sociale

M.Manifatture: sottoscritto l'accordo propedeutico alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria

lunedì 14 gennaio 2013
M.Manifatture: sottoscritto l'accordo propedeutico alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria

Questa mattina presso gli uffici della Regione dell'Umbria è stato sottoscritto l'accordo tra la M.Manifatture srl in liquidazione, la RSU aziendale, sindacato, responsabili della Regione e della Direzione Provinciale del Lavoro di Perugia: atto che è propedeutico alla richiesta presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la concessione della Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria. 

L'accordo ribadisce la volontà del gruppo imprenditoriale a cui faceva capo M.Manifatture di realizzare e concretizzare un nuovo investimento nel territorio orvietano finalizzato alla produzione e alla realizzazione di capi in pelle, facendo leva sull'elemento di forza della presenza di maestranze locali di elevata professionalità e manualità in questo campo, in altri territori pressoché estinte. Nell'accordo è inoltre sottolineata l'esigenza di investire nella formazione, che se nel caso specifico può essere la leva per la rioccupabilità delle lavoratrici coinvolte, dall'altro, con la collaborazione fattiva di Associazioni Datoriali, Provincia, Istituzioni e OOSS, potrebbe diventare un volano di crescita per l'intero territorio. Il ramo pelle potrebbe essere, infatti, una prospettiva interessante, che tenuto conto della presenza di altre aziende del settore potrebbe assumere la dimensione di un vero e proprio distretto. 

Sempre in mattinata è stata inoltre verificata la percorribilità della richiesta di Cassa integrazione in deroga relativa al periodo 31 luglio - 4 dicembre 2012, per il cui ottenimento gli adempimenti tecnici potranno essere attuati solo a fronte dell'aggiornamento dei nuovi supporti informatici della Regione, e comunque dopo le disposizioni di prossima emissione da parte degli organi competenti.

"Per quanto concerne l'intero settore, che ricordiamo comprende tutte le piccole aziende, artigiane e non, presenti nel territorio - afferma in una nota la Segreteria FILCTEM CGIL che sta curando la vertenza - aspettiamo con fiducia il concretizzarsi dell'asta dei macchinari della società ex-Sphera prevista per la prossima settimana, auspicando che trovino conferma le indiscrezioni che riportano l'interesse di alcune aziende finalizzato a rilanciare il settore, così che si possa concretamente rispondere alle esigenze occupazionali del territorio, a cominciare dalle lavoratrici della ex Grinta che ricordiamo sono già in mobilità dal mese di maggio dello scorso anno".

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio