sociale

Grazie Orvieto! Il Comitato cittadino dei Quartieri tira le somme di "Orvieto in Fiore": tutti insieme con grande generosità

venerdì 24 maggio 2013
Grazie Orvieto! Il Comitato cittadino dei Quartieri tira le somme di "Orvieto in Fiore": tutti insieme con grande generosità

L'Associazione "Comitato cittadino dei Quartieri" tira le somme del weekend "Orvieto in fiore" e tiene a dire: GRAZIE ORVIETO! "Non è nostro compito - afferma in una nota - ma di chi ha partecipato a "Orvieto in Fiore" esprimere un giudizio di merito sui vari eventi in programma e quello conterà per la prossima edizione che crediamo, visti i risultati, ci sarà. Diciamo però che i riscontri sono per tutti positivi. Migliorare si può e si deve, anche se sarà difficile per i fiorai ripetere i meravigliosi addobbi che ci hanno regalato. Vogliamo qui, doverosamente, porgere il nostro sentito ringraziamento a chi ha reso possibile questo successo: gli Orvietani. Da sempre considerati quelli che criticano e non fanno, questa volta, trascinati dal nostro entusiasmo, hanno capito che è più divertente partecipare. Non abbiamo mai pensato durante l'organizzazione dell'evento a come avremmo potuto far fronte alle spese, con incoscienza, ma con la speranza che in qualche modo avremmo fatto. Abbiamo cominciato a chiedere e meravigliosamente tutti hanno risposto sì. Sì gli amici di Bolsena che ci hanno aiutato a riscoprire come si fa un'infiorata e che sono venuti a realizzarle con noi e per noi; sì per il palio, la voliera, sì il grafico per il nostro logo che rappresenta un fiore stilizzato dei mosaici del Duomo e per la locandina, sì i vivaisti e i fiorai che hanno abbellito le nostre piazze gratuitamente con opulenza ed eleganza, sì i commercianti che hanno acquistato gli addobbi o che li hanno fatti per loro conto, o che hanno realizzato le vetrine partecipando o no al concorso, sì i cittadini che hanno voluto i loro balconi in fiore con i colori dei quartieri".

"Naturalmente - continua il Comitato dei Quartieri - Orvieto non sarebbe stata così bella se l'Associazione Lea Pacini, generosamente, non avesse posizionato i meravigliosi stendardi del Corteo Storico con largo anticipo. Grazie alle scuole che abbiamo voluto fortemente coinvolgere, e che hanno dato il loro contributo: la classe 5 b dell'Istituto Artistico che ha realizzato i bozzetti tra cui sono stati scelti i quattro delle infiorate, l'Istituto Professionale sez. Alberghiero che ha allestito il rinfresco in piazza S. Giovenale, la scuola primaria L.Barzini che ha rallegrato con le classi 1° b e 1° c il percorso delle infiorate. Grazie alla nostra meravigliosa Banda L. Mancinelli diretta con allegria dal maestro Ladi, al Servizio Turistico in piazza Duomo che ha fatto da segreteria organizzativa per i concorsi Balcone e vetrina. Grazie alle autorità: S.S.E.E. il Vescovo che ha benedetto il Palio e Opera del Duomo, Sindaco e Assessore Turismo e Cultura presenti al nostro evento, un sentito grazie all'Assessore alla Polizia Municipale che ci è stato particolarmente vicino nelle ultime fasi dell'organizzazione, alla Protezione civile, al Comandante dei VV.UU. che ha con partecipazione guidato il percorso delle infiorate, ai vigili e alle forze dell'ordine e alla Questura che ha fornito le prescrizioni per la gara dei Balestrieri, ma anche ai giardinieri del comune che hanno realizzato le fioriere con i colori dei quartieri e che ci chiedono di innaffiarle. Ora vi invitiamo a partecipare agli eventi previsti per la festa del Corpus Domini: religiosi, Corteo delle Dame e Corteo Storico, Staffetta dei Quartieri. Infine un momento di condivisione che abbiamo voluto proporre, insieme all'Associazione Lea Pacini, alla città: cena in piazza del Popolo il 2 giugno alle ore 21, aperta a tutti, fino ad esaurimento posti, per chiudere insieme quindici giorni di festa dalla Palombella al Corpus Domini. Info e prenotazioni presso la sede del Corteo nei locali della Caserma Piave".

Orvieto in Fiore e Palio della Palombella. Guarda il video

Commenta su Facebook