sociale

Presentato in regione il PUC2 "Orvieto Centro Storico"

martedì 21 ottobre 2008
Presentato in Regione per l’ammissione al finanziamento, lo scorso 17 ottobre, il PUC2 (Programmi Integrati di Sviluppo Urbano) per “Orvieto Centro Storico” per un ammontare complessivo di circa 14 milioni di euro, riguardanti per circa 7 milioni gli interventi privati e, per circa altri 7, quelli pubblici. Degli oltre cento soggetti che avevano manifestato interesse all'inizio della partecipazione avviata dal Comune, sono 50 le istanze andate a buon fine da parte di soggetti privati, riguardanti edilizia residenziale, attivitŕ artigianali e commerciali e attivitŕ turistico ricettive. Con il programma si punta alla qualificazione complessiva del centro storico attraverso interventi di urbanizzazione primaria e secondaria, opere di arredo urbano, interventi di edilizia residenziale pubblica e privata, oltre che interventi il cui obiettivo č quello di incrementare o costruire nuovi spazi per attivitŕ culturali. L’obiettivo č quello ci riqualificare l’ambiente urbano attraverso interventi sistematici e organizzati finalizzati ad integrare la valorizzazione del patrimonio con la promozione dell’offerta turistica, la ricollocazione dei residenti con l’individuazione e la realizzazione di nuovi spazi di sosta e il potenziamento della mobilitŕ alternativa; la tutela delle fasce piů deboli della popolazione con la localizzazione e la creazione di nuovi alloggi destinati alla locazione a canone sociale. Nel concreto, si č puntato alla riscoperta delle piazze, che ultimamente hanno perso la loro funzione per trasformarsi in semplici vuoti urbani utilizzati al piů come parcheggi. L’idea guida del programma č accrescere la connessione dell’intero centro storico sia con l’incremento delle attivitŕ commerciali e artigianali sia con la realizzazione e il completamento di luoghi e spazi per attivitŕ culturali e sociali. La connessione č ricercata attraverso la realizzazione di un tessuto di servizio socio-culturali e di attivitŕ produttive ed artigianali, per facilitare le relazioni sociali tramite l'integrazione tra residenze, commercio, produzione, turismo, artigianato, attivando un modello di intervento che permetta di salvaguardare gli interessi dei cittadini ed i giusti ritorni agli investimenti privati. Gli interventi pubblici riguardano la riqualificazione di piazza Cahen, la realizzazione dell’Anfiteatro all’interno della Fortezza dell’Albornoz e il recupero della “Casa Barzini”, i lavori di potenziamento funzionale della Sala del Carmine, la sistemazione e pavimentazione di Piazza Malcorini, Piazza Sant’Angelo, Piazza di via Montemarte, Piazza Fracassini, il recupero e la sistemazione dell’orto-giardino della chiesa di San Giovanni e dei Giardini di San Giovenale, l’edilizia residenziale e un progetto di marketing urbano incentrato sulla realizzazione di una serie di servizi internet based in grado di mettere a sistema e di rendere efficace e pervasiva la promozione: uno strumento avanzato in grado di organizzare un quadro di azioni coordinate per la promozione e il miglioramento dell’offerta “Orvieto” rivolta a turisti e residenti. “Il PUC per il centro storico – afferma il vicesindaco e assessore ai lavori Pubblici Marino Capoccia – si configura come un nuovo grande intervento progettuale in grado di superare storiche criticitŕ di Orvieto, capace di suscitare fiducia e speranza e di promuovere una cittadinanza maggiormente partecipe, un coinvolgimento diffuso, una fattiva consapevolezza. Nel contesto del PUC2 si inseriscono organicamente i progetti dell’amministrazione relativi alla sistemazione di Piazza Cahen e alla costruzione dell’anfiteatro all’interno della Rocca dell’Albornoz. In assoluto, tuttavia, il progetto del PUC2 puň innescare un circolo virtuoso di investimenti, sviluppo e crescita di nuove imprese e quindi di nuova occupazione. Su questo č necessario ricercare la convergenza dei comportamenti dei diversi soggetti dello sviluppo economico locale attraverso l’attuazione delle azioni individuate nel piano di marketing. Da ultimo, lo strumento del PUC2 e il programma degli interventi in esso previsti – conclude l’Assessore Capoccia – si inseriscono nel programma giŕ in corso di attuazione da parte dell’amministrazione comunale relativamente all’arredo urbano pubblico e alla pressoché conclusa attuazione della 4^ fase della Mobilitŕ Alternativa, di cui č in fase di completamento il nuovo parcheggio di Via Roma; Mobilitŕ Alternativa che riordina il traffico, risponde al problema della circolazione e dei parcheggi e soprattutto interviene in materia di sicurezza”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 aprile

"Gli Ordini mendicanti e predicatori nella Diocesi di Orvieto-Todi: la povertà come ricchezza"

Anche la Compagnia delle Lavandaie della Tuscia alla Sagra dell'Aparago Verde

Alla Festa della Birra Artigianale di Piazza del Popolo, anche "I Fritti della Castellana"

"Una birra per piacere, senza sballo si può". Se ne parla con Cittaslow e A.Ge.

"Occhi sulla Luna. Un omaggio al nostro satellite naturale"

Soffiava il vento

Nei weekend estivi, i giovani del Servizio Civile aprono la Torre e il Palazzo Comunale

"Diversità e integrazione" a Rocca Ripesena, in festa per "Il Paese delle Rose"

Il Palio dei Comandi ai runners della Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Guasti alla linea telefonica, è possibile contattare il Comune da Facebook

La Zambelli Orvieto volta pagina, la semifinale comincia a San Giovanni in Marignano

Per "Parrano Feudo 900" iniziativa con le scuole dell'Alto Orvietano a "La Badia" di Ficulle

Festa della Liberazione, pomeriggio di iniziative alla Fortezza Albornoz

La Corte dei Conti accerta il ripiano finanziario e la conclusione del Piano di riequilibrio pluriennale

"Claudia Giontella, una archeologa e la sua dialettica del territorio"

Match point al PalaPorano per la Vetrya Orvieto Basket

Cinema Teatro Turreno, la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia dona l'immobile a Comune e Regione

Per "San Pellegrino in Fiore", sei visite guidate tra chiese, fontane e palazzi

Chiusura temporanea del casello autostradale di Orvieto per lavori di pavimentazione

Inaugurato il Polo tecnologico per l'Umbria dell'Università Internazionale Uninettuno

Caso discarica, ancora 10 giorni. Italia Nostra contesta la Soprintendenza

Il direttivo Fisar si rinnova: 5 su 7 sono nuovi consiglieri, Amilcare Frellicca nuovo delegato

Disabilità, le famiglie in presidio sotto il palazzo della Regione

Venticinque secco al Lotto

Orvieto FC, prima vittoria per le ragazze del calcio a 11. Big match contro il Ciconia

Punture di vespe, "l'Ospedale è in grado di affrontare con efficacia queste situazioni"

'Sette giorni di... vini nella provincia di Terni'. Dal 24 al 30 aprile degustazioni con prelibatezze a Orvieto, Ficulle, Amelia e Terni

Il programma della manifestazione

'Umbria, verde rinascita dell'italico vino': convegno giovedì 26 aprile

Il Team Eurobici Orvieto si fa onore alla ‘10° gran fondo dei Colli Albani’

Soddisfazione dello SDI per Ségolène Royal candidata alle presidenziali francesi. Lo segnala il consigliere provinciale Marinelli

Supera le 179 mila adesioni la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per la tutela e la gestione pubblica dellÂ’acqua. Obiettivo: 500 mila firme per dare piĂą forza alla proposta di legge

Convegno del Centro studi Gianni Rodari venerdì 27 aprile: 'La mente scientifica - Come fare Scienze a scuola'

Ripartito il fondo regionale 2007 alle ComunitĂ  montane. Oltre 535 mila euro alla Monte Peglia e Selva di Meana

All'insegna del rinnovamento nominata la nuova segreteria dell'Unione Comunale DS Orvieto. I FORUM CIVICI altro elemento di novitĂ 

Villa San Giorgio in cantiere. Pronti tra 450 giorni la nuovissima Residenza Protetta e il Centro Riabilitativo

Voci su un'ipotetica cava di basalto in localitĂ  Biagio: un'interpellanza del consigliere Imbastoni per saperne di piĂą

Contraddittorio educare gli studenti al riciclaggio e al mangiar sano e farli mangiare con stoviglie di plastica. Perché non si installa una lavastoviglie all'Ippolito Scalza?

Bella affermazione per l'orvietano Gian Marco Fusari, vincitore del Premio Nazionale Musica d'Autore