artigiano"

giovedì 16 gennaio 2014
Secondo incontro del Social FabLab di Orvieto "Diventare maker nella bottega di un artigiano"

Si è svolto martedì 14 gennaio nella bottega della Tappezzeria Carli, il secondo incontro del Social FabLab di Orvieto dal titolo "Diventare maker nella bottega di un artigiano". Durante la serata hanno partecipato numerosi artigiani di Orvieto e del comprensorio.

Ad illustrare il progetto Agostino Ottavi, membro dell'associazione che ha parlato dei concreti impieghi delle stampanti 3D nel mondo degli artigiani. Un FabLab del tutto innovativo quello che si vuole creare ad Orvieto, un luogo dove non solo dare sfogo alla propria creatività ma anche un punto di riferimento all'avanguardia per le produzioni artigianali locali.

Partner del progetto anche il Linux User Group (LUG) di Orvieto, Marco Ciammella e Edoardo Rinaldi che hanno illustrato le potenzialità dell'open source e di Arduino (una scheda elettronica con controllore capace di realizzare innovativi prototipi). Sempre insieme al LUG il Social FabLab ha presentato anche dei corsi di formazione che avranno come obiettivo quello di fornire tutte le conoscenze ai partecipanti per diventare veri e propri maker. L'appuntamento è culminato con la proposta di incontri per utilizzare il microcontrollore Arduino e le stampanti 3D. Il LUG di Orvieto ha resentato, inoltre, i nuovi corsi in procinto di partire "Utilizzo del PC da zero", "In-formazione con Linux" Livello base ed intermedio ed i workshop su "Arduino", partendo dai fondamentali anche per chi non ha conoscenze elettrotecniche.

Commenta su Facebook