sapori

"Cantine Aperte" celebra l'Anno del Cibo e del Vino Italiano nel Mondo

giovedì 24 maggio 2018
di Davide Pompei
"Cantine Aperte" celebra l'Anno del Cibo e del Vino Italiano nel Mondo

Nell'Italia del vino c'è una festa che si rinnova, puntuale ogni volta, nell'ultimo fine settimana di maggio. È così da 26 anni in Umbria dove, quest'anno, sono 51 le cantine socie del Movimento Turismo del Vino che per "Cantine Aperte" apriranno le porte agli wine lovers, con un’edizione interamente dedicata all’abbinamento tra i vini del territorio e i piatti della tradizione.

Tra cooking show, incontri, pranzi, cene e degustazioni, c'è posto anche per laboratori rivolti ai più piccoli e, per la prima volta, spazi riservati agli amici a quattro zampe. Al motto di "Umbria, che gusto!", il cuore verde d'Italia s'innaffierà di iniziative per onorare quel 2018 proclamato dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali "Anno del Cibo e del Vino Italiano nel Mondo".

Da aggiungere, come ingrediente segreto, alla rituale convivialità di famiglie e comitive di giovani con bicchieri al collo, oltre a musica, giochi e visite in cantina e ai vigneti, il meglio dell'enogastronomia locale con l’enometro firmato Squisy alla mano, che comprende, quest’anno, una sola degustazione. A discrezione delle cantine, ulteriori degustazioni libere o a pagamento.

"Abbiamo voluto porre ancora di più l’accento sul bere consapevole e sulla sicurezza – ha spiegato Filippo Antonelli, presidente del Mtv dell’Umbria – con l’idea di incentivare il diffondersi di una cultura del vino legata agli aspetti produttivi, al rapporto con il produttore, alla promozione del territorio e delle sue eccellenze che dia il giusto valore a quello che si ha nel bicchiere.

Grazie all’opportunità di confronto diretto con il produttore e gli esperti della cantina o anche di partecipare a momenti degustativi che sono vere e proprie occasioni di conoscenza della storia e delle tradizioni del territorio, il pubblico può imparare e apprezzare meglio tutto ciò che riguarda il vino, il che significa poi anche berlo al meglio, gustandolo senza eccessi".

Anche per il 2018 si rinnova la partnership con l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, i cui volontari saranno presenti nelle cantine aderenti per promuovere, attraverso l’acquisto del calice e della tasca porta-bicchiere personalizzata, la raccolta fondi e per fornire informazioni sull'attività di Airc. Torna anche il Voucher MTV che permette di trascorrere una vacanza a tema vino.

Già partita, intanto, grazie alla collaborazione con Igers Umbria, la promozione social con le visite nelle cantine degli appartenenti alla community di Instagram, per dare testimonianza in anteprima di ciò che sarà possibile trovare. Altro slogan, "Le Cantine Aperte siamo noi!" in abbinamento all’apposito marchio di riconoscimento che invita a diffidare dalle imitazioni.

In 19 cantine, si inizia già sabato 26 maggio con la cena "A tavola col vignaiolo". Tra queste, nella zona di Orvieto-Lago di Corbara: Agricola Palazzone, Cantina Poggio Cavallo, Tenuta Vitalonga e Tenuta di Salviano. Tenuta San Rocco, Roccafiore e Fattoria di Monticello in quella di Todi. Per informazioni è possibile contattare direttamente le singole cantine oppure scaricare la App Squisy, che dà la possibilità di consultare i menù, i prezzi ed effettuare le prenotazioni.

Botti e filari in festa, praticamente per l'intera giornata, domenica 27 maggio. Nutrita, al solito, la rappresentanza dell'Orvietano con Argillae Srl, Poggio Cavallo, Barberani, Castello di Corbara, Castello della Sala, Custodi, Falesco, Neri, Palazzone, Tenuta Le Velette, Tenuta di Salviano, Tenuta Vitalonga. Sui vicini colli tuderti, Roccafiore, Fattoria di Monticello e Tenuta di San Rocco.

Per l'occasione, il Settore Vigilanza del Comune di Orvieto ha disposto che dalle 10 alle 21 di domenica 27 maggio è vietato il transito veicolare lungo la Strada Vicinale del Romitorio, fronteggiante le proprietà dell’Azienda Agricola Palazzone. "Da tale disciplina - precisano dal Comune - sono esenti i veicoli dei residenti della zona, i veicoli autorizzati ed i veicoli di soccorso e/o pronto intervento. Poichè l'area messa a disposizione da privati per il parcheggio dei visitatori risulta non agibile a causa delle intense piogge dei giorni scorsi, per tutta la giornata viene consentita la sosta dei veicoli lungo Strada del Lapone solo ed esclusivamente nel tratto di strada più largo. Al fine di non creare ingorghi e pericoli per la circolazione, questa sarà gestita da personale della Protezione Civile. Il Comando di Polizia Locale adotterà i provvedimenti contingibili e urgenti necessari".

Tra le innumerevoli iniziative collaterali, infine, in collaborazione con il Gruppo Escursionistico dell'Asds "Ettore Majorana" di Orvieto torna anche il "Trekking tra i vigneti", la passeggiata alla scoperta di uno dei sentieri più interessanti di valore naturalistico, storico e preistorico tra quelli dislocati nei 1200 ettari della Tenuta Agricola "Castello di Corbara". Partenza alle 8.50 al PalaPapini di Ciconia.

Per ulteriori informazioni:
Associazione Movimento Turismo del Vino Umbria
348.6912764 - umbria@movimentoturismovino.it

Commenta su Facebook