redazionali

Al via la V edizione del "Torre Alfina Blues Festival". Dal 23 al 26 luglio 2009

martedì 21 luglio 2009
Al via la V edizione del "Torre Alfina Blues Festival". Dal 23 al 26 luglio 2009

Il Torre Alfina Blues Festival è, ormai, giunto alla sua quinta edizione. Cinque anni costituiscono un traguardo significativo per una manifestazione, partita in sordina nel luglio dell’anno 2005, che ha saputo crescere insieme al territorio, qualificandosi come un vero e proprio attrattore culturale dell’Alta Tuscia. Non soltanto, dunque, un appuntamento ricorrente per tutti gli appassionati del genere musicale proposto, ma anche un evento attraverso il quale scoprire le bellezze paesaggistiche e monumentali offerte dal piccolo borgo medievale di Torre Alfina e, più in generale, dal territorio aquesiano, capace, inoltre, di rappresentare un modello di vita improntato a quella “cultura del buon vivere”, tanto apprezzata e ricercata da coloro che abitano e lavorano nelle grandi aree urbane.

Anche quest’anno si è cercato di migliorare il livello artistico della manifestazione, ospitando numerose star del panorama internazionale blues, quali le vocalist Thornetta Davis e Diunna Greenleaf, o i chitarristi Bob Margolin (ex Muddy Waters) , Chris Cain, accanto a noti ed apprezzati bluesman nazionali quali Tolo Marton e Simone Sello. Non potevano mancare quegli artisti costantemente presenti nelle trascorse edizioni del festival, quali Mark Hanna, Mark Shattuck e Shawn Rivera che hanno saputo legarsi ed integrarsi così profondamente con Torre Alfina, i suoi abitanti e gli spettatori abituali, da diventare “persone di famiglia” , in grado, perciò, di caratterizzare positivamente l’evento per la loro capacità di interagire col pubblico.

In fin dei conti è proprio questo il segreto, se tale può dirsi, di questa manifestazione, che la rende diversa da altri festival, magari ben più blasonati: la capacità di coinvolgere musicisti e pubblico presente in una atmosfera quasi famigliare e surreale, evocata dal contrasto fra la serena storicità del piccolo borgo medievale di Torre Alfina e la modernità della musica proposta. Anche quest’anno è stato organizzato, per le band facenti capo alla “Associazione Torosound” di Acquapendente, un seminario di musica per chitarra basso e batteria , tenuto dagli stessi musicisti presenti al festival, coordinato da un musicista d’eccezione qual’ è Cesare Chiodo. I seminari si terranno nella struttura recentemente ultimata dalla Regione Lazio denominata “Officine Culturali”, ricavata dalla ristrutturazione della ex scuola elementare di Torre Alfina, con la realizzazione di uno studio di registrazione, di uno studio per il montaggio ed il doppiaggio cinematografico, nonché una sala multimediale da adibire ad usi diversi.

Per il quarto anno consecutivo il festival godrà del patrocinio dell’Ambasciata USA, tale attestazione non soltanto costituisce un implicito riconoscimento per l’impegno profuso da tutti coloro che si sono adoperati per la buona riuscita dell’evento, ma consolida ulteriormente i rapporti di amicizia e reciproca stima con i rappresentanti di una popolazione la cui cultura, specie quella musicale, è ormai insita nel nostro DNA. Non è un caso se il genere musicale alla cui diffusione è votata l’Associazione Torre Alfina Blues (Blues, Rhytm & Blues, Rock Blues, Gospel…) ha costituito la “colonna sonora” di una intera generazione di giovani del mondo occidentale, che, attraverso quelle musiche, ha saputo sognare, proporre nuovi messaggi, ottenere cambiamenti sociali e del costume con una rapidità che solamente pochi decenni prima, sarebbe risultata impensabile.

www.torrealfinablues.com

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"