sociale

Il comitato civico “Orvieto città del Corpus Domini” si presenta alla città. Martedì a Palazzo dei Sette

lunedì 25 giugno 2012
Il comitato civico Orvieto città del Corpus Domini si presenta alla città. Martedì a Palazzo dei Sette

Martedì 26 giugno alle ore 18, nell'Atrio di Palazzo dei Sette, il libero comitato civico “Orvieto città del Corpus Domini” si presenta alla città. Di seguito il documento diffuso in merito all'iniziativa della costituzione e ai suoi obiettivi.

_____________________

Siamo un comitato di liberi cittadini, spontaneo, espressione di sentimento popolare.

Condividiamo l’amore per orvieto ed il suo territorio geostorico.

Non si è orvietani per nascita: lo si è per amore. Nel cuore. Nella testa. Nella pancia.

Non rappresentiamo alcun particolare settore sociale o tipo antropologico.

Pur non avendo intenzione alcuna di essere alternativi o di sostituirci alla chiesa locale, che rispettiamo – come ogni altra espressione religiosa e confessionale – ed alla quale ci rendiamo in ogni caso disponibili per qualsiasi apertura e collaborazione, vogliamo poter dichiarare i nostri sogni e portarli ai livelli più alti.

We have a dream: il Santuario di Orvieto città del Corpus Domini. “Ponte tra l’Umbria e la Tuscia”: un concetto un’idea un sogno.

Quello che rifiutamo categoricamente:

Chiacchiere; invidie; gelosie; ipocrisie; disconferme; pregiudizi; preconcetti; presunzioni; strumentalizzazioni; scontri; delazioni; diffamazioni; divisioni; arroganze; snobismi; indifferenze.

Quello che ci piacerebbe poter fare:

Aggregazione, partecipazione, condivisione e solidarietà.

Non siamo club, ente, associazione, istituto, setta, lobby, cenacolo, salotto.

La partecipazione è totalmente libera. Su base volontaria. Chi c’è c’è.

Non è prevista alcuna iscrizione né sottoscrizione di quote.

Non siamo strutturati. Non vi sono organi, presidenze, consigli, tesorerie.

 Chi intenda condividere i nostri sogni può già farlo su santuario.orvietano@bunkerbunker.itwww.facebook.com/pages/orvieto-città-del-corpus-domini/

Non vogliamo che Orvieto affondi, tra i flutti degli interessi di parte nell’indifferenza generale.

Portate le vostre visioni, considerazioni, proposte; i desideri, i … sogni.

Riguardo ad “Orvieto città Santuario del Corpus Domini, ponte geostorico tra Umbria e Tuscia”.

Condividendoli, proveremo insieme a promuoverli

Finalità

Nella consapevolezza del particolare momento storico e della gravità delle contingenze, detto comitato intende farsi portavoce verso la comunità orvietana e tutte le forze politiche e di governo – in primis quelle locali, per il bene presente e futuro del popolo orvietano; superando calcoli e divisioni di parte e/o ideologici, strumentalizzazioni; nella condivisione dell’identità culturale orvietana; per una nuova dignità e valenza territoriale e come bene comune e risorsa, anche di politica economica,  da donare in eredità alle generazioni di ieri, di oggi e di domani – consapevole del proprio diritto – dovere di:

Promuovere e sostenere:

- Il ruolo di "Orvieto città del Corpus Domini".

Derivante da storia e tradizione di luogo da cui papa Urbano IV – qui residente con la propria corte – l’11 agosto 1264, con bolla “Transiturus de hoc mundo”, indisse la solennità cristiana universale del “Corpus et Sanguis Domini”. Studi e ricerche sul culto eucaristico in orvieto e nel territorio; ruolo di: premonstratensi; movimenti ereticali patarini; cavalieri: templari, teutonici e gerosolimitani,  presenti in città e contado.

- La specificità del “santuario orvietano”.

Orvieto e territorio, luoghi del sacro ab immemorabili. Sacralità almeno trimillenaria; individuata, coltivata e tramandata fin dall’epoca della civiltà villanoviana (sepolture nella rupe, emerse durante lo scavo del pozzo di S. Patrizio) ed etrusca: presso Velsna (nome etrusco di orvieto) – “Volsinii caput Etruriae”, per i rRmani – aveva sede il santuario federale etrusco del Fanum Voltumnae; qui annualmente si riuniva il popolo della dodecapoli, con i relativi lucumoni, aruspici e sacerdoti. Il bosco sacro di Velsna; le necropoli; invenzione e commercio delle ‘macine’.

-  La tradizione del Miracolo di Bolsena:

Orvieto – Bolsena e territorio: luoghi dell’eucarestia. Superamento delle divisioni pregiudiziali e pretestuose, degli opportunismi strumentali ricondotti a false letture storiche, tra due realtà territoriali simbionti, legate da sempre per geografia, storia e cultura: Bolsena ed Orvieto. La forza di un asse interregionale e diocesano, in Tuscia.

Presenza dell’ordine premonstratense di S. Norberto, nella Badia dei  SS. Severo e Martirio; Innocenzo III; i movimenti ereticali patarini; S. Pietro Parenzo. 

- Naturale predisposizione di Orvieto, polo regionale di riferimento territoriale.

“Orvieto – Bolsena”, sistema bipolare geostorico e Alfina, suo cordone ombelicale. Un ponte geografico storico tra Tuscia orvietana (già longobarda ed aldobrandesca) ed Umbria storica, che lega tra loro: maremme; Valdipaglia; Amiata – Val d’Orcia; Valdichiana – Colli del Trasimeno; “montanea” orvietana; Teverina; Valdilago. Si veda: carta del territorio orvietano nel 1334 di Egnatio Danti (1583) (vedasi s. Manglaviti, “urbisveteris antiquae ditionis descriptio” in bollettino dell’istituto storico artistico orvietano l-lVII – Orvieto 2002).

Una situazione territoriale peculiare quale risorsa anche per una nuova politica economica, incardinata sull’identità culturale di Orvieto che deriva dalla storia ed anche dalla storia della chiesa. Un’operazione di recupero della memoria propedeutica al recupero di un ruolo territoriale, non di predominio ma di riferimento, per le ricadute e le interazioni con gli altri soggetti territoriali che potranno beneficiare di quel totem culturale dell’orvietano. 

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 settembre

Sfilata di moda lungo Corso della Repubblica per Duedimè Concept Store

Amici della Terra: "Finalmente riconosciute le nostre ragioni"

Paolo Ricci, il gioiellino di Orvieto dagli Allievi Elite del Montefiascone al Savio

Cena del Serancia a Torre San Severo. Palazzo Simoncelli si veste di bianco rosso

No al terzo calanco, "Sentenza che cambierà la storia dei rifiuti in Umbria"

Al PalaPapini Zambelli Orvieto fa le prove generali col Baronissi

Festa dell'Arte all'Università della Tuscia, per sentire e vedere

Cane malato e abbandonato. L'appello: "Fate qualcosa per aiutarlo"

Con Maria a Roma, da Papa Francesco a bordo del treno storico

Incendio alla Piscina, in corso i lavori di pulitura. Si riapre ad ottobre

Pulizia del centro, troppo rumore e disagi. Germani: "Verifiche in corso"

Inquinamento acustico in Strada del Piano, soluzioni in alto mare

Varchi in Via Soliana e Via Malabranca, partiti i lavori

Contributo all'Associazione Lea Pacini, botta e risposta in Consiglio

"Ticket sanitari, il problema esiste". Il 5 ottobre incontro tra Conferenza dei sindaci e Usl Umbria 2

Prelevati soldi dal fondo di riserva: spesi in cultura, servizi e sport

Ratificata dal Consiglio la variazione di bilancio per la manutenzione della Scuola Barzini

Niente Stati Generali del Turismo. "Non c'è alcuna intenzione di ascoltare"

Verso il "Patto per la Sicurezza" del territorio, va avanti la burocrazia per la video-sorveglianza

Liste d'attesa sulle prestazioni sanitarie. Sì unanime del consiglio all'ordine del giorno

Tappa nell'Orvietano per il "Press Tour Umbria" sulla Via Romea Germanica

In mostra alla Casa del Vento due capolavori del Rinascimento

"Come mia madre", una mostra per celebrare il mese mondiale dell'Alzheimer

La Sezione Comunale Avis di Giove festeggia vent'anni di attività

Galgano (CI): "Bene lo stop al terzo calanco, ha vinto la comunità"

Sicurezza urbana, la Regione Umbria vara il piano di programmazione

Settore estrattivo, interrogazione di Nevi (FI) sugli intendimenti della giunta regionale

Adesione "Puliamo il Mondo 2017". Grassotti: "Un'occasione importante"

Ippocastani secchi in Viale IV Novembre, disposta l'ordinanza per l'abbattimento

L'esperienza di gestione di lupi e cinghiali del Parco dei Sibillini approda in Portogallo

Laureati, in Umbria 1.320 assunzioni nel trimestre. Ecco dove

"Sharper 2017". Duecento volontari per la Notte Europea dei Ricercatori

Premi alle associazioni in cammino lungo la Via Francigena

Sanità, Cittadinanzattiva e TdM incontrano i cittadini al Circolo di Ciconia

Interventi sulle condotte idriche, possibili interruzioni del servizio

Addio alla Scuola per Adulti: la denuncia "Il Comune rinuncia senza reagire"

Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Marco Fratini entra nel consiglio di indirizzo

Frate Alessandro Brustenghi, la voce di Assisi dona voce all'organo del Duomo

Le Giornate Europee del Patrimonio 2016 portano "Sotto e Sopra la Città"

Con "ChocoMoments Orvieto", scatta l'ora dei golosi. Tre giorni da leccarsi i baffi

L'Unitre inaugura il 26esino anno accademico. Recital al Palazzo Comunale

Michele Fattorini in Sicilia: "L'errore ci può stare, proveremo a rifarci"

Istruzioni per l'uso del compleanno

La Zambelli Orvieto torna in campo a Firenze

Poggio Gramignano, Chiesa della Collegiata e musei aperti per le Giornate Europee Patrimonio

"Orvieto sempre più distante da Roma". Sacripanti chiede conto della soppressione dei treni

Come un tremore

Province, entro fine mese tutto il personale avrà la sua destinazione

"AMAtriciana della solidarietà" in Piazza Roma

Memorial Alessio Corradini, il programma della giornata

"Architettura e Natura", chiusa la quarta edizione. Positivo, il bilancio [Video]

Seconda edizione per la Giornata della promozione dello sport e delle attività ricreative

Corso sulla cura dell'ictus e integrazione interna all'Usl 2

Ricordando Margherita

"Orvieto diVino". I vini della Rupe al simposio internazionale in Ambasciata d'Italia presso la S.Sede

Ultimo saluto all'uomo schiacciato dal crollo del solaio della propria abitazione

Promozione e marketing turistico, incontro in Comune per gli operatori del settore

Ventennale di OCC. Nel fine settimana, stand Fisar e incontro "Oltre il cancro...10 anni dopo”

Festa della Madonna della Mercede. Il programma completo, l'ordinanza della viabilità

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni