sociale

Ingegneria informatica: mentre il cerchio si stringe a vantaggio del rapporto con l'ateneo perugino proclamati 5 nuovi ingegneri

lunedì 25 settembre 2006
Nel pieno della preoccupazione per la sorte del Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni, proprio questa mattina, 25 settembre, presso l’Aula Magna del Centro Studi “Città di Orvieto” in Piazza Duomo si è regolarmente tenuta la sessione straordinaria degli esami di laurea del corso che la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Perugia ha attivato presso la sede del CSCO fin dall’ anno accademico 1998-1999. Di fronte alla Commissione presieduta dal Prof. Roberto Sorrentino, hanno discusso le proprie tesi di laurea cinque studenti. Con la sessione odierna, il numero dei giovani che hanno conseguito il titolo di Dottore in Ingegneria è salito a 83, a riprova del gradimento della tipologia di studi e del rilevante indice di frequenza. Nonostante ciò, ormai a ridosso dell'inizio dell'anno accademico, che parte il 2 ottobre, non sembra profilarsi nulla di buono per il destino del corso, di fatto soppresso dal rettore dell'ateneo perugino Bistoni con la mancata firma del rinnovo della convenzione che attiva annualmente il ciclo di studi. A meno che non si faccia azione di abiura. Il rettore Bistoni, di concerto con la presidente della Regione Umbria Lorenzetti e il presidente della provincia di Terni Cavicchioli, ha infatti fissato in un documento da sottoporre al sindaco di Orvieto le condizioni perché il corso venga riattivato. A parte l'entrata nel consorzio universitario Terni-Narni e la conseguente individuazione di finanziamenti per aderirvi e parteciparvi, per cui, forse anche per la difficile situazione in cui versa il bilancio comunale, viene chiamata in causa la Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, quello che si vuole è il classico "ritorno a Canossa". Si chiede infatti esplicitamente che non si intavoli nessun rapporto con l'Università romana, né per il neonato Corso in Tecniche dell'Architettura e delle Costruzioni, né per altri accordi che venissero in mente. E' del resto quanto stabilisce lo statuto del consorzio universitario ternano - rapporti esclusivi con l'Università perugina - che evidentemente non si intende cambiare, così da far tramontare ogni speranza di accordo interuniversitario. Come indennizzo rispetto a questa scelta, che se Orvieto vuole restare parte dell'Umbria sembra ormai obbligata, al posto del Corso di Architettura potrebbe essere attivato un Corso in Scienze infermieristiche. A dover scegliere sarà il sindaco Mocio, dato che nel Consorzio universitario ternano ad entrare sono i Comuni. Ma non si aderisce a costo zero e dunque, per l'eventuale entrata, vanno predisposte le risorse. Un'operazione che, data la difficile situazione di bilancio, a meno che non intervenga davvero la Fondazione della Cassa di Risparmio, appare al momento quasi funanbolica.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia