sociale

Soppressione Eurostar. Documento della conferenza Stato-Regioni: inopportuna la decisione aziendale

giovedì 15 novembre 2007
“Forte preoccupazione” è stata espressa dalla Conferenza delle Regioni italiane per la riduzione dei collegamenti ferroviari per le Regioni Umbria e Basilicata. Sono stati i presidenti delle due Regioni, Maria Rita Lorenzetti e Vito De Filippo, a chiedere il pronunciamento delle Regioni italiane su una questione di particolare importanza per le comunità umbra e lucana. La Conferenza ha quindi approvato un documento nel quale si afferma che “la notizia dell’intenzione del Governo di ridurre i trasferimenti finanziari a Trenitalia ha già prodotto fra le sue conseguenze, come è noto, la previsione – con effetto dall’entrata in vigore del nuovo orario (9 dicembre p.v.) - di una riduzione dei servizi di trasporto di passeggeri a lunga percorrenza che, per talune regioni, come ad esempio l’Umbria e la Basilicata, si traduce nella soppressione dei collegamenti Eurostar con la Capitale”. I presidenti giudicano quindi “inopportuna” la determinazione aziendale, evidentemente basata su meri calcoli matematici relativi al numero di passeggeri trasportati, senza tener in alcun conto i fondamentali aspetti di ordine generale - sotto il profilo economico, sociale, di sviluppo territoriale e di libertà e autodeterminazione della persona, sia come singola che nelle più varie formazioni sociali - che trovano piena tutela a livello costituzionale. “Le Regioni e le Province autonome – prosegue il documento - ritengono pertanto che le questioni di carattere finanziario non possano in alcun modo ripercuotersi pregiudizievolmente su valori fondamentali della persona e delle comunità, peraltro tutelati a livello costituzionale”, e chiedono che “resti comunque garantito l’attuale livello dei servizi di trasporto a lunga percorrenza su tutto il territorio nazionale e che nelle scelte aziendali relative alla riorganizzazione dei servizi si tenga in adeguato conto il criterio dell’equità e non solo quello ragionieristico”. “Forte preoccupazione viene altresì espressa “in relazione alle previste riduzioni finanziarie anche per le negative ripercussioni delle stesse sui contratti di servizio per l’anno 2008”. In conclusione, le Regioni e le Province autonome chiedono al Governo di “rivalutare l’entità delle risorse necessarie per garantire i livelli attuali di servizi di trasporto a lunga percorrenza”.

L'assessore Mascio: dal ministro Bianchi il massimo impegno per evitare la soppressione degli Eurostar. A fine mese le decisioni

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 febbraio

Meteo

sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
21:00 4.3ºC 93% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 1.0ºC 89% discreta direzione vento
15:00 -1.0ºC 89% discreta direzione vento
21:00 -3.3ºC 88% discreta direzione vento
lunedì 26 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -4.1ºC 69% buona direzione vento
15:00 -3.7ºC 62% buona direzione vento
21:00 -7.7ºC 92% buona direzione vento
martedì 27 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 -3.3ºC 67% buona direzione vento
15:00 -1.4ºC 57% buona direzione vento
21:00 -7.6ºC 87% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni