sociale

I volontari umbri della Protezione Civile alla prova del terremoto Abruzzese: una risorsa umana e professionale di grandissimo valore

sabato 18 luglio 2009
di Giuliano Santelli. Presidente della Consulta Regionale di Protezione Civile
I volontari umbri della Protezione Civile alla prova del terremoto Abruzzese: una risorsa umana e professionale di grandissimo valore

Dal 6 aprile oltre 1000 volontari della Protezione Civile regionale dell'Umbria sono "passati" per il campo di Paganica (più di un volontario ha garantito almeno 3/4 turni di permanenza).

Già dalla sera del 6 aprile alle ore 17 il primo contingente di 120 volontari ha materialmente costruito la tendopoli nel campo di rugby della frazione aquilana, fornito un primo pasto caldo preparato dalla cucina dei volontari di Orvieto, mentre tutte le altre associazioni del contingente hanno dato assistenza, montato tende e strutture per dare un primo ricovero ai cittadini colpiti dal sisma.

I volontari iscritti al registro delle associazioni o dei Gruppi Comunali sono oltre 2850, volontari che hanno dimostrato la loro "forza" già dalla Missione Arcobaleno, nel terremoto del Molise e nelle grandi e piccole emergenze locali.

La vera prova però è indubbiamente questa dell'Abruzzo, una situazione complessa all'interno di uno scenario diffuso e di un territorio colpito da un sisma molto vasto. I volontari umbri hanno materialmente costruito il campo di Paganica 1 e 2, hanno coordinato Paganica 3, gestito complessivamente oltre 2000 persone bisognose di tutto. Lo hanno fatto con il solito spirito di solidarietà e servizio, ma questa volta con qualcosa di aggiuntivo, una forza ed un impegno di chi conosce bene cosa sia e come colpisca un terremoto. La memoria del settembre del 1997 ha, in ognuno di noi, moltiplicato gli sforzi e ha permesso di fare oltre l'immaginabile. Il tutto con risorse, materiali e mezzi per gran parte di proprietà dei gruppi o delle associazioni di volontariato, coadiuvati dalla struttura regionale che ha condotto anch'essa con competenza e impegno una missione ben al di sopra delle sue forze. I Capicampo, tutti giovani seppur in gran parte con contratti a tempo determinato, hanno gestito con professionalità altissima la fase di prima emergenza.

Questo sistema integrato, Volontari Regione sistema degli Enti locali umbri, Province, Comuni, Comunità Montane, ha dimostrato ancora una volta la sua solidità e capacità di azione sinergica.

La Regione dell'Umbria gestisce funzioni essenziali all'interno del COM 5, Materiali e Mezzi, Censimento Danni, Coordinamento di tutti volontari delle 18 tendopoli, pronto intervento nella manutenzione degli stessi, la Segreteria Generale.

Un compito gravoso al quale i volontari stanno rispondendo con grande senso di responsabilità. Ora bisogna però andare oltre, finalmente costruire un percorso stabile, definitivo ed efficiente, costruendo la Colonna Mobile Regionale. Una Colonna Mobile che segua questo schema di integrazione e finalmente metta a disposizione dei volontari mezzi e risorse adeguate. La Presidente Lorenzetti ha preso pubblicamente questo impegno in una assemblea con i volontari dell'Umbria a Paganica. Impegno dal doppio valore, per il luogo simbolico (Paganica), e per le presenze istituzionali.

In queste settimane i volontari umbri hanno costruito il nuovo campo di Paganica, cercando in questa nuova struttura di migliorare le condizioni di vita della popolazione della tendopoli. Uno sforzo grandissimo, sotto un sole che mette a dura prova ogni volontario. Ancora una volta nessuna incertezza, nessun dubbio o discussione, si lavora con le cose che ci sono, cercando di raggiungere il miglior obiettivo. Non vorremmo però che questa disponibilità ed impegno fosse considerata sempre e comunque disponibile. Anche per i volontari questa missione Abruzzo rappresenta uno spartiacque, perché si investano finalmente risorse certe verso il nuovo modello di volontariato, sempre più "attrezzato", professionalizzato, con mezzi e materiali all'altezza dell'emergenza da affrontare.

Per questo anche ieri 16 luglio, approfittando della presenza del Presidente del Consiglio Regionale, Fabrizio Bracco, e di una folta delegazione di Consiglieri Regionali, abbiamo ribadito le nostre posizioni e aspettative. Prima della fine di questa legislatura regionale ci attendiamo risposte e fatti concreti a partire da un solido impegno finanziario nei confronti del volontariato di protezione civile. Siamo fiduciosi che questa volta ci si ascolterà, o per la Consulta Regionale sarà tempo di pensare ad iniziative verso Istituzioni che per lungo tempo sono rimaste un po' "disattente" a queste nostre esigenze.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"