sociale

Procede il piano di riordino dell'Ospedale di Orvieto. Aumentano i ricoveri, diminuisce la mobilità fuori regione

martedì 19 febbraio 2008
di laura
Procede a ritmo regolare e con dati rassicuranti il riordino dell'Ospedale “Santa Maria della Stella” di Orvieto: hanno voluto informare sull'argomento, in una conferenza stampa, il direttore generale della ASL, dott. Imolo Fiaschini, e la direttrice sanitaria dell'Ospedale dott.sa Rita Valecchi, per fare il punto sulla situazione generale a sette mesi dalla Conferenza dei servizi tenuta a Orvieto dopo l'approvazione del piano da parte dell'Assemblea dei Sindaci dell'ambito comprensoriale. L'intenzione, chiaramente esplicitata dal dott. Fiaschini, è stata anche quella di rispondere, dati alla mano, alle critiche e alle accuse di ritardi da parte di Rifondazione Comunista, a seguito delle dimissioni dell'ex assessore alla sanità Cecilia Stopponi. “Vorremmo essere lasciati fuori dalle lotte tra i diversi schieramenti – ha affermato Fiaschini; - mi auguro che la sanità non divenga terreno di scontro politico”. Il piano di riordino dell'Ospedale, che sarà ultimato ad agosto 2008, prevede il completamento di tutte le funzioni di ospedale di emergenza-urgenza e la loro messa a rete con le Aziende ospedaliere regionali, l'istituzione e l'avvio della riabilitazione e del modulo temporaneo RSA, la qualificazione dell’offerta di area oncologica, l' ampliamento dell’offerta diagnostica specialistica, l'investimento sulla formazione e l'aggiornamento professionale, la revisione logistica degli spazi e dei reparti, corente con le nuove funzioni da avviare (riabilitazione, medicina di urgenza ). Ad oggi, per quanto riguarda gli spazi, sono stati completati i locali per Medicina d’Urgenza e predisposti i locali per il Day Hospital Oncologico al quinto piano, mentre gli spazi al terzo piano per i posti di RSA saranno completati nell'estate 2008. Di fatto, tuttavia – ha informato la dott.ssa Valecchi - i casi di RSA sono legittimamente ospitati, come accade ovunque, in medicina. Intanto, mentre si procede alla logistica, si sta curando la formazione del personale, il piano di assunzioni per i nuovi reparti, l'acquisto di nuovi macchinari e l'informatizzazione delle reti ospedaliere interna ed esterna. Per quanto riguarda l'attività corrente dell'ospedale, aumentano i ricoveri e diminuisce la mobilità fuori regione, con un recupero economico complessivo di circa 250 mila euro. "Segno della ritrovata fiducia dei cittadini", affermano i dirigenti della ASL e del Santa Maria della Stella. In modo particolare il recupero si riscontra nell' UO di oculistica, con l'abbattimento di oltre il 50% rispetto all’anno precedente. Circa 200 i ricoveri in più nel 2007 rispetto al 2006, con un trend positivo confermato nel 2008 che vede, nel mese di gennaio, ben 112 ricoveri in più rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Ma il fiore all'occhiello dell'Ospedale – una scommessa già vinta, l'ha definita la dott.ssa Valecchi - è, al momento, il reparto di oncologia. Con il Gruppo oncologico multidisciplinare - costituito da oncologo/radioterapista oncologo/chirurgo-urologo-ginecolo, radiologo, internista - la discussione collegiale dei casi consente di attivare una prima valutazione e di programmare il percorso clinico ottimale, oltre che di attivare anche gli specialisti della rete oncologica regionale e nazionale. Lo scopo è quello di superare l’isolamento professionale, di scegliere le cure migliori integrando le diverse competenze e di rapportarsi velocemente al paziente (tre settimane dalla diagnosi alla terapia) con suo vantaggio sia clinico che psicologico. La scommessa ancora da vincere, invece, è la medicina d'urgenza che, una volta attivata, permetterà risposte diagnostiche rapide in 72 ore, l'alleggerimento di tutti i reparti e, conseguentemente, anche delle liste di attesa. "La situazione è tuttavia già migliorata", precisa la dott.ssa Valecchi. La medicina d'urgenza, uno dei pochi reparti in Italia, sarà attiva entro il prossimo giugno, quando si concluderanno le procedure burocratiche per l'assunzione del personale preposto. Per consultare in dettaglio lo stato di avanzamento del Piano di riordino dell'Ospedale di Orvieto scarica questo Pdf.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 settembre

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni