sociale

Una folla di popolo accorre all'apertura della Porta Santa del Duomo di Orvieto

domenica 13 gennaio 2013
Una folla di popolo accorre all'apertura della Porta Santa del Duomo di Orvieto

La pioggia non ha fermato l'enorme folla di popolo che si è stretta intorno alla Cattedrale di Santa Maria Assunta per partecipare, a Orvieto, al solenne avvio del Giubileo Eucaristico Straordinario, segnato nella città del Duomo e della custodia del sacro lino dall'apertura della Porta Santa, quella del lato nord prossima alla Cappella del Corporale.

A spalancare i battenti che immettono nel biennio giubilare 2013-2014 il cardinale Giovanni Battista Re, dopo che la scorsa domenica il cardinale Ennio Antonelli aveva aperto quella della Basilica di Santa Cristina a Bolsena, luogo del miracolo eucaristico.

I figuranti del Corteo Storico Città di Orvieto, data la pioggia che ha imposto un cambio del cerimoniale, si sono schierati in Duomo, come pure i gonfaloni dei Comuni della Diocesi. Ed è all'interno della Cattedrale, colma per ogni dove, che sono risuonati sia il mistico e religioso canto del Coro "Vox et Jubilum", sia gli squilli civili delle chiarine.

All'altare assistevano il cardinale Re, Mons. Benedetto Tuzia vescovo di Orvieto-Todi e Mons. Giovanni Marra, già amministratore apostolico della Diocesi. 

Molte le autorità che hanno assistito alla solenne cerimonia: il presidente del Consiglio Regionale Eros Brega e, in rappresentanza della presidente Marini, l'assessore Tomassoni, il presidente della Provincia Feliciano Polli, i sindaci di Orvieto, Bolsena, Todi, Collevalenza - che sono i luoghi inseriti nel percorso giubilare di rigenerazione spirituale - e gli altri sindaci dei comuni della Diocesi.

Già da oggi, con la proclamazione dell'indulgenza, è iniziata nel Duomo l'accoglienza dei pellegrini, che in quanto tali dovranno registrarsi presso la Segreteria del Giubileo. Contestualmente all'apertura della Porta Santa sono state inaugurati, a questo proposito, gli spazi della Segreteria del Giubileo e il piccolo Bookshop che si trovano presso la Sala Pieri, nel Palazzo dell'Opera del Duomo di Orvieto.

La cronaca della cerimonia e l'omelia del Cardinale Giovanni Battista Re

Commenta su Facebook