sociale

Politiche sociali: al via percorso formativo progetto “Piuma” a difesa dei minori vittime di abuso e sfruttamento sessuale

lunedì 18 marzo 2013

Prende avvio domani 19 marzo, alla Scuola umbra di amministrazione pubblica a Villa Umbra (loc.Pila, Perugia) il percorso di formazione specialistica del progetto "Piuma" (Progetto integrato unità multidisciplinare abuso) che ha come finalità la difesa dei minori e di cui la Regione Umbria è capofila, con il compito di coordinamento e monitoraggio, insieme a soggetti pubblici e privati (Usl Umbria n.1, Azienda Ospedaliera, Zona sociale n. 2, Cooperativa BorgoRete, Nuova Dimensione, Associazione con finalità relativa alla tutela psico-fisica dei minori).

"Il progetto - sottolinea la vicepresidente della Giunta regionale e assessore alle Politiche sociali, Carla Casciari - si colloca nello scenario della programmazione della Regione Umbria che, nelle linee di indirizzo per l'area diritti dei minori e responsabilità familiari, si pone l'obiettivo di superare gli steccati tra le istituzioni attraverso un lavoro sinergico e integrato come la via più efficace per difendere con rapidità i minori vittime di abuso e sfruttamento sessuale".

Il percorso formativo è stato affidato dalla Regione Umbria alla Scuola umbra di amministrazione pubblica; è rivolto a psicologi, neuropsichiatri, educatori di cooperative, assistenti sociali impegnati nella tutela e costituisce una delle azioni di sistema del progetto "Piuma". Sarà trasversale alle varie fasi e si articolerà su più livelli, rispondendo alle diverse caratteristiche e necessità degli operatori della rete dei servizi territoriali e alla promozione e diffusione di una cultura dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza nella comunità locale.

"Siamo grati alla Regione Umbria per questo delicato compito che ci è stato assegnato e che consente alla Scuola umbra di amministrazione pubblica di ampliare ulteriormente i suoi campi di intervento", ha sottolineato l'amministratore unico Alberto Naticchioni.

Nello specifico, si terranno percorsi di sensibilizzazione, rivolti ai quei soggetti "sentinella" della comunità che potrebbero venire in contatto con le vittime e che vivono quotidianamente nel mondo dello sport, ricreativo o educativo. Si terranno corsi di formazione integrata di base, rivolti agli operatori del servizi pubblici e del privato sociale che a vario titolo si occupano di interventi di bambini e di adolescenti e possono avere l'occasione di individuare segni e sintomi del presunto abuso. Verrà, inoltre, programmata una formazione mirata che li porti ad affrontare correttamente l'approccio con il minore vittima di abusi e il suo contesto familiare.

Infine, sono previsti percorsi di formazione specialistica realizzati attraverso moduli formativi a livello nazionale relativi all'ambito dell'intervento sociale, della valutazione e del trattamento clinico delle vittime e dei loro familiari, dai componenti dell'Unità competente multidisciplinare, attivata nell'ambito del progetto.

Il percorso di formazione specialistica, gestito dalla Scuola umbra di amministrazione pubblica, è condotto da esperti di qualificata competenza ed esperienza che fanno capo al Centro specialistico provinciale di Bologna contro il maltrattamento e gli abusi all'infanzia "Il Faro". Nel centro, opera un team di specialisti, composto dal neuropsichiatra infantile Giovan Battista Camerini e due psicologi con competenze psicoterapeutiche, due pediatri, due assistenti sociali e un consulente legale che lavorano nell'Azienda sanitaria locale di Bologna.

Le prime due giornate del corso, domani martedì 19 marzo e 9 aprile, insieme agli esperti del "Faro", avranno come relatori Gemma Miliani, sostituto procuratore della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia e Giuseppina Arcella, giudice del Tribunale per i Minorenni di Perugia, componenti del gruppo interistituzionale del progetto "Piuma", che tratteranno gli aspetti civili e penali della tutela dei minori coinvolti nei casi di abuso.
I docenti delle successive lezioni del corso sono la psicologa Agnese Cheli ("Il Faro"), il neuropsichiatra infantile Cosimo Ricciutello ("Il Faro") e l'assistente sociale Tiziana Mori.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 luglio

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni