sapori

Al via "Le Domeniche del Muvis", tra visite guidate e laboratori didattici

sabato 7 ottobre 2017
di Davide Pompei
Al via "Le Domeniche del Muvis", tra visite guidate e laboratori didattici

È visitabile ogni giorno – dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 – ad eccezione del martedì. Ma è nel settimo giorno della settimana che, nell'ambito delle iniziative messe in calendario per l'autunno, il Museo del Vino e delle Scienze Agroalimentari di Castiglione in Teverina invita alla scoperta. Lo fa attraverso "Le Domeniche del Muvis", un ciclo di particolari visite guidate direttamente dal professor Marcello Arduini, direttore scientifico del museo.

Previsti anche laboratori didattici ed eventi speciali. Si inizia domenica 15 ottobre e si va avanti per tre mesi. Nove appuntamenti, in tutto, fino a domenica 10 dicembre per conoscere da vicino un luogo così carico di storia come l'ex complesso produttivo dei Conti Vaselli, nel cuore del borgo laziale dove, sfruttando le vecchie cantine, ha preso vita uno spettacolare percorso museale dedicato alla cultura enologica locale.

"L’allestimento – spiegano dal Muvisè stato studiato in modo da ottenere il pieno coinvolgimento del visitatore: accanto alle tracce materiali e immateriali del mondo contadino quali strumenti, foto, racconti, e delle vicende storiche ed umane delle Cantine Vaselli, con video, gigantografie e macchinari sono stati 'messi in scena', attraverso installazioni scenografiche, gli aspetti della produzione e della tradizione vinaria nel territorio della Teverina, accanto ai grandi temi di più ampio respiro culturale che il vino suggerisce".

È in questi spazi, infatti, che il Conte Romolo Vaselli (1898 – 1967) avviò sin dal 1942, dopo averli acquistati dal Conte Luigi Vannicelli Casoni, una produzione vitivinicola di qualità che esportava in tutto il mondo. "Una produzione altamente competitiva nel comparto di vini rossi e bianchi, ma anche spumanti e vermout, che portò l’Orvieto Classico Doc Vaselli e il sangiovese Santa Giulia alla fama internazionale. Ecco perché inoltrandosi nel percorso di visita del Muvis fino in profondità nelle cantine, fino a raggiungere la Cattedrale, che custodisce le botti più grandi d’Italia, si respira ancora l’identità di una comunità che per decenni ha vissuto assecondando il ritmo del lavoro in vigna, che ancora assicura una produzione d’eccellenza".

Luogo simbolico per la comunità castiglionese, le cantine sono divenute un contenitore museale di respiro internazionale. Gestito dal Consorzio Etruria International, il Muvis è oggi il museo del vino più grande d’Europa dove il solo percorso sotterraneo, su quattro livelli, supera i 3.000 metri quadrati. Dalla Hall alla Sala dei Riflessi e delle Trasparenze, passando per la Sala della Mappa, quella della Memoria e ancora delle Spedizioni.

Per ulteriori informazioni:
338.8618856 – 370.3576790
welcome@muvis.it

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 febbraio

In cammino con il CAI, costeggiando Allerona e i suoi verdi dintorni

Visite pastorali alle Vicarie della Diocesi di Orvieto-Todi. Si inizia da quella di San Giuseppe

La filosofia come scienza di vita al "Caffè Letterario" di Viterbo

Unitus, la ricerca di Agraria e Ingegneria ai vertici in Italia

Affarismi

Zambelli Orvieto dispiaciuta ma pronta a reagire, lo dice Giulia Kotlar

Lavori a Duesanti su strade ed aree pubbliche, in corso la bitumatura nel centro storico

Verso la riqualificazione dell'ospedale. I lavori inizieranno a marzo

Castello di Alviano aperto alle gite scolastiche da tutta Italia

Fiori, i candidi fiori

Unitus, Fondazione Carivit e Accademia dei Lincei insieme per una nuova didattica nella scuola

Beni culturali e sisma, la Regione promuove una mostra alla Rocca di Spoleto di opere recuperate e restaurate

Prorogata fino al 5 marzo la mostra delle Fiaccole Olimpiche

Seconda edizione per "Corri...Amo Orvieto", tappa del 13° Criterium Uisp Gare su Strada

Gori (Anci) replica alla CNA: "La fusione a freddo non funziona"

Per "Amateatro" al Cinema Teatro Amiata "Arriva l'ispettore"

Al Mancinelli "Caruso e altre storie italiane". Nel foyer incontro con il coreografo Mvula Sungani

Via il palo, dentro un milione di visitatori a Civita. Bigiotti: "Al lavoro per potenziare l'offerta turistica"

Convegno su "Aree Interne. Quali prospettive per lo sviluppo del territorio?"

Reduce dal palco di Sanremo, Elodie incontra il pubblico dell'Umbria

Anna Mazzamauro è "Divina". Doppio appuntamento e risate a non finire

Meteo

giovedì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

15:00 6.1ºC 91% buona direzione vento
21:00 3.2ºC 96% discreta direzione vento
venerdì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.4ºC 89% buona direzione vento
15:00 7.3ºC 88% buona direzione vento
21:00 5.2ºC 96% discreta direzione vento
sabato 24 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 6.8ºC 95% discreta direzione vento
15:00 6.9ºC 95% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
domenica 25 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 3.0ºC 91% buona direzione vento
15:00 1.2ºC 92% discreta direzione vento
21:00 -2.0ºC 95% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni