sapori

Da Attigliano a "Cibiamoci", Cruditaly lancia i Crucker, cracker crudisti gourmet

mercoledì 24 maggio 2017
di T. F.
Da Attigliano a "Cibiamoci", Cruditaly lancia i Crucker, cracker crudisti gourmet

Cruditaly è una filosofia culinaria che abbraccia virtualmente uno stile di vita alimentare e la grande cucina italiana. All’interno dell’azienda Tweedle di Attigliano nasce, cresce e si propaga in un progetto dalle molteplici sfaccettature. Si tratta del primo progetto crudista gourmet completamente italiano, che racchiude i benefici del crudismo vegano e della cucina mediterranea; una vera esplosione di colori, sapori e bontà. Il crudismo, noto anche come Raw Food, è uno stile culinario che impiega esclusivamente ingredienti di origine vegetale. Ha come peculiarità l’idea che gli alimenti non debbano subire alcun processo di cottura. In ogni caso non essere "trattati" a una temperatura superiore ai 42°C. Utilizzando prodotti di esclusiva origine vegetale, manipolandoli con tecniche innovative e assolutamente naturali, il crudismo non costituisce più per chi lo adotta alcun tipo di rinuncia al gusto e al piacere del cibo. E’ infatti possibile ricreare praticamente qualsiasi sapore e piatto, con il solo limite della fantasia. La sfida più grande? Naturalmente i piatti della cucina italiana.

I Crucker al Cibiamoci Festival. La scorsa settimana a Pistoia si è svolta la seconda edizione di Cibiamoci, evento organizzato nella location di Piante Mati, per diffondere la cultura del Digital Marketing in ambito Food. Occasione per presentare in anteprima nazionale i Crucker, cracker crudisti gourmet. Uno snack nutriente, sano, saziante e pratico, particolarmente indicato per interrompere quel senso di fame che può sorgere a metà mattinata e/o pomeriggio. Di solito per gli spuntini si usano prodotti da forno a base di farina, come cracker, grissini, bruschette. Come comportarsi in caso di intolleranza ai cereali, oppure semplicemente se non si vuol mangiare prodotti a base di farina? Tra gli snack salutari prevalgono le soluzioni dolci: frutta secca, barrette energetiche. Tutto questo zucchero, anche se naturale, ci fa davvero così bene? E' proprio così corretto assumere zuccheri ad ogni ora del giorno? Cosa fare allora? La risposta è nei Crucker! 3 le ricette proposte da Cruditaly al Cibiamoci: peperoni ed olive della “linea gustosi”; pomodoro e semi di girasole della “linea dietetici” ed infine mandorle ed olive verdi della “linea energetici”.

Crucker e futuro. Al termine della giornata trascorsa al Cibiamoci Festival sono state raccolte oltre cinquecento schede di valutazione. I visitatori, dopo aver assaggiato i Crucker, hanno lasciato il loro feedback rispondendo ai quesiti proposti da Cruditaly. L’intento è stato quello di ricavare il maggior numero di pareri, consigli, critiche derivate dall’aver mangiato i tre tipi di cracker crudisti. Un’analisi attenta dei dati ha già permesso di utilizzare proficuamente il prezioso tempo di commento e valutazione che gli assaggiatori hanno dedicato al progetto Crucker, permettendo di lavorare su di un costante miglioramento dei prodotti. I Crucker non sono in commercio, la passione per la cucina crudista ha spinto Cruditaly ad iniziare questo nuovo percorso

Per ulteriori informazioni: www.cruditaly.it

Nella foto: "Cibiamoci Festival", due dei tre fondatori di Cruditaly ossia Rita Broccoli e Anastasia Samaeva

Commenta su Facebook