sociale

Ingegneria informatica: mentre il cerchio si stringe a vantaggio del rapporto con l'ateneo perugino proclamati 5 nuovi ingegneri

lunedì 25 settembre 2006
Nel pieno della preoccupazione per la sorte del Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni, proprio questa mattina, 25 settembre, presso l’Aula Magna del Centro Studi “Cittŕ di Orvieto” in Piazza Duomo si č regolarmente tenuta la sessione straordinaria degli esami di laurea del corso che la Facoltŕ di Ingegneria dell’Universitŕ degli Studi di Perugia ha attivato presso la sede del CSCO fin dall’ anno accademico 1998-1999. Di fronte alla Commissione presieduta dal Prof. Roberto Sorrentino, hanno discusso le proprie tesi di laurea cinque studenti. Con la sessione odierna, il numero dei giovani che hanno conseguito il titolo di Dottore in Ingegneria č salito a 83, a riprova del gradimento della tipologia di studi e del rilevante indice di frequenza. Nonostante ciň, ormai a ridosso dell'inizio dell'anno accademico, che parte il 2 ottobre, non sembra profilarsi nulla di buono per il destino del corso, di fatto soppresso dal rettore dell'ateneo perugino Bistoni con la mancata firma del rinnovo della convenzione che attiva annualmente il ciclo di studi. A meno che non si faccia azione di abiura. Il rettore Bistoni, di concerto con la presidente della Regione Umbria Lorenzetti e il presidente della provincia di Terni Cavicchioli, ha infatti fissato in un documento da sottoporre al sindaco di Orvieto le condizioni perché il corso venga riattivato. A parte l'entrata nel consorzio universitario Terni-Narni e la conseguente individuazione di finanziamenti per aderirvi e parteciparvi, per cui, forse anche per la difficile situazione in cui versa il bilancio comunale, viene chiamata in causa la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, quello che si vuole č il classico "ritorno a Canossa". Si chiede infatti esplicitamente che non si intavoli nessun rapporto con l'Universitŕ romana, né per il neonato Corso in Tecniche dell'Architettura e delle Costruzioni, né per altri accordi che venissero in mente. E' del resto quanto stabilisce lo statuto del consorzio universitario ternano - rapporti esclusivi con l'Universitŕ perugina - che evidentemente non si intende cambiare, cosě da far tramontare ogni speranza di accordo interuniversitario. Come indennizzo rispetto a questa scelta, che se Orvieto vuole restare parte dell'Umbria sembra ormai obbligata, al posto del Corso di Architettura potrebbe essere attivato un Corso in Scienze infermieristiche. A dover scegliere sarŕ il sindaco Mocio, dato che nel Consorzio universitario ternano ad entrare sono i Comuni. Ma non si aderisce a costo zero e dunque, per l'eventuale entrata, vanno predisposte le risorse. Un'operazione che, data la difficile situazione di bilancio, a meno che non intervenga davvero la Fondazione della Cassa di Risparmio, appare al momento quasi funanbolica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 febbraio

Escursione nel Parco Fluviale del Tevere, tra il Campione e la Canepaccia

"Orvieto is our home". Non dobbiamo deluderli…

In tanti all'Unitre per l'incontro con la Guardia di Finanza

In arrivo l'Isola Ecologica comunale, dalla Regione 200.000 euro

"Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo" al Teatro Comunale

Sei totem per la sicurezza e la "cardio-protezione" del paese

Unione Intercomunale del Trasimeno, "il territorio c'è"

Orvieto e Allerona in onda su "Sereno Variabile", fra tradizioni e bellezze

Frecciarossa Perugia-Milano: 3.200 prenotazioni. Chianella: "Numeri straordinari"

Riparto fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 milioni di euro

"Un sorriso per Raffaella. I clown di corsia arrivano a Orvieto!"

Quattordici "occhi" sul territorio. Potenziato il sistema di video-sorveglianza

Intitolate ad Eugenio Fumi, piazza e area di ricerca e sviluppo in Vetrya 2

Via agli incontri per la Cabina di regia per la programmazione della rete scolastica

Orvietana in pausa. Il Campionato riprende il 25 febbraio

Differenziata, novità in vista. Per i commercianti c'è tanto da migliorare

Carta Tutto Treno, "la strada è quella del reddito individuale"

Wine Show, da Orvieto a Todi. "Prendere impegni era un salto nel buio"

Chiusura dell'Archivio di Stato, la palla ora passa al Ministero

Rti avanza richieste economiche al Comune, la questione approda in Consiglio

Contratto di fiume Paglia, sì del consiglio al secondo report intermedio

Destinazioni d'uso per Villa Valentini e Casale Trentavizi. Strade al demanio, sì del Consiglio

Centro storico in affanno, ma il Consiglio boccia la mozione e non torna indietro

Sì del Consiglio alla mozione che dice no a impianti geotermici

"Vincere la sfida del lavoro significa sostenere la cultura agricola della Tuscia"

"Il Modello Civita deve servire da traino a tutto il resto della Tuscia"

Comitato pendolari Orte: "Siamo alla frutta"

Borgo Hescana, ancora nessuna videosorveglianza. Olimpieri (IeT): "Solite promesse non mantenute"

Tra Oasi e Castello di Alviano, un "Tandem" di bellezze in concorso fotografico

Roberto Ciufoli da solo si moltiplica. Sul palco del Mancinelli arrivano i suoi "Tipi"

Discarica "Le Crete", le minoranze chiedono la convocazione della Commissione speciale di studio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il quinto numero dell'aperiodico di Letteralbar

Orvieto Fc al PalaPapini contro il Montebello. Nobuyuki Hayashi traccia il punto

Un volo troppo lungo

Blitz della polizia contro la banda dei tir, trovato un mezzo rubato alla ditta Ciotti

Vetrya incrementa i ricavi del 54%

Furto nelle campagne orvietane, ladri in fuga con trattore e salumi

Partenariato tra Allerona e Castel Viscardo per la promozione di prodotti agro alimentari filiera corta

La differenziata sale al 75%, Castel Viscardo nella top ten dei Comuni più virtuosi

Emergenza terremoto, via al dialogo per salvare il patrimonio dell'Umbria

Dal 21 febbraio, Urp e Anagrafe di Orvieto Scalo aperti solo di martedì

Piazza della Pace, via ai lavori di riqualificazione delle strutture

"It's time. Questo è il momento!!!". Orvieto Fotografia-Convention FIOF fa tredici

"Scolar-mente". Al Csco incontro su "Matematica e metodo scientifico"

Province, Lattanzi: "Il Governo fermi i tagli e dia risorse agli enti, ricorso al Tar contro provvedimenti non costituzionali"

Variati (Upi): "Manca un miliardo e 300 milioni, aspettiamo il Governo fino a fine febbraio, poi esposti in procura"

Bando speciale servizio civile, 208 volontari richiesti per progetti di assistenza alla popolazione colpita dal sisma

Uisp Scherma, il Trofeo Pegaso fa centro. Tutti i premiati

Tesori nascosti tornano alla luce, riscoperto l'Ambulacro sotterraneo

Acque e seno