sociale

Incidenti sul lavoro. Il sindaco Mocio: 'basta con lo stillicidio di morti bianche'. L'ANCI promuove un'azione sinergica tra istituzioni e enti preposti alla sicurezza

giovedì 20 settembre 2007
Si è precisata, a seguito delle indagini intraprese dal Commissariato di Polizia di Orvieto su mandato della Procura della Repubblica, la dinamica dell’infortunio sul lavoro che nel pomeriggio di martedì ha funestato il nostro territorio. A perdere la vita, come è ormai noto, è stato pomeriggio, un piccolo imprenditore 63enne di Montefranco, Quinto Boccanera, che con la sua ditta aveva ricevuto in appalto i lavori di ristrutturazione di un capannone nella zona industriale di Fontanelle di Bardano. L'uomo si trovava sul tetto, a lavori non ancora iniziati, per compiere un sopralluogo, quando ha inciampato in qualche ostacolo e, cadendo, ha compiuto un volo di otto metri sfondando, tra l'altro, la vecchia copertura di eternit dell'immobile. Le indagini stanno ora facendo luce su eventuali responsabilità, sia da parte della ditta committente che dell'impresa edileche aveva ricevuto in appalto i lavori. L’infortunio mortale di martedì, il diciassettesimo in regione dall’inizio dell’anno, il terzo in una settimana, ripropone il grave problema delle morti sul lavoro, che ha una grave incidenza anche nel territorio orvietano. Oltre alle reazioni del mondo politico e sindacale che, insieme ad altre considerazioni, chiedono che venga rafforzato il servizio di Medicina del lavoro della Asl, si uniscono al cordoglio e alle riflessioni su questa grave piaga sociale anche il Sindaco di Orvieto, Stefano Mocio, e l'Associazione nazionale dei Comuni italiani. Il Consiglio Comunale ha inoltre osservato, nella seduta di ieri, un minuto di silenzio in segno di lutto. “Ci addolora profondamente – dice il Sindaco - questa morte sul lavoro che ha scosso anche la nostra città. L’escalation di disgrazie sul lavoro in Umbria, come nel resto d'Italia, al di là della costernazione ci dice una cosa sola: non si può più assistere impotenti allo stillicidio pressoché quotidiano di vittime, occorre accelerare l’attuazione di una politica concreta per la prevenzione e la sicurezza del lavoro. Occorre che da ogni più piccola comunità provenga la spinta a rendere possibile un nuovo sistema di tutela del lavoro prefigurato dalla nuova legge 123 del 3 agosto scorso approvata dai due rami del Parlamento in materia di misure per la tutela della salute e della sicurezza, che delega il Governo al riassetto e alla riforma della normativa in materia”. “In attesa dell’emanazione dei decreti attuativi – continua il Sindaco - si possono fare, però, delle prime azioni concrete nella direzione della formazione ed informazione sia dei lavoratori che delle imprese, specie delle piccole aziende spesso impegnate nei subappalti, così come un’azione coordinata fra le strutture pubbliche ispettive, le Asl e gli Enti Locali. Va in questa direzione l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Orvieto che sosterrà ogni iniziativa istituzionale nell’ambito del nuovo Testo Unico sulla Sicurezza che verrà intrapresa dall’ANCI Umbria”. E, a proposito dell’ANCI Umbria, emerge, da un incontro avuto dal Presidente Paolo Raffaelli con il Sottosegretario al Ministero della Salute, Gianpaolo Patta, l'intenzione di rilanciare fortemente il tema della prevenzione e della tutela dei lavoratori alla luce della nuova legge 123, che dà possibilità di supporto, anche attraverso strutture pubbliche come INAIL e ISPESL, ASL, INAIL, e INPS, di svolgere iniziative di informazioni e contrasto insieme alle Istituzioni. Per questo, nelle prossime settimane, l’ANCI Umbria promuoverà un incontro tra tutte le istituzioni interessate, per sviluppare un confronto ed giungere al più presto alla stesura di protocolli d’intesa sull’esempio degli accordi sottoscritti a Genova, Fincantieti, Napoli ed in via di definizione a Taranto. Le politiche di prevenzione e contrasto delle morti bianche dovrebbero essere agevolate anche dall'entrata in vigore del nuovo quadro normativo che dal 1° settembre affida alla Autonomie locali una serie di nuove competenze e responsabilità, ad esempio con il definitivo superamento delle gare al massimo ribasso.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia

Meteo

giovedì 19 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 11.2ºC 78% buona direzione vento
venerdì 20 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.0ºC 54% buona direzione vento
15:00 21.6ºC 38% buona direzione vento
21:00 11.7ºC 75% buona direzione vento
sabato 21 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.7ºC 55% buona direzione vento
15:00 21.9ºC 43% buona direzione vento
21:00 13.1ºC 90% buona direzione vento
domenica 22 ottobre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.7ºC 83% buona direzione vento
15:00 19.4ºC 69% buona direzione vento
21:00 10.6ºC 85% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni