sapori

A tavola con "Orvieto Felice", aperte le prenotazioni per il giro gastronomico "Fornoshop"

mercoledì 21 settembre 2016
di Davide Pompei
A tavola con "Orvieto Felice", aperte le prenotazioni per il giro gastronomico "Fornoshop"

Il piacere, del palato. Per saziare le voglie, dei sapori. Tra gola e malizia, senza peccaminosa lussuria, il pranzo della domenica torna ad essere una festa. Da condividere, insieme. A tavola, e non dietro uno schermo. Slittato di circa un mese, il giro gastronomico "Fornoshop" bolle in pentola da tempo. Ma, ottenuta la doratura più fragrante, è finalmente pronto a unire tutti intorno al desco. Merito della manifestazione ideata da Gianni Marchesini e da quel suo brand – "Orvieto Felice" – che, anche solo nel nome, assomiglia sempre di più ad un augurio per la città alta e strana.

"Un marchio - spiega - che si occupa della città e non solo e, in particolare, della sua emancipazione qualitativa attraverso la promozione dei settori portanti". E la creazione di eventi e iniziative, divertenti. Per chi, la città, la vive e per chi, nonostante tutto, se ne innamora ogni giorno. Perché questo nome pruriginoso? "Perché mangiare qualcosa di appena sfornato – osserva, ironico, lui – ha una caratura erotica". Ancora più provocatoria, in tempi bulimici come quelli presenti dove lo spadellamento anche televisivo è pratica sovraesposta, l'idea che ruota intorno a una costatazione semplice e incontestabile.

Il pranzo della domenica – quello in famiglia, che inizia con la pasta al sugo e termina con la pasta al cioccolato, solo dopo infinite portate – nelle famiglie italiane – Orvieto, sebbene provincia, non fa eccezione – è diventato una rarità. Soppiantato, com'è da pasti veloci, frugali, solitari, disgregati e iper-connessi che, pure nella città lenta, risentono di ritmi sincopati. Pronto a farsi "grande casa" per buongustai, golosi e girovaghi, è allora il mondo della ristorazione orvietana. Ventidue ristoranti per ventidue domeniche – da domenica 2 ottobre 2016 a domenica 26 febbraio 2017, compresa quella di Natale – alle 13 in punto, sforneranno il loro piatto forte.

Tipico? "Sicuramente attraente, ghiotto, sostanzioso. Esce sano, caldo e fumante come a casa. Il padrone di casa, il fornodivo o la fornodiva di turno, lo mostra in sala prima di sporzionarlo nei rispettivi piatti. A quel punto, non resta che mangiarlo. Ogni ristorante che ha aderito, ha scelto un piatto irresistibile. Cominciando dal primo, chi vuole può gustarseli tutti". I prezzi? "Saranno quelli che il ristorante applica generalmente per un buon primo o un buon secondo. Chi ha più fame, può sempre servirsi del menù tradizionale. La prenotazione può essere effettuata sin da ora per qualsiasi delle ventidue domeniche, direttamente ai ristoranti".

E dopo l'abbuffata, passeggiata digestiva alla scoperta di altri forni. Quelli degli undici produttori, artigiani e artisti, da poco entrati a far parte del circuito "Ceramisti di Orvieto", altro marchio di "Orvieto Felice" insieme a "Faccio Centro", che accorpa i commercianti che desiderano un luogo migliore, un'atmosfera attraente, una città unica e "Social Tasting", la degustazione di vini attraverso Facebook. Questo, il catalogo, concepito con lungimiranza bilingue, già in distribuzione nei ventidue ristoranti che aderiscono ma non solo. Questi, ristoranti, fornodivi e piatti pronti ad imbandire la tavola. Unica avvertenza: attenzione al forno. "È come il vostro migliore amico - avverte Marchesini - come vi girate, vi frega".

Trattoria dell'Orso
Via della Misericordia I, 18
0763.341642 - stefanorossetti2014@gmail.com
Fornodivo: Anna
Fonopiatto: Stinco di maiale allevato a terra, speziato, decantato 24 ore con birra cotto al forno. Contorno di patate di San Lorenzo, salvia e rosmarino

Ristorante Maurizio
Via Duomo, 78
0763.343212 - info@ristorantemaurizio.it
Fornodivo: Gianni
Fornopiatto: Agnello da latte di Montepennino al forno alle erbe aromatiche, servito con patate e cipolle sotto la cenere (con testina annessa su richiesta)

Vinosus
Piazza Duomo, 15
0763.341907 - riccardo@trattoriavinosusorvieto.it
Fornodivo: Rita
Fornopiatto: Capretto di fattoria cotto al forno, disossato condito con tartufo nero, lardellato con pancetta di Cinta Senese e avvolto in pasta sfoglia con verdure di stagione

Il Cocco
Via Garibaldi, 6
0763.342319 - info@ristoranteilcocco.it
Fornodivo: Gianna & Luba
Fornopiatto: Lasagne bianche con funghi porcini e tartufo di stagione (il ristorante sforna anche una torta di mele)

Il Malandrino
Via Garibaldi, 20
0763.344315 - 328.9727472
Fornodivo: Marco
Fornopiatto: Coniglio nostrano disossato intero cotto al forno "a porchetta", farcito con patate di San Lorenzo al finocchio

La Pergola
Via dei Magoni, 9/B
0763.343065
Fornodivo: Enrico
Fornopiatto: Gnocchi di ricotta e spinaci con ragù di cinghiale gratinati al forno

Charlie
Via Loggia dei Mercanti, 14
0763.344766 - info@pizzeriacharlie.it
Fornodivo: Claudio & Wiliam
Fornopiatto: Fettuccine all’uovo (farina macinata a pietra) ripassate al forno con ragù di rigaglie di pollo

Le Grotte del Funaro
Via Ripa Serancia, 41
0763.343276 - info@grottedelfunaro.it
Fornodivo: Alessandro
Fornopiatto: Anatra arrosto cotta al forno in porchetta, in salsa di agrumi con patate e cipolle sotto la brace

Osteria N°1
Via Ripa Corsica, 2/A
0763.341845 - info@osterianumerouno.eu
Fornodivo: Angelo
Fornopiatto: Timballo alla siciliana

Al Saltapicchio
Piazza XXIX Marzo, 8/A
0763.341805 - ristorante.saltapicchio@gmail.com
Fornodivo: Sandra & Laura
Fornopiatto: Carrè di maiale allevato a terra cotto al forno e lardellato intero al timo con patate e cipolle rosse al forno

Trattoria del Moro
Via San Leonardo, 7
0763.342763 - info@trattoriadelmoro.info
Fornodivo: Emiliana
Fornopiatto: Polpettone tradizionale cotto al forno di carne di manzo, uovo, prosciutto e verdure (inoltre, a volte, parmigiana di bieta)

Osteria di Mamma Angela
Piazza del Popolo, 2
0763.342790 - osteriadamammaangela@libero.it
Fornodivo: Miki
Fornopiatto: Lasagne con ragù di oca nostrana

L'Antica Rupe
Vicolo S. Antonio, 2/A
0763.343063 - 338.6373945
Fornodivo: Angela
Fornopiatto: Pancia di maiale cotta al forno farcita di filetto di maiale, fegatini, finocchio selvatico servita con patate alla "paracula" (spaccate a metà con finocchio selvatico)

Al Pozzo Etrusco
Piazza Ranieri, 1A/2
0763.341050 - ristorantepozzoetrusco@yahoo.it
Fornodivo: Anna Rita & Mauro
Fornopiatto: Cannelloni al forno con ragù di prosciutto di maiale di Cinta Senese in bianco

Ristorante dell'Ancora
Via di Piazza del Popolo, 5
0763.342766 - ristorante.ancora@tiscali.it
Fornodivo: Giulia
Fornopiatto: Pollo cotto al forno "a porchetta" con quaglie cotte al suo interno

Antico Bucchero
Via dei Cartari, 4
0763.341725
Fornodivo: Silvana & Andreina
Fornopiatto: Spezzatino di maialino nero maremmano rosolato e cotto al forno nel suo grasso servito con purè di patate

Al Corsica
Piazza Angelo da Orvieto, 7
347.7533949
Fornodivo: Antonio
Fornopiatto: Carrè di cinghiale rosato e lardellato cotto al forno con caponata di verdure e sformato di patate

Buca di Bacco
Corso Cavour, 299/301
0763.344792 - trattoriabucadibacco@hotmail.it
Fornodivo: Annarita
Fornopiatto: Tacchino nostrano cotto al forno con ripieno orvietano accompagnato da patate e peperoni

Capitano del Popolo
Piazza del Popolo, 7/8/9
320.9287474
Fornodivo: Valentina
Fornopiatto: Tre tipi di pane sfornati caldi: ai cereali, al grano saraceno, al rosmarino e noci accompagnati da mortadella insieme a parmigiane stagionali (alle melanzane o ai cardi o ai finocchi o agli spinaci)

I Sette Consoli
Piazza Sant'Angelo, 1/A
0763.343911 - info@isetteconsoli.it
Fornodivo: Anna Rita
Fornopiatto: Roast beef di vitello al punto rosa cotto al forno con crema di melanzane lunghe arrostite in forno e lamelle di mandorle tostate

La Grotta
Via Luca Signorelli, 5
0763.341348 - info@trattorialagrotta.eu
Fornodivo: Sandro
Fornopiatto: Piccioni nostrani al forno con il ripieno orvietano con il contorno di melanzane gratinate

Hostaria Posterula
Corso Cavour, 312
0763.341245 - 347.9141300
Fornodivo: Paolo
Fornopiatto: Pollo "ficato"* al forno con peperoni (*l'alimentazione è composta da fichi secchi macinati dopo i primi 60 giorni, secondo un vecchio metodo egizio")

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 ottobre

"Frantoi Aperti" compie vent'anni. Eventi a macchia d'olio nei borghi dell'Umbria

"Autunno. Archeologia, Arte, Architettura", quattro incontri alla Rocca dei Papi

La Zambelli Orvieto si ferma sul più bello e cede il passo a Caserta

Liste d'attesa...di morire

Orvieto FC, secondo anno di iscrizione a tutti i campionati della Figc

Gloria in Excelsis Deo

A Sferracavallo Dom Quix realizza un'opera murale dedicata ad Aldo Netti

"Festa dell'Aria". Parrano BioDiversa riflette su qualità dell'aria e cambiamenti climatici

Erasmus+, tra gli studenti che partecipano anche quelli dell'Agrario di Fabro

"Il Governo eroghi risorse necessarie alla gestione dei servizi da parte della Provincia"

Pampepato, via al percorso per il riconoscimento della certificazione Igp

"World Francigena Ultramarathon", domenica l'arrivo dei partecipanti

Volatili

Nuova sede di Cittaslow International, incontro con il presidente Stefano Pisani

La Fondazione "Peres center for peace" premia la presidente della Regione Catiuscia Marini

Zambelli Orvieto scontenta ma pronta a lavorare per migliorare

Sì della giunta al Piano per il passaggio a tariffa puntuale sui rifiuti

Amerina, convenzione tra Comune e Provincia per concessione di aree di pertinenza stradale

Sì al progetto per opere di urbanizzazione in vocabolo Fosso Fanello

Giornate della Castagna, nel secondo weekend arriva il Palio degli Asini

Rinnovato il Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Perugia

"Ospedale da campo. Memorie di un medico cattolico dalla guerra di Libia a Caporetto"

Il punto di Guido Barlozzetti: "Una brutta notizia"

Riscaldamento in Via Scalza, Olimpieri (IeT): "In assenza di interventi Ater, provveda il Comune"

"La Libreria dei Sette di Orvieto compie 95 anni...e adesso rischia la chiusura. Parliamone!"

Autunno ricco di proposte alla Biblioteca Comunale

Il Boni pronto a volare. Aperta la campagna abbonamenti, via alla nuova stagione teatrale

Sogni incrociati

Bollette pazze, Olimpieri (IeT) chiede conto con un'interpellanza dell'accaduto

L'Istituto Agrario di Fabro vola in Sicilia per conoscere la cooperativa "Lavoro e non solo"

Le impressioni di capitan Serena Ubertini dopo l'esordio vincente della Zambelli Orvieto

Uffici postali. Gori: "Bene tavoli confronto regionale, impegno comune evitare riduzioni servizio"

Ceramica, Paola Biancalana e Andrea Miscetti sul podio del concorso "Il segno del tempo"

Forza Italia: "Acquapendente invasa dai topi, c'è troppa immondizia in giro"

In marcia con la Polisportiva verso la chiesa della Madonna di Loreto

Le tre slide mancanti di Palazzo Chigi

"Senza Monete" compie tre anni. Festa all'Emporio del Riuso e dello Scambio

Per "Lezioni di Storia" al Teatro Mancinelli arriva Alberto Mario Banti

Mano tesa tra la Scuola di Musica "Casasole" e la Filarmonica "Mancinelli"

Sicurezza all'ex caserma Piave con "Crash Scene. Indicazioni Salva Vita"

Dopo otto anni torna il "Bollettino sulla situazione economica e sociale dell'Area Orvietana"

Case popolari, c'è il bando. Per la presentazione delle domande c'è tempo fino al 29 novembre

FotograMia

Giubileo, in corso le iniziative per le Settimane della Misericordia

Torna l'Operazione Mato Grosso. Giovani al lavoro a sostegno dell'America Latina

"Aspettando Halloween". Festa alla sala parrocchiale della Segheria

"Non c'è sicurezza senza prevenzione". Sul tavolo, le criticità del territorio umbro

Ritrovato l'uomo smarrito nei boschi. Terzo caso in quindici giorni

Orvietana, faccia a faccia con i due fratelli Fillippo e Giuliano Avola

Al frantoio Cecci di Monterubiaglio torna "Pane e Olio". Le degustazioni si fanno solidali

Ilaria Alpi si è suicidata?

"Arte sui muri. Street art e urban art". Giornata di studi all'Università della Tuscia