sociale

"Family Help": la Regione Umbria elabora un progetto di aiuti a famiglie e madri sole

martedì 16 agosto 2011
"Family Help": la Regione Umbria elabora un progetto di aiuti a famiglie e madri sole

In Umbria prende avvio il progetto sperimentale "Family Help (persone in aiuto al lavoro di cura e a sostegno dei compiti delle famiglie)" promosso dalla Regione nell'ambito di un sistema integrato di interventi per favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria, n. 36 (Parti I-II Serie generale) di domani mercoledì 17 agosto, sarà pubblicato l'avviso pubblico per la costituzione dell'elenco regionale "Family Help" di persone che si rendono disponibili ad offrire servizi di cura e sostegno educativo a famiglie o a madri sole.

Debitamente formati attraverso un corso organizzato dalla Regione, gli iscritti saranno chiamati a supportare i nuclei familiari che ne faranno richiesta ai propri Comuni, aiutandoli nelle attività legate alla gestione della casa, nella cura e l'educazione dei figli, nella cura degli adulti, ad esclusione delle prestazioni di tipo specialistico-infermieristico.

"Con l'elenco regionale di 'Family Help' - sottolinea la vicepresidente della Giunta regionale, con delega alle Politiche sociali, Carla Casciari - la Regione attiva una forma innovativa e qualificata di sostegno per dare risposte sempre più adeguate alle esigenze delle famiglie, allo scopo di agevolarle nel conciliare tempi di vita e di lavoro. Questo atto dà concretezza a una delle azioni ricomprese nella convenzione siglata con il Dipartimento per le Pari opportunità e allo stesso tempo - rileva - agisce per favorire nuove opportunità lavorative: all'elenco regionale, infatti, saranno ammesse persone disoccupate o inoccupate".

"Le famiglie - spiega - potranno contare su voucher erogati dalla Regione Umbria per avvalersi dell'aiuto, qualificato, degli iscritti all'elenco 'Family Help' i quali svolgeranno una funzione di mediazione con la rete dei servizi, fornendo ulteriori servizi integrativi più flessibili e necessari all'espletamento dei compiti di cura propri della famiglia. A questo scopo, quando sarà disponibile la necessaria gamma di figure idonee e preparate, con un bando rivolto alle famiglie la Giunta regionale definirà le modalità di domanda e fruizione del sostegno".

Tra i requisiti richiesti per l'ammissione all'elenco regionale "Family Help", oltre allo stato di disoccupazione o inoccupazione, è richiesta un'età compresa tra i 20 e i 65 anni, la cittadinanza italiana o anche quella di uno Stato membro dell'Unione europea purché si abbia un'adeguata conoscenza della lingua italiana, il possesso almeno di un diploma di scuola media inferiore.

Le domande di iscrizione, corredate dal curriculum di eventuali esperienze formative e professionali sulle prestazioni di servizio per le quali ci si rende disponibili, dovranno indicare anche la preferenza tra servizi di cura per i minori (cura della persona, accompagnamento a scuola o ad attività sportive e di gioco, supporto nei compiti a casa, attività ludiche) e servizi di cura per adulti in difficoltà (oltre alla cura della persona, l'accompagnamento a visite mediche, commissioni pratiche, fare la spesa, attività ricreative).
La richiesta può riguardare anche entrambe le categorie di servizi, da cui sono escluse le prestazioni di tipo specialistico/infermieristico.

Le domande dovranno pervenire entro il 15 ottobre alla Regione Umbria - Direzione regionale Salute, Coesione sociale e Società della conoscenza - Servizio Programmazione socio assistenziale, in via Mario Angeloni a Perugia. Una apposita commissione, composta da dirigenti e funzionari dei Servizi regionali e componenti nominati dall'Anci (Associazione dei Comuni) e dall'Upi (Unione delle Province), verificherà l'ammissibilità delle domande e formulerà la graduatoria degli idonei, tenendo conto dei periodi di disoccupazione o di inoccupazione, dell'eventuale titolo di laurea e delle competenze acquisite attraverso formazione ed esperienze nella cura di bambini ed adulti.

Gli ammessi seguiranno un percorso formativo della durata di 32 ore, organizzato dalla Regione, che verterà sugli aspetti fondamentali relativi alla relazione e alla cura di minori e di adulti in difficoltà. L'attestato di frequenza costituirà titolo per iscriversi all'elenco regionale "Family Help", che sarà messo a disposizione e gestito dai Comuni delle Zone sociali in cui è suddiviso il territorio regionale, tramite gli Assessorati alle Pari opportunità. L'avviso, con schemi e modalità di domanda, oltre ad essere pubblicato sul Bollettino ufficiale, sarà disponibile on line sul sito internet della Regione Umbria (www.regione.umbria.it).

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 settembre

La Parrocchia del Duomo festeggia i Santi dei Rioni

"ll volontariato in campo oncologico". Esperienze a confronto con "Orvieto contro il cancro"

La Zambelli Orvieto si prepara contro la "cugina" Perugia

Gal Trasimeno Orvietano, Ecomuseo: dalle mappe di comunità alla nuova programmazione Psr della Regione

"Le riforme e il loro partito". Al Palazzo dei Congressi la XVI Assemblea annuale di Libertàeguale

L'Associazione Alzheimer Orvieto ad Amelia per "Garage Sale di Solidarietà"

Rapina in villa da 6000 euro e botte al padrone di casa

Il Comune di Baschi conferisce la cittadinanza onoraria al prefetto Bellesini

Uffici postali, udienza al Tar. "Nessuna chiusura in Umbria fino al pronunciamento del Tar Lazio"

San Venanzo tira le somme di "Architettura e Natura". Bilancio positivo per la terza edizione

A "#ereticofuturo" l'innovazione convive con la storia

È nato il movimento politico "Comunità in Movimento"

Cresce l'attenzione dei media verso Orvieto. "Experience Etruria" tra i migliori progetti prodotti per Expo.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto apre al pubblico le porte di Palazzo Coelli

L'inizio del mondo e la fine dell'Alfina

Allenamento per le vie del centro, tradizione irrinunciabile per Azzurra Ceprini Orvieto

ExperienceEtruria conquista l'Expo. Martina: "Esperienza straordinaria da raccontare a tutta l'Italia"

Una pratica in 26 secondi, la Sii presenta i dati del nuovo servizio informatizzato

"Il Teatro delle Immagini" di McCurry tra le strutture finaliste del premio architettura "Prize"

Accordi per la mobilità venatoria tra Umbria e Lazio, Federcaccia esprime preoccupazione

Il territorio orvietano e la crisi: quale possibilità di ripresa

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni