sociale

Lascito De Solis e politiche per gli anziani del territorio di Orvieto: impegno dell'amministrazione per il rispetto del vincolo testamentale

martedì 27 aprile 2010

Il Consiglio Comunale ha approvato all'unanimità la mozione presentata dalla consigliera Donatella Belcapo (PD) relativa al lascito testamentario De Solis connesso alle politiche per gli anziani. La mozione "impegna l'Amministrazione Comunale ad intraprendere ogni azione tesa al rispetto del vincolo testamentale del lascito De Solis e a sostenere presso la Regione Umbria e la ASL n. 4 le necessità di rispondere in modo adeguato alle istanze crescenti di interventi per gli anziani che riguardano il territorio di Orvieto".

Il documento, illustrato dalla proponente scaturisce dal fatto che "il 31 dicembre scorso, su alcuni quotidiani locali è apparsa la notizia che la ASL 4 sarebbe intenzionata a lasciare la sede del proprio centro direzionale in Via Bramante a Terni il cui canone annuo di locazione ammonta a circa 1.000.000 di euro, per costruire una nuova sede su propri terreni situati a Terni". "La decisione sembrerebbe interessante dal punto di vista patrimoniale - ha osservato la Belcapo - ma sorgono interrogativi circa le modalità di reperimento dei finanziamenti necessari ad edificare la nuova sede, che potrebbero derivare, secondo quanto fatto trapelare dalla direzione dell'ASL stessa, dalla vendita dell'immobile di Piazza Nicosia a Roma, noto anche come 'Lascito De Solis', dal nome della Contessa Sabina De Solis Cigni in Faina che ne fece testamento 'in favore dell'Ospedale civile di Orvieto per realizzare una corsia per i vecchi cronici malati non accolti all'ospizio di San Giorgio né assistiti dalle loro famiglie'.

Tale edificio è stato oggetto di un lungo contenzioso tra il Comune di Roma da un lato e la Asl 4 ed il Comune di Orvieto in fasi diverse dall'altro, risoltosi nel 2006 con la sentenza della Cassazione in favore della ASL competente per territorio". "Nel corso di una audizione svoltasi il 18 marzo 2008 presso il Comune di Orvieto e promossa dalla Conferenza dei Capigruppo, a cui hanno partecipato i vertici della Direzione Generale della ASL4, il dirigente regionale competente in materia, nonché i rappresentanti dell'Associazione Maria Cristina Piccolomini, del Tribunale per i diritti del malato e Cittadinanzattiva, sono state fornite rassicurazioni da parte dell'ASL di rispettare il vincolo testamentale di tale lascito e di affrontare il tema degli anziani e dei malati cronici in particolare che hanno bisogno di ricoveri con lungodegenze".

Pubblicato da stefano moretti il 28 aprile 2010 alle ore 12:06

Che un intero consiglio comunale possa credere davvero che i proventi del lascito Solis andranno esclusivamente a favore del Comune di Orvieto per l'assistenza(quale tra l'altro?) agli anziani, sarebbe , a mio sempre modesto parere visti i correnti luminari di politica,sufficente al suo scioglimento.L'ASL fara' del proprio patrimonio cio' che piu'reputa opportuno non trattandosi di donazione modale ma di testamento olografo i cui vincoli non trascribili attestano solo la volonta' del de cuius ma non obbligano al loro rispetto.Penso che il dott Panella, ottimo e qualificato dirigente, necessariamente destinara' quei fondi al costruendo inutile nuovo Ospedale di Narni, salvo che qualcuno non vorra' opporsi a tale delitto finanziario ed amministrativo, come dovrebbe fare, ad esempio, il comune di Orvieto ed il neo consigliere regionale Galanello. Stefano Moretti. PSI Umbria

Pubblicato da andrea.scopetti il 28 aprile 2010 alle ore 13:00
forse Stefano non conosce bene cosa veramente il lascito dica.
La vicenda ha gi avuto una storia giudiziaria di contezionsi non di poco conto per questo ritengo che il buon senso politico ed etico voglia che quei soldi siano destinati al nostro territorio.
Altrimenti per Istituzioni, Associazioni e liberi cittadini non ci sar altra scelta che aprire un contezioso che non far bene a nessuno.
Visto che Stefano Moretti buon conoscitore del ramo e autorevole esponente politico mi auguro che sia al nostro fianco, insieme al suo partito, in questa battaglia e ci dia buoni consigli sulle azioni da intraprendere.
Andrea Scopetti
Pubblicato da loretta fuccello il 28 aprile 2010 alle ore 16:19
Oltre a un grazie a Donatella e a chi insieme a lei sta conducendo da tempo questa battaglia, siano Associazioi o singoli cittadini, vorrei testimoniare che il dottor Panella nel corso di un dibattito pubblico ha risposto in maiera assertiva e rassicurante a chi domandava chiarimenti proprio sulla destinazione del lascito Solis. Facendo parte di un'Associazione che lavora volontariamente e si batte da tempo per il miglioramento della qualit della vita degli anziani, siano essi autonomi o ospitati in residenze protetti e/o malati, posso assicurare al dottor Moretti che di interventi di assistenza e di attenzione verso gli anziani c' un bisogno urgente e estremo nel nostro territorio(dove la percentuale di popolazione anziana sta raggiungendo percentuali record), faccio presente che ci sono progetti in questo senso che non attendono altro che di essere presi in considerazione e che sembra impossibile che non esista nella citt un Centro diurno o casa di quartiere (sul modello della meglio giovent di Fabro) n tanto meno servizi di aiuto e sostegno che possano assicurare la permanenza nella propria abitazione di persone anziane senza ricorrere al ricovero nelle residenze protette: pertanto questa presa di posizione unitamente a una mobilitazione dei cittadini, delle istituzioni e delle Associazioni per le politiche degli anziani mi sembra urgente, sacrosanta ancorch tardiva.
Loretta Fuccello
Pubblicato da stefanomoretti il 28 aprile 2010 alle ore 17:13
Ringrazio l'amico Andrea per le civili parola usate nei miei confronti e del Partito socialista,modalita' poco inflazionata, per l'invero.
Certamento saremo a fianco, per quel poco che contiamo(ma, di questi tempi, chi puo' sentirsi veramente forte?) di Orvieto e delle sue esigenze sociali.Il rischio che pero' ho voluto enunciare e supporre, lo considero relamente esistente e derivante esclusivamente dalla forsennata poltica dei fortunamente usciti Lorenzetti e Rosi ed il fortunamente non rientrato in giunta(ma il rischio e' stato fortissimo!)Locchi:se si fa l'ospedale di Narni si compromette gravemente la funzionalita' di quello di Orvieto:Bisogna battersi per questo, di cui il lascito rischia di essere modesta quota di compartecipazione alle spese per tale opera di stupido pubblico spreco:Stefano Moretti

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 maggio

La scultura "50 sfumature di me. Donna" si aggiudica il concorso "D.O.N.N.A."

Orvieto, Montefiascone e Pitigliano ancora uniti sotto il segno di "Volcanic Wines"

Calato il sipario sui festeggiamenti di San Venanzio Martire

Azzurra Ceprini Orvieto. Francesco Tringali, assistente allenatore della A1 e della U18 e coordinatore del settore giovanile

In tanti per ammirare l'infiorata artistica in onore della Madonna Ss. del Poggio

Ceramiche e fiori al Pozzo della Cava, arriva "Oltre la finestra"

L'Unione Orvietana Rugby alla Cittadella del Rubgy di Parma

"Un fiore per la città" mette radici nella Chiesa di San Giuseppe Patrono

Fiamme in via Garibaldi, fatti evacuare gli ospiti di un B&B

Orvieto Basket vs Foligno, tutto pronto per la finalissima

Susanna Tamaro incontra e incanta la scuola primaria di Sferracavallo

Nicoletta Campanella presenta "Le più belle del reame" dedicato alle Rose Banksiae

La disciplina delle circolazione stradale. Ecco cosa cambia

Polizia in campo per il contrasto all'immigrazione clandestina

L'Oasi WWF Lago di Alviano partecipa alla 25esima edizione di "Giornata delle Oasi"

Festival al Museo delle Terrecotte, un successo di "Parole & Note"

Caccia. La giunta regionale approva il calendario venatorio 2015-2016

Pd: "Sì al campo polivalente, no alla devastazione dei giardini pubblici"

Versamento acconto Imu e Tasi 2015. Va effettuato entro il 16 giugno

Casaperazza in festa per Santa Rita da Cascia

Gli studenti dell'Università della Tuscia restaurano il busto di Innocenzo X e lo Stemma in Travertino di Gregorio XIII

"Ri-governare Orvieto" con Laura Ricci Sindaca: Politiche giovanili, Scuola, Formazione, Sport

"Ri-governare Orvieto" con Laura Ricci Sindaca: Sociale, Sanità, Diritto alla Salute

Ad Allerona: "I fiori nel piatto - Le erbe spontanee mangerecce, come riconoscerle, apprezzarle .. e mangiarli"

Verso la gestione integrata dei rifiuti nel comprensorio orvietano

A Orvieto l'open day dei servizi educativi per la prima infanzia

In manette gli "amanti della truffa", rubavano soldi agli anziani con travestimenti e storie strappalacrime

"Ri-governare Orvieto" incontra i commercianti e i gestori di locali del centro storico

Tentarono di svaligiare la gioielleria di Baschi, si costituisce il rapinatore

Giovedi, in Piazza della Repubblica la chiusura della campagna elettorale di Giuseppe Germani

Il mistero dei Templari nell'opera "orvietana" di Simone Martini

Con "Anime Parallele" Orvieto riscopre la Necropoli etrusca di Crocefisso del Tufo

[VIDEO] Presentazione di "Anime Parallele"

"Le Meraviglie" al cinema, il film di Alice Rohrwacher oggi nelle sale italiane

Da Castel Giorgio a Cannes un vortice di emozioni e attese

Dedicata a Luigi Mancinelli e Orvieto la puntata di "Note di Bianca" in onda su Sky Classica Hd (29 Maggio)

La Compagnia Mastro Titta porta in scena al Mancinelli "Flashdance"

Terzo e conclusivo precetto etico. Per non ulteriormente oltraggiare l'arte della politica

Andrea Ricci, sindaco uscente di Montegabbione, scrive ai cittadini a conclusione del suo mandato amministrativo

"Matriarché. Il principio materno per una società egualitaria e solidale"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni