sociale

Weekend di eventi sulla Rupe, modifiche alla viabilità in arrivo nel centro storico

martedì 24 settembre 2013
Weekend di eventi sulla Rupe, modifiche alla viabilità in arrivo nel centro storico

Due manifestazioni che ricoprono grande valore per Orvieto. Una, per il suo significato sportivo e per il valore di aggregazione. L'altra, perché il turismo equestre sta conoscendo una fase di notevole sviluppo e rappresenta un segmento economicamente significativo sul mercato nazionale ed internazionale. Si tratta della gara podistica "Ottobrata Orvietana" in programma per sabato 28 settembre e del 42° Equiraduno Nazionale della Federazione Italiana Turismo Equestre che si terrà domenica 29 settembre. Sul fronte logistico, queste due iniziative avranno una ricaduta sulla normale viabilità tali da richiedere una serie di provvedimenti di chiusura per attenuare gli eventuali disagi. Nei prossimi giorni verrà dettagliata meglio la disciplina della viabilità nelle vie del centro storico. Qualche anticipazione, la fornisce già però l'assessore alla viabilità Gianluca Luciani (nella foto).

"Il percorso dell'Ottobrata Orvietana - spiega - sarà lo stesso dell'anno precedente e quindi interesserà Piazza Cahen, la Strada della Stazione (S.S. 71), Via Sette Martiri, Viale Primo Maggio, la Strada dell'Arcone (S.P. 42), la rotatoria della Segheria, Via Arno e Via Tevere a Sferracavallo, la Strada del Piano fino ad Orvieto Scalo e di nuovo la Strada della Stazione e Piazza Cahen. La partenza è prevista intorno alle ore 15,30 di sabato, mentre l'arrivo dovrebbe svolgersi intorno alle ore 17,30. Nei limiti della sicurezza per i partecipanti, la Polizia Municipale garantirà sempre una possibilità di accesso al centro storico: quando i corridori si troveranno ad Orvieto scalo, infatti, sarà possibile salire sulla rape dal lato di Porta Romana e, viceversa, quando la gara interesserà la zona di Sferracavallo sarà temporaneamente riaperta la Strada della Stazione. Invitiamo tutti gli automobilisti ad osservare la massima prudenza, perché accanto alla competizione sportiva si terrà anche una passeggiata non competitiva; inoltre non sarà da escludere la presenza sul percorso di atleti rimasti isolati o usciti dalla gara".

"Per quanto riguarda invece, il 42° Equiraduno Nazionale della Federazione Italiana Turismo Equestre - aggiunge - le ripercussioni sulla circolazione saranno auspicabilmente più contenute, in quanto il percorso si svolge prevalentemente su strade secondarie. E' opportuno comunque segnalare che i cavalieri partiranno dalla zona di piazza della Pace alle ore 9.30 circa e dopo un tratto di campagna ‘taglieranno' la Strada del Piano (che quindi verrà chiusa solo per il tempo necessario all'attraversamento), raggiungeranno la Strada del Riorso e da lì saliranno sulla rupe passando per la strada delle Conce, e raggiungeranno il Duomo attraverso il percorso: Porta Romana, via Alberici, piazza Febei, via Maitani. Intorno a mezzogiorno è prevista la ripartenza, con percorso inverso. Ci scusiamo anticipatamente per il momentaneo disagio che potrebbe crearsi per gli abitanti delle strade del centro storico interessate dal passaggio dei cavalli; per diminuire al massimo ogni problema, invito coloro che abitano nella zona di Via Alberici, piazza Clementini, piazza Santa Chiara, via Ippolito Scalza, piazza Febei e via Maitani a programmare la mattinata tenendo conto del programma e a segnalare al Comune eventuali necessità particolari, sarà fatto tutto il possibile per trovare soluzioni alternative".

Commenta su Facebook