sociale

Progetto formativo-culturale per comunicatori sociali "Giorgio Bonelli". Bando per stage retribuiti negli uffici stampa e comunicazione del Terzo Settore. Domande entro il 13 marzo 2009

sabato 24 gennaio 2009
“Siete pronti a sporcarvi le mani?” PROGETTO BONELLI - IV EDIZIONE PROGETTO FORMATIVO-CULTURALE PER COMUNICATORI SOCIALI “GIORGIO BONELLI” *********************************************************************** IL FORUM DEL TERZO SETTORE con la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università Sapienza di Roma, il contributo di Arca-Enel il sostegno di Agenda del Giornalista, ASR - Associazione Stampa Romana, FNSI - Federazione Nazionale Stampa Italiana, Inpgi - Istituto Nazionale Previdenza Giornalisti Italiani, UCSI - Unione Stampa Cattolica Italiana, Usigrai e il supporto operativo di Enaip - Ente Nazionale Acli Istruzione Professionale dà il via alla quarta edizione del "Progetto Bonelli”.   Premessa La comunicazione sociale e l’editoria del Terzo settore rappresentano realtà di interesse crescente. Contemporaneamente nei media si sta facendo strada una maggiore sensibilità verso i temi e le problematiche sociali. Sono nuove frontiere nelle quali tanti giovani si stanno sperimentando. Pensando a queste nuove sfide il Forum Permanente del Terzo Settore, parte sociale riconosciuta cui aderiscono le principali realtà del mondo del Volontariato, dell’Associazionismo, della Cooperazione Sociale, della Solidarietà Internazionale, della Finanza Etica e del Commercio Equo e Solidale, si è fatto promotore di un progetto dedicato alla formazione dei giovani che vogliono intraprendere la professione di “comunicatori sociali”. Il Progetto è intitolato a Giorgio Bonelli, per 40 anni capo ufficio stampa delle Acli, decano del giornalismo associativo, membro della Giunta esecutiva dell’Associazione Stampa Romana e tra i promotori della riforma dell’accesso alla professione giornalistica, scomparso nel dicembre 2003. Con questo Progetto formativo, il Forum Permanente del Terzo Settore intende valorizzare il patrimonio culturale e professionale di cui Giorgio Bonelli era portatore. Obiettivi e ambiti di attività Il progetto è finalizzato a favorire concrete occasioni formative a persone fortemente motivate ad una formazione specifica nel settore non profit e all’apprendimento di tecniche e di metodologie di lavoro nell’ambito della Comunicazione e Informazione del Terzo Settore. Gli ambiti di attività interessati sono: 1.Uffici stampa  e strutture di comunicazione ed editoria di organizzazioni aderenti al Forum del Terzo Settore o coinvolte nel progetto; 2.Redazioni di testate di informazione sociale di organizzazioni aderenti al Forum del Terzo Settore o coinvolte nel progetto. Destinatari La IV edizione del Progetto “Giorgio Bonelli” prevede tre profili: A.   2 stage di “aggiornamento sociale” per giornalisti pubblicisti o professionisti B.   8 stage formativi per giovani neo laureati (laurea di base, magistrale o vecchio ordinamento) di cui: tre aperti a tutti i laureati; cinque riservati ai laureati associati Arca-Enel; C. 10 stage per studenti iscritti al corso di laurea magistrale che daranno diritto a crediti formativi, di cui: cinque aperti unicamente agli studenti iscritti alle Facoltà e Corsi di Laurea di Scienze della Comunicazione dell’Università “Sapienza” di Roma, e delle Università degli studi di Bologna, Padova, Pisa e Sassari, del corso di Laurea in Comunicazione per le Istituzioni e le Imprese presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Torino e dei Corsi di Laurea in Comunicazione pubblica e d'impresa e in Comunicazione politica e sociale dell’Università di Milano cinque riservati agli studenti associati Arca-Enel, iscritti a qualunque Corso di Laurea, purchè con i requisiti previsti al capitolo Requisiti per il profilo C Requisiti Sono condizioni necessarie di partecipazione: Per il profilo A essere iscritto all’Ordine dei giornalisti alla data di pubblicazione del bando (10 dicembre 2008), senza limiti di età; Per il profilo B essere laureato (laurea di base, magistrale o vecchio ordinamento) alla data di pubblicazione del bando (9 dicembre 2008), avere meno di 28 anni alla data indicata del termine di partecipazione ed essere in possesso di una conoscenza informatica di base. Per il profilo C essere iscritti alla data di pubblicazione del bando (9 dicembre 2008) a uno dei corsi di laurea previsti al capitolo Destinatari, avere meno di 28 anni alla data indicata del termine di partecipazione ed essere in possesso di una conoscenza informatica di base. Non sono ammesse candidature di studenti iscritti al Vecchio Ordinamento. Nel caso in cui un candidato, iscrivendosi al profilo C, si laurei nel periodo precedente all’attivazione dello stage, non passerà di profilo. Beneficiari ARCA (solo per i profili B e C) Sono ammessi a concorrere al bando i figli a carico e quelli non a carico (purché conviventi) dei soci ordinari, gli equiparati ai figli ai sensi di legge, gli orfani dei soci ordinari deceduti per cause di servizio, i figli dei soci ordinari cessati dal servizio per infortunio sul lavoro o malattia professionale, riconosciuti totalmente inabili a proficuo lavoro da parte del Fondo di Previdenza Elettrici, dell'INPDAP o INAIL. Domande di partecipazione Per partecipare occorre: - compilare il modulo pubblicato sul sito www.forumterzosettore.it/progettobonelli/ allegando un file con un dettagliato curriculum vitae ed eventualmente un file con una breve lettera di motivazione. E’ possibile presentare domanda per uno solo dei profili, pena la esclusione. Il candidato riceverà a mezzo posta elettronica conferma dell’avvenuta ricezione della domanda di partecipazione. In caso di mancata ricezione entro 48 h. dalla compilazione del modulo sul sito si prega di contattare la Segreteria Organizzativa del Progetto (cfr. riferimenti in fondo al Bando). Tutti i dati che verranno raccolti saranno utilizzati esclusivamente per le finalità previste dal presente Bando e con le modalità previste dal Dlgs 196/2003. Durata e modalità Gli stage prevedono un monte di 310 ore da svolgersi in tre mesi. Lo stage comprende una borsa di studio di 1.000,00 (mille) euro lordi per ciascun candidato ammesso per il profilo A e B; gli studenti del profilo C acquisiranno crediti formativi (per gli associati Arca-Enel è prevista l’erogazione della borsa di studio anche per il profilo C e crediti formativi a discrezione delle Università frequentate). L’erogazione della borsa di studio e dei crediti formativi avverrà al termine dello stage. Gli stage potranno prendere avvio a partire dal mese di aprile 2009. Tempi e modalità saranno stabiliti dall’organizzazione ospitante, l’inadempimento di questi termini comporterà l’interruzione dello stage e la perdita della borsa di studio e dei crediti formativi. I candidati selezionati, oltre a seguire la pratica quotidiana dell’attività degli uffici stampa e Comunicazione della Redazione in cui sono inseriti, saranno invitati a seguire le iniziative culturali attivate dal progetto stesso. A tutti i vincitori sarà anche consegnata una copia della nuova edizione completa dell’Agenda del Giornalista. Ammissione Una apposita commissione valuterà domande e curricula dei candidati. I candidati idonei potranno essere successivamente chiamati per un colloquio motivazionale per completare le informazioni relative alla selezione. I vincitori del bando saranno informati a mezzo telefonico e/o posta elettronica. Termini di partecipazione Le domande di partecipazione dovranno essere compilate entro e non oltre il 13 marzo 2009 secondo la modalità indicata nel sito www.forumterzosettore.it/progettobonelli Rinuncia Al candidato selezionato sarà proposta una sola sede dove svolgere lo stage, e qualora vi rinunciasse perderà, salvo seri e documentati motivi, il diritto allo stage e di conseguenza la borsa di studio e tutti i premi annessi. Luogo svolgimento stage Nei limiti delle possibilità gli stage si svolgeranno nella regione di residenza o di domicilio indicata dai candidati all’interno della domanda o segnalata nel corso dei colloqui orientativi. Per informazioni Segreteria Organizzativa "Progetto Bonelli” tel 06 68.13.68.44 fax 06 68.59.522 (lunedì-venerdì h. 10:30-13:30) e-mail: progettobonelli@forumterzosettore.it
Giorgio Bonelli nato a Roma nel 1938 è stato un decano del giornalismo associativo. Ha ricoperto per molti anni, fino alla pensione, il ruolo di Capo Ufficio Stampa delle Acli; stimato dai colleghi per la serietà professionale e animato da un'altrettanto grande passione civile, è sempre stato in prima linea nella difesa dei diritti degli iscritti all’albo dei pubblicisti e si è battuto in prima persona per il riconoscimento del loro ruolo all’interno dell’Ordine dei giornalisti e della Stampa Romana. Giorgio Bonelli ci ha lasciato il 21 dicembre del 2003. “Questo è un mestiere dove bisogna sporcarsi le mani” amava ripetere Giorgio. Per anni, anche quando era diventato abituale l’utilizzo del computer, Giorgio arrivava con la sua “valigetta” e tutti gli “attrezzi del mestiere”: macchina da scrivere; tutti gli indirizzari, radio, registratore, microfonino, penne, carta, colla, forbici, evidenziatore. Una sorta di valigia di Eta Beta dell’ufficio stampa. Con la stessa facilità con cui si portava dietro tutto l’ufficio Giorgio era sempre prodigo di consigli, suggerimenti, piccoli trucchi del mestiere e, soprattutto, di tantissime iniezioni di autostima. Giorgio non è mai stato geloso della propria esperienza e conoscenza, che invece amava condividere con i colleghi. Giorgio aveva un profondo rispetto per i giornalisti, categoria che considerava “altri da noi” ma a cui riteneva prioritario fornire supporto, informazioni, spiegazioni, risposte precise e dedicare tempo, sempre nel pieno rispetto dei rispettivi ruoli.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 ottobre

"Come difendersi da truffe e raggiri". Incontro all'Unitre con il maggiore Rovaldi

Un progetto di formazione per operatori del sociale porta "attimi di resilienza" a Parrano

"Sulle Tracce del Mistero. Una settimana dedicata a ignoto, mistero e paranormale"

Terminati i lavori sulla SR 205 Amerina, sistemate barriere di sicurezza e paramassi

Fissate al 26 ottobre le elezioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi

Carta Tutto Treno Umbria sospesa, Sacripanti (GM): "Il sindaco si attivi"

Karate, la Scuola Keikenkai in partenza per i Mondiali Iku a Kilkenny

Venticinque candeline per Umbria jazz Winter, nel segno di Thelonious Monk

Cambio al vertice di Ance Umbria. Stefano Pallotta succede a Massimo Calzoni

Orvieto per Tutti: "Varco di Via Malabranca, nuovo provvedimento disomogeneo"

Infoteam della Scuola Sottufficiali dell'Esercito per la Giornata Tricolore

#UjW25, ricco programma di star per celebrare un grande anniversario

Umbria Jazz Winter, storia di passioni e successi

Quattro passi tra le meraviglie di Viterbo. Visita guidata nel centro storico

Turismo, Anci e CAI rilanciano quello sostenibile dei 110 mila chilometri di sentieri italiani

Cammini ed escursioni, intesa tra Pro Loco e CAI per la valorizzazione

Modifiche allo statuto dell'Associazione "Lea Pacini", prima la Commissione costituente

Umbria Jazz Winter # 25, un connubio indissolubile con la Città del Duomo

Quattro giorni nel Villaggio del Teatro con Isola di Confine

"Campioni in Cattedra". I più piccoli intervistano il campione di pallavolo Jack Sintini

Accanto al Duomo, Ippolito Scalza "perde" la testa

Mogol si racconta ad Alessandra Carnevali: "Il mio mestiere è vivere la vita"

Ripartono le attività del Lions Club Orvieto. Anno lionistico 2016/17 dedicato ai giovani

All'Unitre torna "Solo solo canzonette?". La quarta puntata del format è dedicata agli anni '80

Incontro sul Soccorso Alpino e Speleologico Umbria "Sasu" promosso dal CAI

I ladri colpiscono ancora. Nel mirino bar e tabaccherie ai piedi della Rupe

Il Comitato per il No di Parrano diventa sempre più grande

Il patto scellerato

Viabilità, lavori per 250mila euro sulle strade regionali 79 e 61

L'associazione Ippocampo presenta i corsi di teatro per bambini, ragazzi e adulti

Editoria, preadottata la nuova legge regionale. Via alla partecipazione

Nuova seduta per il consiglio provinciale. L'ordine del giorno dei lavori

Tutto pronto per "Zafferiamo". Colori, aromi e sapori invadono Città della Pieve

Umbria Jazz Winter #24, dal 20 ottobre via alle prevendite. Tutto il Programma

Nuove attività all'Unitre. Il plauso del sindaco Gianluca Filiberti

Stella al Merito Sociale al giornalista orvietano Stefano Corradino

Informazione locale, Asu: "Bene la preadozione del Ddl regionale"

"Orvieto sotto le stelle", quaranta auto storiche per la terza edizione

Nuovo incontro ISAO: Agostino Paravicini Bagliani e "Il Bestiario del Papa"

Testate giornalistiche digitali locali, Anso protagonista a Dig.it

Sciopero FS, Trenitalia regionale: "Frecce e servizi locali regolari"

Teatro Null, si riparte. Laboratorio di Teatro al Palazzo della Cultura

Legambiente fa le pulci alla differenziata dell'Umbria. "E i Comuni che fanno?"

Il volo nascosto

Il Grand Tour di Dodecapoli arriva a Vigevano. Ambra Laurenzi e Laura Ricci alla Cavallerizza del Castello Ducale per la rassegna letteraria “Italia Italiae”

Continua la raccolta tappi. I risultati dei primi due anni della benefica iniziativa

Bagni, frazione dimenticata. Grido d'allarme dei Comunisti Italiani: "non c'è più nemmeno il cartello di località!"

Lei lo lascia, lui la insegue, lei chiama il 112. In manette trentottenne di Ficulle per stalking

Approvato il progetto preliminare per i lavori di completamento della Biblioteca "Luigi Fumi"

Energia da fonti rinnovabili, la Giunta individua alcune aree giudicate non idonee alla installazione di impianti

Linux Day #6. Approfondimenti su didattica e sicurezza informatica al Centro Studi

Il Gal Trasimeno-Orvietano finanzia 14 progetti "Cultura che nutre" nelle direzioni didattiche del territorio

Più potere alle donne. A Orvieto forum nazionale delle amministratrici del Partito Democratico

1° Forum nazionale delle Amministratrici democratiche - Programma

Turreni in merito alla falsa lettera attribuita al presidente Frizza: "Sfido il PD a denunciare la mia presunta incompatibilità"

Le produzioni di ArTè. Gli appuntamenti di Ottobre nei vari teatri

Confermare la cassa integrazione alle lavoratrici della Grinta. La CGIL torna sulla vicenda del tessile orvietano

I parlamentari umbri del PD chiedono un rapido intervento del Ministro della Giustizia: "fatti non parole per le carceri umbre"

"Sogni di Autori Vari". Parte il progetto finanziato dalla Fondazione CRO dedicato a ragazzi e ragazze con diversa abilità

"Sogni di autori vari" - Il progetto e le modalità di accesso ai corsi

Una diffusa esigenza di cambiamento

Presentato ad Allerona il progetto Parchi Attivi

Bilancio: Il riequilibrio del poco o niente

Ma secondo il PdL siamo a un passo dal risanamento