sociale

Niente più collegamenti tra Orvieto e Marsciano con l'arrivo dell'estate. E gli ecoturisti del Peglia? Perché non pensare al servizio del taxi collettivo?

sabato 23 giugno 2007
di Roberto Gonnellini
L’estate è alle porte e l’anno scolastico 2007 sta per concludersi. Così si interromperà l’unico collegamento su gomma che esiste tra le due cittadine umbre Marsciano ed Orvieto, passando per la zona montuosa del Peglia (comune di San Venanzo provincia di Terni). Dal dopoguerra fino agli anni Novanta per quasi mezzo secolo il collegamento della corriera non era mai stato interrotto nei mesi estivi. La prima azienda privata a percorrere il tracciato per chi ne ha memoria apparteneva a Cesare Mogetti chiamato affettuosamente da tutti gli utenti “Cesarino”. Quando l’autobus attraversava i centri abitati era inconfondibile il suono del clacson . All’epoca erano previste anche due corse al giorno, oggi non vorremmo tanto, ma almeno sapere che esiste un collegamento. Bisogna risolvere i problemi anche delle zone svantaggiate come queste, cercare di far muovere le persone con mezzi alternativi oltre ai mezzi privati. Il problema dei trasporti non è tanto questione di centro o periferia, quanto di fornire servizi di collegamento veloce ed efficiente. Da qualche parte è scritto che province e comuni si impegnano a partecipare al finanziamento del trasporto pubblico locale con risorse adeguate per rendere più competitivo il servizio. Cè da dire in questo caso che si sta parlando di una zona vocata al turismo: nasce allora l’esigenza di dare agli ecoturisti (molto attenti a queste cose) che vogliono visitare e soggiornare nella zona del Peglia un mezzo di trasporto che non sia necessariamente l’auto privata. Si sta parlando negli ultimi tempi di Taxi collettivo: è un servizio di trasporto pubblico a basso costo, alternativo e non in concorrenza al taxi individuale, rivolto a tutti i cittadini ed in particolare alle cosiddette fasce deboli. Mette insieme più persone, che hanno la necessità di raggiungere la medesima destinazione. Un progetto che tocca alle “concessionarie” predisporre: solo così potranno dire di aver espletato il servizio alle migliori condizioni possibili, per economia, efficacia ed efficienza: sono i presupposti indispensabile per mantenere il diritto alla “concessione” stessa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 novembre

Tanta Umbria, ancora poco Orvietano nell'Atlante dei Cammini d'Italia

Mostrare per esserci, il progetto di cartellonistica per rifondare sulla bellezza Salci

Chiusa la fase congressuale del Pd, Scopetti confermato segretario

Pendolari sul piede di guerra: "Il futuro dei treni a Orvieto e il silenzio degli amministratori"

Tari, tariffe corrette e conformi alla normativa. Creta: "Non ci sono stati errori"

L'Orvietana punta il Castel Del Piano per riscattarsi dalla sconfitta

A Magione si corre l'Individual Race Attack, tanti orvietani al via

La Filarmonica festeggia Santa Cecilia. Concerto al Teatro Concordia

Parlare di violenza sulle donne per cambiare prospettiva. In Biblioteca, tre appuntamenti

Visita Pastorale del vescovo Benedetto Tuzia. Il decreto di indizione

Alla Rocca dei Papi, conferenza sul genio di Michelangelo

"Orvieto in Philosophia". Per la città della sapienza, Festival di Filosofia in Dialogo e Decade Kantian

Confetti rossi per Alessandra Polleggioni, prima laureata in Informatica Umanistica dell'Orvietano

Scuole, Variati (Upi): "Del totale dei fondi generali solo il 14 per cento destinato alle Superiori"

Ladri in azione in pieno giorno. Paura sull’Alfina

L'Università dell'Arizona presenta il progetto del Museo Archeologico "Poggio Gramignano"

In tanti agli Stati generali della Scuola. Bartolini: "Temi vitali per il futuro dei nostri giovani"

Anas, investimenti per quasi 200 milioni di euro per servizi di progettazione definitiva e fattibilità tecnico-economica

Monte Peglia e Provincia Autonoma di Bolzano, esperienze a confronto per il riconoscimento Mab Unesco

"La Natività ad Orvieto". Decima edizione per il concorso dei presepi, come partecipare

Al Museo di Palazzo Davanzati a Firenze, si presenta il volume di Lucio Riccetti

Giornata di studio su gestione pazienti con Bpco, integrazione Ospedale-Territorio

Al Museo Emilio Greco si presenta il volume "Cristo e il potere. Teologia, antropologia e politica"

Liberati (M5S): "Alta velocità? Poco chiare le risorse, Umbria tagliata fuori dalle opportunità"

Sostanze tossiche, rischio sismico. Consegnata la diffida ai sindaci

"100 Mete d'Italia", riconoscimenti a Monteleone d'Orvieto e Civita di Bagnoregio

"Il Tabarro" di Puccini risuona al Museo della Navigazione nelle Acque Interne

La Quercia

"Non fate come me". A Caffeina Incontri, l'esordio letterario di Massimiliano Bruno