sociale

"E' necessario un serio progetto di riorganizzazione del Comune"

martedì 19 novembre 2013
di Cgil Orvieto - Fp Cgil Terni
"E' necessario un serio progetto di riorganizzazione del Comune"

Da settimane l'amministrazione comunale di Orvieto sta alimentando un ingiustificato, e per questo ancor più grave, clima di preoccupazione fra i propri dipendenti ipotizzando una rivisitazione dei servizi e con essi una riduzione del personale dipendente. Una indicazione che in modo più o meno chiaro è stata riferita anche nel corso degli ultimi incontri sul bilancio di previsione 2013 nel corso dei quali è stata affermata la volontà di approvare il bilancio di previsione 2014 entro il 31 dicembre 2013 e che in tale ambito potrebbe concretizzarsi i la possibilità che l'amministrazione proceda ad un taglio di alcuni servizi con relativo ridimensionamento del personale per liberare risorse a favore di una ipotetica riduzione della tassazione locale.

Una ipotesi che la CGIL ha immediatamente respinto
- nel metodo perché questo atteggiamento di intimidazione nei confronti dei dipendenti comunali con alti e bassi ha caratterizzato questa amministrazione fin dal suo insediamento ipotizzando fin da subito decine di esuberi ed una riorganizzazione che a tutt'oggi non c'è stata se non con interventi di piccolo cabotaggio e su singole posizioni senza una vero processo di riorganizzazione in grado riqualificare l'offerta dei servizi operando al contempo la giusta valorizzazione del personale;
- nel merito perché ad oggi la spesa per il personale pesa in maniera più che congrua sul bilancio dell'Ente in relazione ai servizi che fornisce.

Se oggi, l'Amministrazione Comunale di Orvieto, allo scadere del mandato amministrativo con seri problemi di bilancio che si protraggono da anni e che ormai non è più sufficiente giustificare scaricandone la responsabilità sulle precedenti amministrazioni, pensa di approvare il bilancio di previsione 2014 entro un mese e di scaricare sui cittadini e sui lavoratori dell'Ente le conseguenze di anni di incertezze ha decisamente imboccato la strada sbagliata, una strada che la CGIL contrasterà con ogni mezzo a propria disposizione.

E' invece necessario un serio progetto di riorganizzazione dell'Ente perché è evidente il Comune di Orvieto non ha né troppi dipendenti né troppi servizi ha invece la necessità, come tutti gli Enti, di ricalibrare i servizi sui mutati e aumentati bisogni dei propri cittadini ampliando se possibile i servizi soprattutto ai cittadini più fragili e più colpiti dalla crisi economica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 dicembre

Anatomia di un addio

Fine settimana da incorniciare per l'Orvieto FC. Palmerini: "Stiamo crescendo"

"Tanto per dire", seconda edizione. Al Liceo Classico "Tacito" torna il corso di dizione

Jazz e strumenti antichi al Museo Archeologico Nazionale in occasione di Ujw

Celebrata la Giornata Garibaldina, in memoria della battaglia di Mentana

Inaugurata la prima area di sgambatura per cani, previste altre due

Denunciata dalla Polizia una giovane pluripregiudicata

Partita la procedura di rilascio del passaporto elettronico

Rischio ghiaccio per i contatori, i consigli per proteggerli ed evitare spese

Umbria.GO raddoppia e si presenta nella versione dedicata ai pendolari regionali

Campagna Ocm Vino 2017/2018, incrementate le risorse a sostegno delle imprese

"Intrecci", inaugurata la scuola di alta formazione della famiglia Cotarella

"Concerto di Natale" nella Sala Unità d'Italia del Palazzo Comunale

"Geotermia a bassa e media entalpia, rischi e conseguenze"

"È nato un Re povero". Rappresentazione nei Giardini di Villa Faina

Presentata l'edizione 2018 della "Guida ai sapori e ai piaceri della regione Umbria" di Repubblica

Vetrya riceve il Premio Imprese per l'Innovazione di Confindustria e il Premio dei Premi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Eletto il nuovo Coordinamento delle Cittaslow Italiane. Barbara Paron al vertice

Il tenente Giuseppe Viviano è il nuovo comandante della Compagnia Carabinieri

"Madonna con Bambino appare a San Filippo Neri", il dipinto su tela torna a splendere

Storia e segreti di Palazzo Franciosoni nel volume "Anatomia di un palazzo"

E dico ancora di Bianca

"La Tregua di Natale. Lettere dal Fronte". Lettura ad alta voce in Biblioteca

Nuovo video di Francesco Barberini in Campania con la LIPU

Infiltrazione d'acqua a scuola, le precisazioni del Comune