sociale

Entro il 18 ottobre le domande per il corso di attività ludico - motorie del progetto "Movimento è salute"

domenica 12 ottobre 2008
Ancora qualche giorno per potersi iscrivere al corso del progetto "Movimento è salute", promosso dall’Amministrazione Comunale/Assessorato allo Sport del Comune di Orvieto. Il corso di attività motorie, riservato a circa 100 persone adulte/anziane, è programmato per quattro ore settimanali - due nella palestra annessa alla Scuola elementare di Sferracavallo e due presso la piscina comunale situata in Località “La Svolta” a Ciconia - riguarda attività ludico-motorie finalizzate alla prevenzione delle patologie ipocinetiche e dell’invecchiamento. Il corso inizierà il 3 novembre 2008 e terminerà il 30 maggio 2009. Per parteciparvi è necessario presentare all’Ufficio Protocollo Generale del Comune, entro il 18 Ottobre, una domanda in carta semplice indirizzata al Sindaco del Comune di Orvieto / Ufficio Sport, contenente tutti i dati del richiedente che dovrà allegare alla domanda: il certificato rilasciato dal medico di famiglia, attestante la buona salute e l’insistenza di controindicazioni alla pratica dell’attività sportiva non agonistica, nonché: la ricevuta di versamento di 50,00 euro per attività motorie presso la palestra, la ricevuta di versamento di 50.00 euro per attività natatorie presso la piscina; coloro che sono interessati sia alle attività motorie sia alle attività natatorie, debbono presentare un’unica ricevuta di versamento di 100.00 euro da affettuarsi presso la Cassa di Risparmio di Orvieto / Sede Centrale – Tesoreria Comunale su un modello di versamento da ritirare presso l’Ufficio Ragioneria del Comune. Il progetto verrà presentato dall’Assessore allo Sport, Carlo Tonelli in una riunione pubblica che si terrà Giovedì 23 Ottobre alle ore 17,00 presso la sala riunioni dell’Ufficio Socio Cultura e Scuola, Via Roma 3 (Palazzo delle Istituzioni presso l’ex Infermeria della caserma Piave). Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Sport del Comune (Tel. 0763-306736 / 306747).

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 ottobre