sociale

L'assessore Stufara al Seminario "CNCA": "Nel nuovo piano sociale sperimenteremo politiche innovative di convivenza urbana

mercoledì 25 giugno 2008
“Per ricostruire e rafforzare elementi di comunità nel nostro territorio, nel nuovo Piano sociale regionale verrà dedicata una sezione, innovativa e sperimentale, alle politiche di convivenza urbana”. Lo ha sottolineato l’assessore regionale alle Politiche sociali, Damiano Stufara, intervenendo stamani al seminario di studi su “Quale inclusione ai tempi dell’insicurezza?”, con cui si è aperta stamani “In-dipendenze culturali”, la manifestazione organizzata dal “Cnca” (Coordinamento nazionale delle Comunità di accoglienza) dell’Umbria che si concluderà venerdì 27 giugno. “L’inclusione costituisce una priorità nelle politiche regionali – ha detto Stufara – e con il secondo Piano sociale lo sarà ancora di più: la Regione Umbria, prima in Italia, affronterà un terreno finora inesplorato, con la definizione di azioni concrete in questa direzione. Tutto questo in una fase in cui le politiche nazionali stanno delineando un disegno di società a cui ci opponiamo, attraverso misure quali l’inserimento dell’immigrazione clandestina tra i reati, l’uso dell’Esercito nel monitoraggio e controllo del territorio o ancora i ‘libretti di povertà’, per non parlare del previsto insediamento di un centro di permanenza temporanea per immigrati in uno dei cinque siti militari dismessi dell’Umbria che non ci è stato nemmeno comunicato ufficialmente, e contro il quale, come in passato già facemmo con il consenso del Consiglio regionale, ci batteremo”. “Attraverso il nuovo ciclo di programmazione sociale che si va costruendo in Umbria – ha proseguito l’assessore Stufara – con il nuovo Piano sociale, la legge di riforma sui servizi sociali e altri strumenti legislativi, vogliamo elaborare una strategia di contrasto a questa logica dell’emergenza. E, nella consapevolezza che anche in Umbria, per le scelte nazionali, si sta correndo il rischio che cittadini di diverse zone della regione non godano degli stessi diritti, vogliamo riconnettere in chiave universalistica il sistema del ‘welfare’ e garantire l’uniformità dell’esigibilità degli stessi diritti in tutto il territorio regionale”. L’assessore Stufara ha ricordato le ultime tappe del processo per la definizione della nuova programmazione sociale che, dopo il Forum regionale sul “welfare” del maggio scorso, proseguirà “con un’ulteriore e più intensa fase di ascolto sui territori – ha sottolineato – attraverso un vero e proprio viaggio nell’Umbria sociale, con dodici incontri in ciascuno degli Ambiti territoriali del sociale, da domani al 17 luglio”. “Gli atti che verranno elaborati – ha specificato – saranno sottoposti a una nuova sessione del Forum Regionale sul welfare. Un percorso istituzionale che non è usuale, attraverso il quale vogliamo rendere più efficace e appropriato quanto scaturirà dal percorso di condivisione”. “In questo ultimo triennio – ha detto ancora l’assessore Stufara – la Regione Umbria ha raddoppiato le risorse destinate al sociale, anche se ancora sono insufficienti. Anche su questo versante è importante il contributo del mondo dell’associazionismo, che deve fare ‘massa critica’. Lo spazio dato alla partecipazione - ha detto ancora l’assessore Stufara – vuol stimolare il ‘comparto’, particolarmente articolato, affinché acquisti un maggior livello di protagonismo e contribuisca a inaugurare in Umbria una stagione di politiche innovative nel campo del sociale”. Intervenendo, in particolare, sul tema delle dipendenze, l’assessore Stufara ha annunciato tra l’altro la volontà di istituire un tavolo di confronto che unisca istituzioni, forze sociali, forze dell’ordine per individuare azioni comuni per il contrasto della diffusione degli stupefacenti. Il seminario regionale, coordinato dal vicepresidente del “Gruppo Abele” Leopoldo Grosso, è stato aperto dall’intervento di Massimo Costantini, presidente del “Cnca” Umbria. “Vogliamo cercare - ha detto fra l’altro - di riportare su un piano di riflessione culturale il tema, evidentemente reale, dei problemi sociali e sanitari legati al mondo delle dipendenze. Il ‘Cnca’ dell’Umbria propone una riflessione e una discussione aperta tra gli operatori del sociale, che si confrontano ogni giorno con queste problematiche, e le istituzioni regionali. Un appuntamento che si apre oggi, sui temi dell’inclusione e dell’insicurezza, in occasione della Giornata mondiale di lotta alla droga istituita dall’Onu, e che vogliamo far diventare appuntamento annuale”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 settembre

Comune Europeo dello Sport, scintille in aula sui benefici del progetto

Ritirata la mozione sul regolamento comunale per l'erogazione di contributi

Istituiti quattro nuovi "Monumenti Naturali", due appartengono alla Tuscia

In Comune, cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico Unitre

Il nuovo video di Francesco Barberini è sul Parco Regionale di Colfiorito

Dedicata al tema del cibo la XII edizione del Festival "Pagine a Colori"

CioccoTuscia, due weekend di dolci sapori nelle Scuderie di Palazzo Farnese

Cittadinanzattiva: "Fare i cittadini è il modo migliore per esserlo"

La Zambelli Orvieto è compatta e trionfa al torneo di Alatri

Sopralluogo tecnico alle fratture di Monte Tigno

Vitorchiano ripulita da alunni e volontari. Successo per "Puliamo il Mondo"

Dà in escandescenze sul treno, la polizia spruzza spray urticante e lo arresta

Donne in Rete contro la violenza, è Raffaella Palladino la nuova presidente

Torna "Fai volare la speranza". Cinque giorni di iniziative insieme ad "Orvieto Contro il Cancro"

Pubblico numeroso per festeggiare l'esordio in casa della Vetrya Orvieto Basket

Terza edizione del Premio "Passione e Competenza sul Lavoro" dedicato al Monaco Graziano

Orvietana giù col San Sito: sconfitta che insegna a reagire

Via Malabranca, si installa il varco. Traffico interrotto in Via Filippeschi e Via Magalotti

Manutenzione di fossi, rivi e scolatori. In vigore l'ordinanza del sindaco

Due lezioni-concerto a cura della Camerata Polifonica Viterbese "Zeno Scipioni"

E' strappo tra Regione e Cacciatori: "modificare i regolamenti per il bene di tutti"

"Amore e sesso al tempo degli Etruschi". Premiato il saggio di Claudio Lattanzi

Discarica abusiva a Rocca Ripesena, secchi di vernice abbandonati nel verde

Vecchia casa di paese

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni