sociale

Il Comitato Pendolari ricevuto in Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati

mercoledì 25 febbraio 2009
Il Comitato Pendolari ricevuto in Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati

Il Presidente del Comitato Pendolari Ternani, Alessio Santi e la rappresentante del Comitato Pendolari Roma-Firenze, Monica Tommasi, sono stati ricevuti martedì 24 febbraio presso la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per una audizione ottenuta grazie all'interessamento diretto del Prof. A. Baldassarre, promotore dell'incontro (al quale egli stesso ha partecipato) tra Santi e il Presidente della IX Commissione M. Valducci che ha avuto luogo in data 17 febbraio.

I rappresentanti dei pendolari hanno illustrato alla Commissione la situazione del pendelorasimo del centro Italia con particolare riferimento alla situazione umbra avanzando richieste a tutto campo come la detraibilità dell'intero costo degli abbonamenti ferroviari, la rateizzazione del costo dei titoli di viaggio annuali e l'istituzione di un'Authority del trasporto pubblico.

In particolare Santi ha messo l'accento sul tema dell'Alta Velocità, sottolineando le gravi conseguenze di un'eventuale "declassamento" infrastrutturale nei collegamenti con la Capitale e l'impatto sui territori che traggono beneficio da un considerevole flusso turistico (citate ad esempio le città di Orvieto, Spoleto, Assisi, Perugia) e della cerscente insofferenza di migliaia di cittadini, lavoratori e studenti pendolari.
Il Presidente del Comitato, in rappresentanza del Coordinamento Umbro, ha chiesto un intervento rapido e deciso della Commissione volto a garantire la percorrenza in "Direttissima" per i treni Regionali/Intercity, un numero di collegamenti sufficienti a soddisfare il bacino e la tipologia di utenza evitando un qualsiasi aggravio di costi per l'utenza.

Altro punto illustrato nel corso dell'audizione è stato quello del "chilometraggio effettivo" del tratto Orte - Roma in Direttissima il quale risulta inferiore a quello effettivamente pagato dall'utenza che è costretta a subire una regolamentazione che fa capo al Regio Decreto del 1934 divenuto legge nel 1935 (legge 911 del 4 Aprile e successive modifiche) la quale indica che nel calcolo della distanza tassabile non si deve tener conto di abbreviamenti di percorso determinati dalla realizzazione di nuove linee direttissime e da opere di rettificazione, raddoppio o quadruplicazione delle linee ferroviarie.

Santi e Tommasi hanno chiesto l'abrogazione di tale norma in nome di un vero e proprio atto di guistizia nei confronti di migliaia di pendolari in tutta Italia che potranno finalmente pagare "il giusto". Un provvedimento che si rifletterebbe anche sugli accordi tariffari FFSS - Regioni che prevedono differenzazioni tariffarie su fasce chilometriche.

Al termine dell'Audizione i rappresentanti dei Comitati sono stati ricevuti dalla Vice-Presidente della Camera dei Deputati Rosy Bindi alla quale sono stati ribaditi i punti cardine degli interventi in audizione chiedendo il proprio supporto per un rapido esame delle problematiche.

"Per la prima volta dopo anni di denunce e proteste in solitaria - dice Santi - abbiamo avuto la possibilità di rappresentare le nostre istanze direttamente in Commissione Trasporti dando voce a quelli che sono i problemi e le preoccupazioni reali di migliaia di pendolari del CentroItalia.
Ringrazio il Prof. Baldassarre per questa opportunità esternando la mia personale perplessità per chi ha nei giorni scorsi parlato di opportunismo politico, ricordando che non è certo il professore a ricoprire da anni incarichi istituzionali in rappresentanza del nostro territorio e che nonostante ciò abbiamo ricevuto un sostegno concreto soltanto da lui."

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 dicembre

Auguri in versi di Buone Feste dall'Unitre Orvieto

La sabbia, amore mio

I cigni

Noi ci svegliammo piangendo

Tra democrazia e demagogia

Zambelli Orvieto sensazionale, batte Ravenna ed è prima

L'Orvietana vince col Clitunno e mantiene il passo

Lucio Dragoni è il nuovo allenatore giallorosso. "Uomo di calcio e Maestro di calcio"

Con le corde, dentro il Pozzo della Cava, per il nuovo presepe-evento: "I Quaranta Giorni"

Sisma, firmata la convenzione Regione-Comuni. Si avvia l'Ufficio speciale per la ricostruzione

Ammissione ai collegi del mondo unito, riaperto il bando selezioneper gli studenti dei Comuni colpiti dal sisma

Castello di Alviano aperto per le feste. Visite al maniero e ai musei che ospita

Uisp Orvieto Medio Tevere, elogio ai giovani ambasciatori dello sport orvietano

L'Avis dona fondi per acquistare uno scuolabus per i bambini di Preci

A Perugia incontro pubblico su fare libri e lettori

Cespuglio di more

Verso le elezioni, due candidati per la presidenza. Tre liste per il consiglio provinciale

Ascensori di Via Ripa Medici in manutenzione, navetta sostitutiva fino a venerdì

I Borghi più belli dell'Umbria discutono di temi e progetti di sviluppo turistico

Lo Sportello del Consumatore, riflessioni su presente e futuro del servizio

La TeMa si aggiudica il bando Psr per sviluppo e commercializzazione del turismo

"Capodanno in Famiglia" al Santuario dell'Amore Misericordioso

L'Università della Tuscia è il primo Ateneo statale del Lazio e il settimo del Centro Italia per la qualità della ricerca