sociale

Assemblea regionale AVIS ad Allerona Scalo

martedì 22 aprile 2008
Si è svolta ad Allerona Scalo, presso la Sala Polivalente lo scorso 19 e 20 aprile, la 37° Assemblea regionale AVIS alla quale hanno partecipato circa 150 tra presidenti e delegati. La relazione del Presidente Moscoloni ha fatto il punto sull’attività svolta dall’Associazione nel 2007 e su alcuni obiettivi del 2008. Riportiamo di seguito alcuni punti tratti direttamente dalla relazione che è scaricabile in versione integrale all’indirizzo http://www.avisumbria.it/download/XXXVII%20ASSEMBLEA%20REGIONALE.pdf Nel 2007 in Umbria sono state raccolte da donatori periodici ed occasionali n. 39.524 sacche di sangue di cui n. 23.224 nei SIT (pari al 58,76%) e n. 16.300 nelle UR (pari al 41,24%) e n. 2.180 pratiche di aferesi mediante separatori cellulari mentre il fabbisogno “reale” regionale stimato di sangue intero è di circa 41.000 unità con una differenza negativa tra stimato e raccolto sangue intero di 1486 la quantità di s.i. raccolta da periodici e occasionali equivale al 96,40% del necessario stimato (nel 2006 era pari al 95,60%), gli occasionali rappresentano circa il 2,66% del raccolto (nel 2006 erano il 3,62%) pari cioè a circa - 1.051 donazioni e le periodiche non A.V.I.S. si stimano nel 7.98% pari a 3.154 (nel 2006 era il 9,16) : oggi siamo quindi a – 2.537 donazioni periodiche (nel 2006 a – 3.206). Inoltre così come avvenuto negli ultimi anni si prevede un incremento delle necessità per il 2008 di n. 1.800, anche quest’anno mancheranno circa - 4.500 In questo quadro l’A.V.I.S. regionale con 27.090 soci registra nel 2007 rispetto al 2006: + 729 donatori effettivi (+ 2,90 %), (tot. donatori effettivi n. 25.870) + 1.120 donazioni (+ 3,10 %) di cui: (tot. donazioni n. 37.255) + 1.065 sac. s.i. (tot. donazioni n. 35.324) + 55 aferesi (tot. donazioni n. 1.931) + 0,000 indice di donazione (indice donaz. 1,44) + 0,06 % rapporto donazioni/popolazione (donaz/pop 4,27 %)* + 0,03 % indice di penetrazione (donat/pop 2,96 %)* (* = riferito alla popolazione residente al 01 gennaio 2007 pari al + 1,63% sulla popolazione residente al 01 gennaio 2005) È opportuno rilevare che l’A.V.I.S. ha contribuito - nel 2007 per l’ 89,36 % del raccolto mentre - nel 2006 per l’ 87,31 % con un incremento del + 2,05 %. Per quanto riguarda i rapporti dell’Avis regionale con le Istituzioni locali, il Presidente Moscoloni ha anche precisato che: “In tutte le occasioni non ci stanchiamo di confermare la nostra volontà di partecipare all’azione comune verso l’autosufficienza e la sempre maggiore sicurezza del sistema immunotrasfusionale regionale; l’Ente Regione più volte ha affermato e scritto che tale settore è strategico nella economia gestionale della sanità sia nella nostra regione sia nel Paese ma tale affermazione richiede coerenza nelle scelte di politica sanitaria e gestionale delle Aziende: se si vuol parlare di eccellenza in chirurgia, di autosufficienza regionale e nazionale, occorre investire nella realizzazione di un servizio Immunotrasfusionale efficace ed efficiente in grado di dare le adeguate risposte ai bisogni dei servizi”. L’AVIS Regionale dell’Umbria da qualche anno è impegnata a sostenere che “La promozione della donazione volontaria, periodica e gratuita del sangue deve essere intesa come un vero e proprio programma socio-sanitario di interesse pubblico”. “Sappiamo che il Piano Sanitario Regionale è da tempo scaduto – ha continuato Moscoloni - e sono state avviate le consultazioni per la redazione del nuovo Piano Sanitario Regionale 2008 – 2010 che, come la scorsa volta, ricomprenderà il 'progetto sangue' al quale seguiranno poi linee di indirizzo vincolanti per le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere. Tale documento dovrà tener conto dello scarso grado di applicazione del precedente 'progetto sangue', del persistere di carenze sia di personale medico e paramedico, sia strutturali e di attrezzature, e che le condizioni dei servizi dovranno avere le caratteristiche tecnico-organizzative e gestionali previste e richieste dalle recenti normative.” Prima di congedarsi dai partecipanti, il Presidente Regionale Moscoloni ha voluto ringraziare l’AVIS Comunale di Allerona per l’impegno messo nell’organizzazione della manifestazione.

Commenta su Facebook