sapori

Jazz & Contorni. Mediterranean Jazz Cooking Show al San Francesco

lunedì 23 novembre 2015
Jazz & Contorni. Mediterranean Jazz Cooking Show al San Francesco

Il San Francesco di Orvieto nel periodo tra il 30 dicembre 2015 e il 3 gennaio2016 presenta gli ormai tradizionali e fortunati appuntamenti che celebrano l’eccellente rapporto tra musica e cibo.Jazz & Contorni è il titolo di questa serie di concerti abbinati a pranzi e cene,con grandi protagonisti della scena musicale italiana e eccellenze della gastronomia,con particolare riferimento alla “dieta mediterranea” che sarà protagonista dei menù che verranno proposti al pubblico . Un connubio, quello tra la buona musica e il mangiar bene che si rafforza ancora di più, con la presenza di un grande chef stellato Michelin come Marco Bistarelli che porterà le suoi ricette durante i 5 giorni di “Jazz & Contorni“.

Un incontro quello tra Bistarelli e la “dieta mediterranea” nato all’esposizione universale di Milano Expo 2015,dove il gruppo Cramst,che gestisce il San Francesco era presente con un proprio ristorante .Bistarelli sarà affiancato anche dal rinomato chef Francesco Abbatepaolo e insieme daranno vita a interessanti cooking show che renderanno unica l’esperienza di “Jazz & Contorni“.Tanta musica,quindi,e un ritorno ai prodotti del territorio con sapori semplici e genuini per celebrare al meglio la fusione tra cucina e musica.Ad aprire Jazz&Contorni,al San francesco,il 30 dicembre, Ada Montellanico che presenta “Omaggio a Billie Holiday,una performance dalla duplice valenza estetica ed emotiva, per ricordare l’incommensurabile genio di Lady Day, a cinquanta anni dalla sua scomparsa, ad accompagnarla in questo imperdibile concerto, ci sarà il suo quartetto formato da alcuni tra i musicisti più importanti dell’attuale scena italiana: Enrico Zanisi al pianoforte, Pietro Ciancaglini al contrabbasso e Ermanno Baron alla batteria.

Il 31 dicembre per il Gran Cenone di Fine Anno i Bartender, trio acustico formato da Gabriele “Svedonio” Tardiolo, David Tordi e Valerio Bellocchio.Sei mani, tre strumenti acustici e tre voci per suonare con l’impatto di una band al completo,un viaggio che parte da sonorità italiane e mediterranee per arrivare allo swing di Django Reinhardt e al blues di Robert Johnson, fino ai Beatles e alle colonne sonore di Ennio Morricone, rivisitando ogni brano con uno stile riconoscibile, evocativo e appassionante.A seguire,sempre il 31 dicembre,Iguazù Project, un organico fondato da Michele Ascolese, musicista eclettico, chitarrista versatile.Nel suo repertorio si sono accumulati e mescolati molti suoni diversi, tra cui anche quei particolari accenti etnico-jazzistici che in seguito sono diventati caratteristici della cosiddetta musica mediterranea. Durante il suo cammino, ha viaggiato a lungo attraverso esperienze e varie collaborazioni; a partire da Fabrizio De Andrè, al quale è stato legato per anni (contribuendo alla realizzazione dei suoi ultimi dischi).Non meno importanti le collaborazioni con Branduardi, Paoli,Vanoni, Ramazzotti, etc., per poi approdare verso un personale progetto compositivo, condiviso con gli altri elementi del gruppo.

Il 1 gennaio doppio appuntamento a pranzo e cena con il trio Mario Donatone,uno dei più apprezzati pianisti e cantanti di blues e soul in Italia,esprime un pianismo in cui si fonde tutta la tradizione neroamericana,dai ritmi martellanti del boogie-woogie e del gospel ai chiaroscuri del jazz,a sostegno di una vocalità intensa e ricca di colori ,un timbro mediterraneo ricco di soul e di blues feeling autentico.Il repertorio spazia tra classici di Ray Charles,Dr. John,Nina Simone,Steve Winwood,Leon Russell,,e altri,ai quali si aggiungono qualche brani originali nella più genuina tradizione del blues e del soul-jazz pianistico e vocale.

Il 2 gennaio doppio appuntamento con una delle voci internazionali più incantevoli e virtuose: Greta Panettieri, vulcanica ed eclettica cantante, compositrice e multistrumentista. Negli anni ha collaborato con grandi artisti internazionali calcando palchi importanti e firmando con la Decca/Universal. Nata in Italia ma cresciuta professionalmente negli Stati Uniti, la sua vita avventurosa è raccontata nel libro a fumetti "Viaggio in Jazz" che dà il nome all'omonimo progetto con cui è in tour collezionando sold out nei teatri e nei festival italiani, tra jazz, canzone d'autore, funk e brazilian music.

Il 3 gennaio appuntamento a pranzo con Max Ionata Hammond Trio.Il trio,guidato dal sassofonista Max Ionata con Amedeo Ariano alla batteria e Alberto Gurrisi all’organo Hammond. Max Ionata è considerato uno dei maggiori sassofonisti italiani della scena jazz contemporanea che in pochi anni ha conquistato l'approvazione di critica e pubblico riscuotendo sempre grandi successi in Italia e all'estero.Ha all'attivo la pubblicazione di oltre settanta dischi e collaborazioni con musicisti italiani ed internazionali, risultando uno degli artisti italiani più apprezzati all'estero, in particolare in Giappone dove gode di una notevole fama artistica.Grande Cena di chiusura ancora con Max Ionata Hammond Trio e Bartender.

Per la serata del 31 dicembre,appuntamento anche alla Penisola sul lagodi Corbara, con cenone e doppio concerto.Saranno due i gruppi che animeranno la serata: in apertura,“Little Swing Trio” che nasce dall’incontro di musicisti di diversa provenienza artistica accomunati dalla passione per lo Swing e interpreta in chiave swing la grande canzone italiana di Carosone, Buscaglione, Conte, Luttazzi e ri-arrangia pezzi internazionali in chiave swing e manouche. A seguire “Mamma li turchi”,gruppo che nasce nel gennaio 2013 in Umbria dall’incontro di musicisti “immigrati”, allontanatisi dalle loro terre, o che nel Sud hanno trovato la loro patria ideale, che portano dentro di sé i colori, le luci, gli odori, immagini, simboli, voci e suoni dei loro luoghi d’origine… il Salento e la Campania. C’è solo una definizione per un concerto di Mamma li turchi:”Pura Energia”, e questo lo rende uno dei gruppi più apprezzati dell’ambiente folk dell’Umbria e del centro Italia.La formazione che si esibirà è formata da Mariangela Berazzi,voce,Giuseppe Barbaro,chitarra,Alessia Salvucci,tamburi e Nhare Testi violino.Chiuderà la serata una playlist di musica da ballare.


 

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 marzo

"Corri sulle strade dell'Ottobrata Orvietana", ai nastri di partenza la sesta edizione

Asia Argento e Filippo Dini al Mancinelli con "Rosalind Franklin. Il segreto della vita"

Giornata Mondiale della Poesia, presentato il libro "Dall'esperienza al racconto"

Casa di Riposo, indetta la gara per la gestione transitoria

"Medaglie al Merito" in Prefettura, tra gli insigniti c'è anche Pietro Federico

A Palazzo Simoncelli, l'omaggio a Leopardi di Diana Iaconetti e Nuccia Martire

Luca Fringuello e i Giovanissimi di Orvieto Fc: "Contento dei risultati fin qui ottenuti"

Unipoptus, ecco a chi andranno gli attestati di benemerenza 2017

Orvieto tra le 13 stazioni appaltanti per l'individuazione di soggetti da invitare alle procedure negoziate

"L'Umbria si rimette in moto", Lugnano in Teverina consegna ulivi collezione mondiale

Al Palazzo del Gusto, mini-corso di caffetteria gratuito per gli imprenditori del territorio

Provincia, assemblea Upi Umbria e mobilitazione per fondi scuole

Al Teatro Boni cala il sipario su una stagione da applausi. Nardi: "Puntiamo sulla qualità"

Sabbia d'estate

Riduzione del rischio da catastrofi, gli impegni del Comitato delle Regioni d'Europa

Impatto ambientale, Università della Tuscia e Comune sottoscrivono la convenzione

Mezzo secolo di storia, l'Avis cresce e si prepara ai festeggiamenti

"Shiatsu&Alzheimer": attraverso il corpo una via per entrare in relazione

L'Alto Orvietano "In marcia per le donne" verso la Panchina Rossa

A Todi, sarà aperto per la prima volta al pubblico Palazzo Atti-Pensi

Karate, gli atleti della Scuola Keikenkai in Marocco per l'Open di Tangeri Wkf

Il X Congresso della Fnp Cisl Umbria conferma Giorgio Menghini alla guida dei pensionati

La Sagra della Primavera all'Hosteria di Villalba. Sabato 25 marzo, da mattina a sera

Disciplina della viabilità, ecco cosa cambia

Ippolito Scalza, un orvietano nel solco di Michelangelo

Fate morire in voi gli atteggiamenti

Il giardino delle ortensie

Operaio non pagato, si barrica sul tetto di un'abitazione in costruzione

Zambelli Orvieto sempre più apprezzata, lo dice Martina Sabbatini

Attentati a Bruxelles, bandiere a mezz'asta e un invito a reagire con determinazione

La mostra-mercato di prodotti agroalimentari e artigianali di Città della Pieve compie vent'anni

Materiale per la biblioteca dalla raccolta degli oli esausti di origine vegetale

Il Coordinamento dei ristoratori orvietani dice no a Orvieto pattumiera dell'Umbria

L'Archivio di Stato lascia Piazza Duomo e trasloca nell'ex tribunale

Audizione con i vertici di Cosp per analizzare i primi risultati della differenziata

Bocciata la mozione sulla discarica, in aula scoppia il caos

Dal dibattito tutti contro l'inefficienza della raccolta differenziata nel ternano

Sì alla risoluzione geotermia, sull'Alfina si può sperare in un futuro senza speculazioni

Il messaggio del vescovo Tuzia in occasione della Pasqua: "Vigilate e pregate"

Gnagnarini replica alla minoranza: "Picconati tasse e deficit comunale"

"La Pasqua tra sacro e profano". Concerto con gli allievi del maestro Davide Rocca

Nuovo orario e una ricorrenza particolare per il Museo Etrusco "Claudio Faina"

Discarica, De Sio (FdI-An) attacca l'esecutivo: "La Regione ha la memoria corta"

Materazzo Vs Tatta, la sfida tra Comunista e Democristiano. Arbitra Conticelli

Protesta in Regione contro l'ampliamento della discarica: le immagini

Lo strano caso dei lavori sul torrente Carcaione. Italia Nostra: "Nessuna partecipazione"

A proposito di ambiente, le priorità dei Giovani democratici: "Cosa serve all'Orvietano"

Hosteria di Villalba, uno sviluppo "Coeso" per la valorizzazione delle aree montane

Fiorini e Mancini (Lega Nord): "Il Pd trasforma Orvieto in pattumiera dell'Umbria"

Dopo il documento, i venti sindaci dell'Area Interna icontreranno la Marini

Corso di lingua italiana per stranieri e laboratorio di disegno per studenti

Nel pomeriggio di Pasqua alla Chiesa dei Servi torna la messa in latino

Processioni e rievocazioni storiche della Passione in tutto l'Orvietano

In corso la campagna di tesseramento 2016 dell'associazione "Lea Pacini"

Fascino e suggestione a Palazzo Orca, con i "Quadri Viventi" del Terziere Borgo Dentro

La rievocazione della Passione nei borghi della Tuscia viterbese

"Orvieto per tutti" svela il logo. Ad aprile la presentazione ufficiale

Successo per la mostra "Omaggio a Francesco" e il libro "Dialoghi nell'Immenso"

"The art of the brick". I mattoncini Lego vanno in mostra e diventano opera

"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…". In mostra, le visioni di Carlo Rognoni

Rifondazione Comunista propone un percorso comune a sinistra del PD

In tilt da tre giorni le linee telefoniche di Ospedaletto. Protestano gli abitanti isolati anche dalla neve

38 mila euro di contributi per lo spettacolo dalla Provincia. Lo annuncia l'assessore alla cultura Sganappa

Conviviale d'eccezione del Rotary Orvieto: ospite d'onore la dott.ssa Rita Valecchi con un'interessante relazione sul futuro dell'Ospedale di Orvieto

La relazione della dott.ssa Valecchi: 'Ospedale di Orvieto: Innovazione e progettualità'

La Filarmonica Mancinelli inaugura a Montefiascone 'Primavera in Etruria'. Solista al pianoforte il maestro Riccardo Cambri

Accessibile al pubblico il Fondo bibliotecario Renato Bonelli. Domenica 25 marzo l'inaugurazione

Mondovino: quando il tempo premia l'Orvieto. A Roma Palazzone in verticale: 15 anni di Campo del Guardiano

Non si placano gli animi sulla delibera della Corte dei conti. AN e Altra Città chiedono un Consiglio Comunale in seduta segreta per discutere il comportamento del Presidente

Una giornata di studi dedicata alle novità della legge Finanziaria. Seminario di studi della Presidenza del Consiglio di Orvieto e della Fondazione PROMO P.A.

Scontro a sinistra sulla ripubblicizzazione dell'acqua. Un polemico intervento del consigliere Imbastoni: 'Battaglia per l’acqua pubblica: basta con i verniciatori'

La lettera del Comitato Promotore Regionale Umbro per la ripubblicizzazione dell'acqua agli eletti dell'Umbria

'Un dibattito serrato ma franco' tiene impegnata la direzione DS al completo fino alle due di notte