sociale

A Terni il festival “Ci siamo. Giornate del volontariato”. Tra le cento associazioni in piazza, c'è anche Orvieto

martedì 18 giugno 2013
A Terni il festival “Ci siamo. Giornate del volontariato”. Tra le cento associazioni in piazza, c'è anche Orvieto

Saranno oltre 100 le associazioni di Terni, Orvieto, Amelia e Narni che per tre giorni animeranno il Festival "Ci Siamo. Giornate del Volontariato". Hanno accolto con grande entusiasmo l'appello lanciato dal consiglio direttivo del Cesvol di Terni per rimettere al centro, in questo momento di grave crisi, il volontariato e il suo straordinario valore.

L'evento, in programma da giovedì 27 a sabato 29 giugno, sarà interamente dedicato al vivere volontario e si snoderà tra piazza Europa, piazza Solferino e la Biblioteca Comunale di Terni, dove sono in programma momenti di riflessione con tavole rotonde e workshop e tanti eventi. Per tutta la durata del Festival, dalle 17 alle 24, in piazza della Repubblica e piazza Solferino, ci saranno appuntamenti culturali, laboratori, spettacoli musicali e teatrali e animazione per bambini, il tutto a cura delle associazioni del territorio. Piazza della Repubblica si trasformerà nella vetrina del vivere volontario e sarà riempita dagli stand espostivi allestiti dalle oltre cento associazioni che hanno aderito al Festival. Per tre giorni fari puntati sulle associazioni del territorio, che potranno far conoscere alla gente quello che fanno ogni giorno per aiutare gli altri. E che purtroppo rischiano di non poter più fare a causa della crisi economica. Ma anche sui servizi offerti dal Cesvol, motore e sostegno di molte attività legate alla solidarietà e alla gratuità.

"La testimonianza di grande impegno che ci sta dando il volontariato, con un centinaio di associazioni che hanno deciso di aderire al Festival e che saranno in piazza per raccontarsi e mostrare quello che fanno - sottolinea la presidente del Cesvol, Valeria Cerasoli - è una spinta forte ad andare avanti. Con l'obiettivo di sostenere in modo sempre più convinto chi si dedica alla solidarietà. La straordinaria adesione delle associazioni al Festival conferma che la crisi mette a disposizione una soluzione di creatività a costo zero ma dal valore inestimabile. Favorendo relazioni solidali da rafforzare e tutelare ad ogni costo".

Ad aprire il Festival, giovedì 27 giugno, alle 17, in Bct, la tavola rotonda "Il futuro del Centri di Servizio per il Volontariato in Umbria: quale modello possibile". Presenti, tra gli altri, l'assessore regionale alle politiche sociali, Carla Casciari, l'assessore comunale alle politiche sociali, Stefano Bucari, il presidente del Co.Ge Umbria, Antonio Lanuti e la vicepresidente di CSVnet, Francesca Danese.

 

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 novembre

Frammenti di esistenze amorose... ovvero lÂ’insopprimibile vizio della vita

Consiglio provinciale: Il mancato numero legale sul bilancio sintomo di evidente debolezza di giunta e maggioranza. Lo dichiara Danilo Buconi

Conclusa la XXII Mostra del Tartufo di Fabro. Video intervista alla vincitrice del "Vanghetto d'Oro e al Sindaco Terzino

370mila euro all'Intercom dell'Orvietano dal Fondo regionale di protezione civile

Caccia e Pesca. Disposizioni per la riconsegna del tesserino e attività di contenimento degli storni

“EstroVersi” mattatori della BTC di Roma

Verso la valorizzazione del Santa Cristina di Porano. Presentata la stagione 2009/2010

Pregiudicato moldavo rintracciato e denunciato dall'Anticrimine del Commissariato

NaturalmenteÂ…a cena. Ristorante “I Sette Consoli” e Condotta Slow Food insieme per un convivio biologico e biodinamico. Prenotazioni entro mercoledì

17 novembre. Giornata mondiale degli studenti. Manifestazione ad Orvieto per il diritto allo studio

17 novembre, il perchè di questa data

Sciopero generale studentesco, l'appello italiano di Unione degli Studenti e Link Coordinamento Universitario

Riforma, il ddl Aprea in sintesi

Mostra del Tartufo. Oltre 8mila presenze nell'edizione 2009

Approvato in Provincia l'assestamento di Bilancio. Voto favorevole della maggioranza, no di Pdl e Udc

Approvato il PRG a Porano. Dure accuse dell'opposizione: la nuova amministrazione ha patteggiato con chi tiene sotto scacco un'intera comunità

La lettera d'impegno dei ricorrenti al PRG