sociale

Solidarietà sociale: il Ministro Ferrero in visita in Umbria

giovedì 9 novembre 2006
Il Ministro della Solidarietà sociale, Paolo Ferrero, è in visita in Umbria, dove ha inaugurato, nel Salone D’Onore di Palazzo Donini a Perugia, quella che ha definito “strategia dell’ascolto” delle varie esperienze regionali in materia di immigrazione, in vista della modifica della legge “Bossi-Fini”. Accompagnato dal Sottosegretario di Stato Cristina De Luca, il Ministro Ferrero ha incontrato questa mattina i numerosi rappresentanti della Regione e delle istituzioni locali e statali umbre, quelli delle organizzazioni sindacali e datoriali, delle associazioni di volontariato, degli immigrati e del privato sociale. Numerosi i presenti, oltre 150 soggetti in rappresentanza di quello che può essere definito “il quadro attivo” che attua a livello locale le politiche volte all’integrazione e all’inclusione dei migranti presenti in Umbria. L’assessore regionale alle politiche sociali e all’immigrazione, Damiano Stufara - che ha fatto gli onori di casa insieme all’assessore all’istruzione Maria Prodi - ha illustrato nel suo intervento introduttivo la “complessa e articolata” situazione umbra caratterizzata da una presenza di migranti che – secondo le ultime stime descritte nel Dossier Caritas 2006 – conta oltre 62 mila persone, pari al 7,2 per cento del totale della popolazione, percentuale superiore alle medie europea e italiana. “Una presenza – ha spiegato Stufara – caratterizzata da una forte tendenza alla stabilizzazione, testimoniata dall’alto numero di ricongiungimenti familiari, da una forte presenza di minori che portano a oltre il 9 per cento il numero degli studenti figli di immigrati nelle scuole umbre, posizionando l’Umbria al secondo posto dopo l’Emilia Romagna e addirittura al primo se si considera il numero di bambini che frequentano le scuole dell'infanzia". "In tutti questi anni – ha aggiunto Stufara - è stato possibile attivare in Umbria degli efficaci programmi di integrazione ed inclusione sociale attraverso politiche regionali integrate che utilizzano in maniera efficace le opportunità delle leggi nazionali e di quelle regionali in materia di immigrazione, politiche sociali e della casa, formazione. Essenziale nell’attuazione queste azioni è stato il grande contributo e l’impegno degli enti locali, della scuola, delle parti sociali ed economiche e delle tante associazioni e cooperative sociali diffuse nel territorio”. L’assessore Stufara, nel plaudire all’iniziativa del Ministro Ferrero, ha ribadito con forza la necessità di “di modificare e superare la legge ‘Bossi-Fini’ e le aberrazioni che ha prodotto, trasformando l’immigrazione da moderna questione, frutto della modificazione di rapporti socio-economici dell’economia globalizzata da affrontare con civiltà, a problema di ordine pubblico di cui i Cpt sono l’esempio più negativo, stimolando colpevolmente lo scontro di civiltà”. I soggetti che hanno partecipato all’incontro hanno posto al ministro una serie vastissima di problemi: politiche della casa, del lavoro, integrazione, formazione, diritti di cittadinanza, rifugiati politici, permessi di soggiorno per ricerca lavoro, decreto flussi. Una serie di questioni – è stato spiegato – che pur rendendo estremamente difficile in questi ultimi anni l’attuazione degli interventi, non ha comunque impedito di realizzare efficaci interventi. Rispetto alle questioni poste il Ministro Ferrero, nel suo intervento conclusivo, ha fornito una prima lettura delle varie problematiche e ha delineato la linea di azione del Governo. Quanto al “Decreto flussi”, Ferrero ha spiegato che in vigenza della ‘Bossi-Fini’ il Governo ha cercato “attraverso un’azione amministrativa e diplomatica di ridurre gli effetti negativi, cercando di potenziare anche gli Sportelli unici, attraverso un accordo con le organizzazioni sindacali e datoriali. Allo stato attuale il numero effettivo di persone che beneficeranno del decreto saranno circa 400mila, di cui la gran parte già presenti nel nostro Paese”. Rispetto ai “fenomeni di corruzione” nel rilascio di permessi di cui hanno parlato alcuni fra i presenti, il Ministro ha invitato con decisione a denunciare in maniera circostanziata i fatti di cui si è a conoscenza, e sul “problema casa” è stata ribadita la volontà del governo ad intervenire per ridurne gli effetti negativi: “Domami - ha detto il ministro – il Governo approverà il Ddl sul blocco degli sfratti e avvierà il percorso per l’elaborazione del Piano nazionale casa”. Ferrero ha inoltre ricordato il Ddl del Governo sulla cittadinanza ed i ricongiungimenti, il Ddl sull’estensione dell’art.18 del T.U. sull’immigrazione per il rilascio del permesso di soggiorno alle persone vittime di sfruttamento e di riduzione in schiavitù, l’istituzione del Fondo per l’inclusione sociale (50 milioni di euro) e lo studio (con il Ministro Fioroni) di azioni specifiche per il contrasto della dispersione scolastica, le iniziative in cantiere per la conoscenza dell’italiano e la ricostituzione della Consulta nazionale dei Migranti. Per quanto concerne infine la partita riguardante “il superamento della legge ‘Bossi-Fini’” il Ministro Ferrero ha detto che ci sono varie ipotesi nella maggioranza ma che, per quanto lo riguarda, le linee guida di riferimento dovranno essere quelle definite in maniera “molto chiara nel Programma dell’Unione che rappresentano un punto di riferimento imprescindibile. Tutto il processo di formazione della legge – ha aggiunto Ferrero – sarà preceduto dalla partecipazione con le regioni che abbiamo avviato oggi in Umbria, e che si concluderà a gennaio, e dai quattro incontri che come ministeri della solidarietà sociale e degli Interni faremo con i soggetti istituzionali e sociali nazionali che si occupano della materia. "Vogliamo produrre una nuova legge – ha concluso il Ministro – che sia il frutto di una larghissima partecipazione e che riporti su un terreno di moderna civiltà sociale ed economica una questione che è nel futuro di tutti i Paesi ma che, negli ultimi anni, il Governo di Centrodestra ha ridotto a scontro di civiltà e a problema di ordine pubblico, producendo veleni e paure ingiustificate”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 gennaio

In cammino nei luoghi e nella storia del Monte Peglia, candidato a Riserva Mab Unesco

Orvietano e Alfina nel primo Elenco degli Alberi Monumentali d'Italia

Ai piedi della Rupe il calore del Presepe ha fatto germogliare i semi dei grani antichi

Nuovi furti ai piedi della Rupe. Vertice del Comitato per l'ordine e la sicurezza

Animali benedetti a Ciconia e Bardano Alto nel nome di Sant'Antonio Abate

Social, sono le mamme il punto di riferimento delle pagine delle scuole viterbesi

Zambelli Orvieto nella tana del fanalino di coda Caserta

Trasporto scolastico, oltre 1,1 milioni di euro all'Umbria per i disabili delle superiori

"Un mondo di fiabe", letture ad alta voce alla Scuola Primaria

Rassicurazioni e risorse umane in arrivo per la Biglietteria della Stazione

Open Day alla Sezione Primavera e Scuola dell'Infanzia "Maria Bambina"

Ex Ospedale, in pubblicazione l'avviso di asta pubblica

Per il nuovo anno scolastico, a Ciconia nuova sede, nuovo orario

Nuovo Open Day all'Istituto Agrario. Il futuro è agricoltura e ambiente

Trasferta sarda per Monteleone, Livia Di Schino intervista Sergio Brio

Viperette di nuovo in campo con le Seven Pellegrins

Ritardi dei pagamenti Agea, le associazioni agricole e le centrali cooperative scrivono alla Regione

Gestione privata per l'illuminazione pubblica

Computer

Aiuto psiconcologico e cure palliative, firmata la convenzione tra OCC e Ausl Umbria 2

Fare Verde: "Bene il provvedimento antiplastica, siano i cittadini i veri protagonisti"

"Ogni maledetto giovedì" tornano i film di "Sequenze Frequenze"

Arriva il lunch box, nelle mense scolastiche si producono meno rifiuti

Morrano piange il parroco emerito don Ercole Plini

Differenziata, sacchetti dell'organico in distribuzione anche nelle frazioni

Tra animali benedetti e sacri fuochi, gli eventi nel nome di Sant'Antonio Abate

Una Vetrya Orvieto basket decimata torna a mani vuote da Assisi

"Degrado, abbandono e irregolarità". All'Ipsia e all'Artistico esplode la polemica

Terza edizione del Concorso di Poesia e Narrativa "Saverio Marinelli"

Scatta il senso unico alternato sulla strada provinciale 33

Provincia, guasto a sistemi informatici: entro la settimana ripristino strumentazioni

Fiocchi di neve sull'Orvietano. Pericolo ghiaccio: circoli stradali in pre allerta

L'appello dell’Avis fa centro: 153 donazioni in 4 giorni, ma è ancora emergenza

"Bravi emigrati, cattivi immigrati. Storie di Migrazioni da Ellis Island a Lampedusa"

Castel Viscardo e Allerona verso la valorizzazione delle produzioni agricole locali

"Il ruolo degli amministratori nel percorso riformista dell'Umbria, della Provincia e del Paese"

"Flussi migratori e gestione dell'emergenza migranti". De Angelis alla Scuola Sottufficiali dell'Esercito

Pensieri pensabili tra le nuvole

Aree Interne Sud Ovest Orvietano nel programma degli attrattori culturali della Regione

Comitato Pro Casa di Riposo San Giuseppe, rinnovate le cariche

Parcheggi e ascensori, si cambia. In pubblicazione il bando che riorganizza la sosta

Un anno di attività del Consiglio Comunale e primi impegni istituzionali del 2017

Portano paziente a cena prima dell’operazione, muore dopo 13 giorni. Coinvolto medico orvietano

Nuda di Magdala

Arrivai che stava facendo notte

Furono momenti di meraviglia

Il primo incendio scoppiò al teatro

"Le stratificazioni dell'arte: percorsi vecchi e nuovi in rete nel sistema museale di Todi"

Nuovo libro per Claudio Lattanzi. In uscita "Amore e sesso al tempo degli Etruschi"

La città piange la scomparsa di Antonio Barberani

Coop taglia, chiudono i supermercati di Sferracavallo e Acquapendente

Treno fermo per tre ore tra Fabro e Orvieto

Il PDL Orvieto sulla vicenda dei rifiuti alle Crete: "Gli imputati rinuncino al salvagente della prescrizione"

Coar Orvieto Juniores senza freni sul Magione

Sviluppo per Orvieto. Incontri con il Censis in vista della conferenza socio-economica di Marzo

"Majorana scuola aperta". Come informarsi meglio e iscriversi al Liceo Scientifico di Orvieto: scuola e docenti a disposizione delle famiglie sabato 14 febbraio

A proposito di Facebook... Vieri Venturi risponde a Pasquino

Sabato 17 gennaio ad Assisi Manifestazione nazionale per la pace in Medio Oriente. Il Programma

Le adesioni locali alla marcia di Assisi

L' Amministrazione Comunale di Orvieto aderisce alla manifestazione per la Pace in Medio Oriente

Chiediamo unÂ’informazione onesta. Appello della Tavola della Pace e di Articolo 21

Buconi: "Occorrono volti nuovi. Perdente la scelta di un candidato PD a Sindaco di Terni

A Roma manifestazione pacifista per la Palestina a Piazza Vittorio

Domenica 18 gennaio Allerona festeggia San Antonio Abate

Proposta di legge del PD per la riduzione del numero dei consiglieri regionali

Per Vinti (Prc), ridurre il numero dei consiglieri significa restringere gli spazi di democrazia. Piuttosto diminuire indennità e sprechi

Dai megadebiti per i parcometri alle megamulte

Si ridimensiona l'episodio del giovane di Collelungo arrestato per droga. Concessi i domiciliari

Il Crescendo rientra in possesso dell'immobile ex Mabro. E in più 75 mila euro per il danno d'immagine

Chiusure e prezzi maggiorati durante UJW. Il Caffè Montanucci dice la sua

Verso le primarie. Oltre 500 le firme raccolte da Loriana Stella