sociale

Carcere di Via Roma. I Sindacati incontrano i vertici del DAP

venerdì 23 maggio 2008
Si è svolto ieri l'incontro tra Gianni De Blasis (Sappe), Francesco Quinti (CGIL) ed Eugenio SARNO (UIL) e il Capo del DAP (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), Presidente Ettore Ferrara, sulla spinosa questione che sta investendo il personale della casa Circondariale di Orvieto. SAPPE, CGIL e UIL hanno ulteriormente illustrato a Ferrara le ragioni che hanno indotto il personale ad adottare eclatanti forme di proteste. Il Presidente Ferrara, coadiuvato nell’occasione dal Consigliere Cascini, nel sottolineare la piena conoscenza dell’accaduto ha voluto comunque dimostrare ulteriore attenzione ai problemi esposti. Il Capo del DAP si è impegnato in tempi molto brevi a disporre quegli interventi strutturali necessari e invocati dal personale. Specificatamente, saranno disposti lavori per l’installazione di un montacarichi per consentire una più idonea distribuzione del vitto e ci si adopererà per l’edificazione di idonee postazioni per gli agenti in servizio in sezione e per l’installazione di una idonea postazione per il carico-scarico delle armi individuali e di reparto. In relazione ad un eventuale avvicendamento ai vertici della Casa Circondariale di Orvieto, il Presidente Ferrara si è riservato di decidere dopo aver approfondito la disamina delle relazioni che saranno redatte dall’Ufficio Ispettivo e gli atti prodotti dall’Autorità Giudiziaria. In ogni si darà notizia alle Organizzazioni sindacali, e di riflesso al personale, di ogni provvedimento che il DAP riterrà di dover adottare.

Commenta su Facebook