sociale

Studenti e giovani ricercatori Airc a confronto sull'impegno e il valore della ricerca

domenica 9 novembre 2008
di laura
Sala dei Quattrocento colma di studenti e studentesse a Orvieto (le quarte e le quinte dei Licei Scientifico, Classico, Artistico e dell'Istituto Tecnico) per incontrare, lo scorso sabato 8 novembre in occasione della Giornata per la ricerca sul Cancro, i giovani ricercatori dell'Airc: una fisicamente presente - Angela Rizzo, ricercatrice presso l'Istituto Tumori Regina Elena di Roma e altri quattro, due giovani uomini e due giovani donne, impegnati a spiegare da un video appositamente realizzato il loro entusiasmo e la loro mission. E' questo filo diretto con le giovani generazioni, per motivarle e sensibilizzarle alla prevenzione e alla strada della ricerca, che l'Airc ha scelto quest'anno nelle 22 citt delle altrettante regioni italiane, selezionate per assistere in contemporanea al Convegno Il valore dell'Esperienza, il bisogno dell'Innovazione". A discuterne a Palazzo del Popolo, con il patrocinio del Comune di Orvieto e l'organizzazione curata dal Comitato Umbria dell'AIRC e dalla locale sezione, oltre alla gi citata Angela Rizzo, Franco Locatelli, del Policlinico San Matteo di Pavia, Enrico Vaime, autore e conduttore televisivo, e Federico Fioravanti, Direttore de "Il Corriere dell'Umbria. A portare il saluto del Comune di Orvieto stata l'assessore Pirkko Peltonen, che ha espresso l'orgoglio della citt di Orvieto per essere sede umbra dell'iniziativa, sottolineando l'impegno del volontariato locale su questa importante tematica, non solo grazie all'importante azione nazionale dell'Airc, ma anche ad opera dell'associazione Orvieto contro il Cancro (presente in sala con alcuni membri), che effettua a sua volta, a livello locale, assistenza e donazioni. Felice, l'assessore Peltonen, anche di vedere in sala tanti giovani pronti ad ascoltare e a interloquire. Il video proiettato in sala ha portato all'assemblea il saluto del Presidente nazionale Airc Piero Sierra e l'esperienza di quattro giovani ricercatori sostenuti da assegni di ricerca finanziati dall'Airc, che hanno raccontato, ognuno da un differente punto di vista, quanto la ricerca sia un'attivit appassionante e totalizzante, fitta d'impegno ma anche ricca di gratificazioni. Lo stesso succo che stato possibile trarre, in diretta, dall'intervento di Angela Rizzo. E' stato invece Federico Fioravanti a fare il punto sui numeri della ricerca in Italia: 49 milioni e mezzo di euro quelli portati alla ricerca contro il cancro dall'Airc, 51 milioni quelli dello Stato. Circa 100 milioni insieme: non molto ha affermato Fioravanti se si pensa che il costo di un bravo calciatore di serie A". Meno pessimista il professor Locatelli del Policlinico di Pavia, che ha sottolineato come, nonostante le scarse risorse, siano stati fatti molti passi avanti e oggi il tumore non sia pi quel terribile flagello di un tempo, ma possa anche, in diversi casi, essere curato; soprattutto nella fascia in et pediatrica, in cui le guarigioni si attestano intorno al 70/75 %. In ogni caso, ogni anno in Italia 250 mila persone sono colpite dalla malattia, 150 mila ne muoiono. Ce n' abbastanza per non abbassare la guardia, ma per continuare a puntare sull'innovazione e sulla ricerca in modo da conseguire ulteriori risultati. L'intervento di Enrico Vaime, in linea con il suo lavoro di comunicatore, stata una riflessione sul ruolo dei mezzi di comunicazione, la televisione in primo luogo. Uno strumento che, ha affermato Vaime, dal mezzo di progresso che stato nei primi anni della sua apparizione (1954) diventato, piuttosto, un mezzo di distrazione di massa, perseguendo la sola innovazione tecnologica e non curando l'innovazione e il miglioramento dei contenuti, che anzi sono andati degradando. Secondo Vaime, e non possiamo non essere d'accordo, spetterebbe anche alla comunicazione farsi maggiormente carico di questi temi sociali. Airc, in ogni caso, ha deciso di investire in una nuova generazione di scienziati, integrando le competenze di chi lavora da anni contro il cancro - e per questo elemento fondamentale per affrontare la malattia in modo sempre pi efficace con menti giovani e dinamiche che sappiano percorrere nuove strade e sfruttare al meglio le innovazioni tecnologiche oggi disponibili. E chiss che, tra i molti teen-ager in sala che hanno subissato i relatori di domande, non sbocci un giovane ricercatore che potr lasciare una traccia scientifica pi o meno importante. Considerando, come ha detto Angela Rizzo, che la scienza non procede, in questo campo, tanto per grandi scoperte, quanto per piccoli, pazienti, continui passi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"