sociale

Un ricordo di Carla. Un bell'esempio di coraggio e positività.

mercoledì 14 novembre 2012

Tra le persone care che ci hanno lasciato in questi giorni autunnali c'è anche la cara e sorridente CARLA, della Trattoria La Palomba. Ci ha lasciato alcuni giorni fa, dopo una malattia affrontata con grande forza e coraggio. La ricordiamo attraverso il ritratto commosso che della sua "carissima amica - cugina - sorella" ci ha inviato Fabrizio Graziani. Un ricordo con il quale Fabrizio e tutto lo staff della Palomba intendono ringraziarie le centinaia di persone che hanno partecipato alle onoranze funebri, "per sdebitarmi/ci - affermano - del fiume di affetto che mi/ci ha letteralmente travolto".
Ci uniamo al ricordo e all'affetto per una persona speciale che, in questo difficile frangente dell'alluvione, rappresenta un messaggio di forza per tutti, un bell'esempio di coraggio e di positività per tornare a operare e a vivere.

PER CHI E’ AMANTE DELLA SCIENZA DEI NUMERI , CARLA, NEL SUO ARRIVEDERCI, HA VOLUTO REGALARE L’ENNESIMA EMOZIONE, PROVATE A RIFLETTERE:

  1. DATA DI NASCITA 29.10.1956

  2. DATA DI COMMIATO 29.10.2012

  3. ETA’ VISSUTA 56

NON SOLO NEI NUMERI E’ RACCHIUSA LA SUA VITA, MA ANCHE IL SUO NOME E’, DI PER SE’, UN COMPENDIO DI SIGNIFICATI, ANCHE IN QUESTO PROVATE A RIFLETTERE:

C COME CAPARBIETA’ = CHI DA SEMPRE LA CONOSCE, MA ANCHE CHI L’HA APPREZZATA DA POCO, HA AVUTO MODO DI CAPTARE LA SUA TENACIA NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI, MAI MOLLARE E LOTTARE SEMPRE, MAI RETROCEDE DI UN PASSO RISPETTO A PRIMA. QUESTA E’ STATA LA SUA FILOSOFIA NELL’AFFRONTARE IL “NEMICO”.

A COME ALTRUISTA = ANCHE IN QUESTA QUALITA’, COME NELLA PRECEDENTE, CONOSCENDOLA PIU’ O MENO, NON SI PUO’ NON AFFERRARE IN LEI LA DISPONIBILITA’ INNATA PER GLI ALTRI , LO SLANCIO VERSO IL PROSSIMO (SPECIE NEGLI ULTIMI ANNI CON I PROBLEMI DI SALUTE CHE AVEVA).

R COME RARITA’ = NON E’ COMUNE INCONTRARE PERSONE COME CARLA. NON DI SOVENTE ALLA DOMANDA: “COME STAI? O COME TI SENTI OGGI?” CAPITA DI RICEVERE RISPOSTE DEL TIPO “BENONE” OPPURE “NON MI LAMENTO C’E’ CHI STA PEGGIO”. LASCIAMO A VOI CARI AMICI UNA RIFLESSIONE IN MERITO.

L COME LIMPIDEZZA = SI PUO’ IMPUTARLE DI ESSERE STATA CHIACCHIERONA (CHI NON LO E’?) DI ESSERE STATA CURIOSA (ERA PER GIUNTA FEMMINA…), MA LA SOLARITA’ LE APPARTANEVA COME IL SUO NOME. NON LE ERI SIMPATICO? LO CAPIVI SUBITO!

A COME ATTRAENTE = LA RICORDIAMO DA RAGAZZA … E CHE BEL PEZZO DI RAGAZZA NEL PERIODO DI “VIA DELLA CAVA” PRIMA E DELLA “GERMANIA” POI. LA RIMEMBRIAMO SPLENDIDA SPOSA A FIANCO DI GIAMPIERO E AFFETTUOSA MADRE DI ENRICA E LAURA. LA RITROVIAMO DONNA AFFASCINANTE NEL PIENO DELLA SUA MATURITA’ .

ECCO: QUESTA E’ STATA …E’….. E SARA’ PER SEMPRE CARLA, LA NOSTRA CARLA QUELLA DI GIAMPY, ENRY E LALLA, DI GIOVI E VITTORIO, MA ANCHE DI “GUELFA” CHE, PER NOSTRO TRAMITE, VI SALUTA DA LASSU’ RINGRAZIANDOVI PER LA INCREDIBILE PARTECIPAZIONEE E PER TUTTO QUELLO CHE LA VOSTRA PRESENZA HA GENERATO IN NOI.

PER SEMPRE GRAZIE!   

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità