sociale

Confortanti i dati della sicurezza a Orvieto, ma aumenta il fenomeno droga. L'Arma presenta il bilancio 2008

martedì 13 gennaio 2009
di laura
Reati in generale diminuzione a Orvieto e nell'Orvietano secondo i dati 2008 del Comando dei Carabinieri di Orvieto, anche se a preoccupare, in netto aumento, č il quadro che interessa l'assunzione e lo smercio di sostanze stupefacenti. La situazione che emerge dall'attivitŕ dell'Arma nel nostro territorio e dai risultati da essa conseguiti č stata presentata agli operatori dell'informazione, nella giornata di oggi, dal Capitano Andrea Lachi (nella foto con il Tenente Marco Salomoni), che dirige la Compagnia. In diminuzione, come detto, i reati, che passano dai 1282 del 2007 agli 876 del 2008. Entrando nello specifico della loro tipologia, fatto salvo che nessun reato di grave entitŕ č stato consumato a Orvieto (assenti, ad esempio, omicidi, attentati, estorsioni), risulta diminuito il numero delle rapine, che da 4 passano a 3, e diminuito consistentemente quello dei furti, che da 394 scendono a 259; in calo anche quello delle truffe, che dalle 139 del 2007 (di cui alcune riferibili a un giro nazionale e non tutte consumate nell'Orvietano) passano a 64 casi nel 2008. La maggior parte di esse risultano a danno di anziani, e proprio per questo la Compagnia dei Carabinieri di Orvieto ha svolto recentemente una campagna informativa nei vari comuni di competenza. Diminuite, inoltre, le frodi informatiche. Come ha sottolineato anche il Colonnello Amoruso del Comando dei Carabinieri di Terni nel presentare ieri i suoi dati, almeno nei nostri luoghi la percezione comune del cittadino, che si sente minacciato nella sicurezza, č dunque non del tutto rispondente al dato reale. A preoccupare, in un quadro generale cosě confortante, č lo smercio e il consumo della droga, che sale dagli 11 grammi sequestrati nel 2007 agli 850 del 2008: segno, forse, di una maggiore diffusione del fenomeno, ma certamente anche dell'emergere di alcuni giri su cui i carabinieri hanno concentrato in modo capillare le indagini. Nel sequestro di sostanze stupefacenti, nell'anno appena trascorso, anche le 20 piante di marijuana rinvenute nei pressi di Allerona. 8 gli arresti, a fronte dell'unico del 2007, e 65 gli assuntori segnalati. Per quanto riguarda i risultati conseguiti dall'Arma di Orvieto, i reati scoperti sono stati 57, rispettando, a fronte dei 747 del 2007 su un totale maggiore, la proporzione del 60% circa; le denunce a piede libero scendono da 490 a 461, gli arresti aumentano da 25 a 34 e, tra questi, il dato piů alto per tipologia riguarda gli 8 arresti per detenzione e spaccio di stupefacenti e gli 8 per furto; 44, in quest'ultima tipologia di reato, i denunciati a piede libero. 10 le ordinanze di custodia cautelare eseguite, 50 gli stranieri rintracciati e accompagnati in Questura a Terni, di cui 5 arrestati perché colpiti da provvedimento di espulsione. Per quanto riguarda i reati riferibili al Codice della Strada, sono state spiccate 1.254 contravvenzioni (1.250 nel 2007); 3, con 3 morti, sono stati gli incidenti mortali, 56 quelli con feriti, 57 quelli senza infortuni. E' rimasto sostanzialmente invariato, con 9.366 perlustrazioni (9.400 nel 2007), il pattugliamento; circa 300 sono stati i servizi per Ordine Pubblico e 200 quelli svolti con il carabiniere di quartiere. I buoni risultati conseguiti dalla Compagnia di Orvieto nella sicurezza e nell'ordine pubblico vanno certo ricondotti non alla casualitŕ ma all'ottimizzazione delle risorse (sono stati ad esempio modificati alcuni orari di pattugliamento per orientare meglio i servizi), oltre che all'impiego di moderni mezzi tecnologici per contrastare il fenomeno criminale. Determinante č, secondo il capitano Lachi, anche la collaborazione fornita dalla popolazione, e ancor piů potrŕ esserlo in futuro. Altro elemento di preoccupazione, nel mirino dell'Arma giŕ da alcuni mesi e suscettibile di particolare attenzione nel corso di questo 2009 appena iniziato, č tutto il campo che riguarda le infiltrazioni mafiose, da cui l'Umbria, e ultimamente anche l'Orvietano, non appare certo esente.

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunitĂ 

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilitĂ . Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano